Aragorn sarà protagonista della prima stagione del Signore degli Anelli?

TheOneRing.net, fonte di numerosi rumour sulla saga del Signore degli Anelli sin dai tempi della Compagnia dell’Anello, diffonde su Twitter una indiscrezione (sul sito almeno al momento non ve n’è menzione) decisamente succosa sulla serie attualmente in sviluppo presso Amazon.

Secondo questo rumour, corroborato da “numerose fonti”, la prima stagione della serie sarà incentrata su un giovane Aragorn:

Numerose fonti ci confermano che la prima stagione della nuova serie da un miliardo di dollari di Amazon dedicata al Signore degli Anelli sarà incentrata su un giovane Aragorn.

Da questa affermazione, ToRn si lancia in una lunga serie di speculazioni:

Prima di tutto, dobbiamo sottolineare una cosa per evitare ogni confusione: il primo comunicato stampa afferma che questa serie sul Signore degli Anelli NON racconterà nuovamente gli eventi della Guerra dell’Anello. Invece, sarà basata sulle Appendici del libro e coprirà un arco temporale e storico molto ampio.

È il più grande vantaggio che hanno gli showrunner: il fatto che Tolkien ha raccontato tantissimo, anche solo nelle Appendici A, coprendo un lasso di tempo incredibilmente ampio. Iniziare da un giovane Aragorn permette collegamenti alle sue origini Numenoreane (e la fondazione di Gondor).

Il tessuto stesso della storia di Aragorn è ricchissimo. Possiamo conoscere molti personaggi inediti e vedere personaggi che già conosciamo e amiamo. Ricordate nella Battaglia delle Cinque Armate, quando Thranduil dice a suo figlio Legolas che deve incontrare questa “certa persona” (anche se sappiamo che, nella cronologia dei romanzi, Aragorn non era ancora nato)? Quella citazione è l’esempio più lampante del fatto che la storia di Aragorn è il punto d’accesso ideale a un mucchio di storie legate alla Terra di Mezzo, ed è questo quello che intende fare Amazon.

Grazie ai flashback sarà possibile scoprire alcuni dettagli essenziali sugli uomini di Arnor, regno a nord di Gondor, e su come i Dunedain sopravvissuti divennero una comunità di guardie, di ranger, con l’obiettivo di proteggere il nord dalle incursioni del Re Stregone di Angmar.

Impostando un vibrante sfondo storico (esplorato ulteriormente dal Professor Tolkien nelle sue note) sarà possibile inserire personaggi come Arathorn stesso, Elledan & Elrohir (i figli gemelli di Elrond) e Gilraen (la madre di Aragorn).

[…] Il giovane Aragorn nascondeva la sua identità. La segretezza che circondava le sue origini era necessaria per impedire al nemico di ucciderlo nel cuore della notte. Immaginate una madre che cerca di proteggere suo figlio nella costante paura.

Aragorn aveva più alias del talentuoso Mr. Ripley. Ogni alias, ogni identità, permetterà agli sceneggiatori di Amazon di esplorare più sfaccettature del suo personaggio. Estel, Thorongil, Grampasso.

Qualsiasi cosa sui sacrifici di Gilraen per proteggere Aragorn, il suo presentarlo agli Elfi di Granburrone, permetterà maggiori collegamenti con i film di Peter Jackson quando rivedremo la scena di Aragorn davanti alla tomba di sua madre.

Lo sfondo politico di Granburrone, come capita spesso nelle storie del Trono di Spade, avrà un ruolo centrale. Scopriremo quanto era difficile vivere nel nord durante la dissoluzione di Arnor e come gli Elfi hanno gestito il rapporto con i discendenti di Isildur.

Non finisce qui. L’appendice A, “Annali dei re e dei governatori”, ci permette di scoprire quanto il giovane Estel fosse innamorato dopo il suo primo incontro con Arwen. C’è una storia gigantesca su primi passi del loro vero (e tragico) amore.

In tutto questo, uno dei momenti che rendono il tessuto connettivo della storia del giovane Aragorn emergente all’interno della Terza Era è quando Gandalf diventa amico di Granpasso.

Alla fine, conoscendo le informazioni disseminate da Tolkien nei suoi testi, possiamo immaginare che un punto culminante della prima stagione sarà il pinnacolo delle Appendici: la Caccia a Gollum.

La scelta di Amazon di lanciare la serie della Terra di Mezzo con un personaggio amato da tutti è probabilmente una delle più intelligenti che potesse fare: permette di rendere centrali alcuni personaggi noti, permette di inserire personaggi inediti senza bisogno di inventarseli, permette di seguire una storyline ambientata in una linea temporale vicina all’esalogia cinematografica.

È significativo che per avviare la serie non siano stati scelti scenari storici più antichi e profondi come la Forgiatura degli Anelli. Amazon ha bisogno che questo progetto funzioni, deve essere a prova di fuoco e deve essere forte fin dall’inizio.

Non c’è modo migliore di lanciare una serie da mezzo miliardo di dollari. L’intera storia del Giovane Aragorn offre esattamente ciò che i fan vogliono, e minimizza i rischi per lo studio.

Voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Viggo Mortensen: “Il Signore degli Anelli? All’inizio un disastro. Lo Hobbit? Troppa CGI”.

aragornperfrodosignoredeglianelli

A Cannes per promuovere I Due Volti di Gennaio, Viggo Mortensen ha parlato con il Telegraph della saga che 14 anni fa lo ha reso celebre e della nuova trilogia di Peter Jackson che quest’anno troverà conclusione.

A seguire, le sue parole. Leggi tutto “Viggo Mortensen: “Il Signore degli Anelli? All’inizio un disastro. Lo Hobbit? Troppa CGI”.”

Viggo Mortensen ha rifiutato Lo Hobbit? Non proprio…

aragornperfrodosignoredeglianelli

Alcuni report alcuni giorni fa indicavano che Viggo Mortensen avesse declinato l’offerta di comparire nello Hobbit di Peter Jackson in virtù della poca aderenza al romanzo di Tolkien (in cui il personaggio non compare). Adesso The One Ring ci spiega che la verità è un’altra…

Leggi tutto “Viggo Mortensen ha rifiutato Lo Hobbit? Non proprio…”

Viggo Mortensen vorrebbe partecipare allo Hobbit!

aragornperfrodosignoredeglianelli

In una nuova intervista con Total Film Magazine, Viggo Mortensen si è finalmente pronunciato sugli adattamenti cinematografici dello Hobbit, spiegando che se ci fosse la possibilità, non esiterebbe a tornare a vestire i panni di Aragorn nella nuova trilogia di Peter Jackson:

Leggi tutto “Viggo Mortensen vorrebbe partecipare allo Hobbit!”

LEGO Signore degli Anelli: il poster di Aragorn!

Come vi abbiamo annunciato qualche giorno fa, usciranno nell’estate 2012 i primi prodotti LEGO targati Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit.

La celebre compagnia di giocattoli ha avviato la promozione dei set (sui quali al momento vige il più completo riserbo, ma sappiate che vi terremo informatissimi nei prossimi mesi!) pubblicando una locandina che riprende il celebre poster di Aragorn del Ritorno del Re. Ecco Viggo Mortensen versione LEGO!

Potete vedere l’immagine qui sotto o, in altissima risoluzione, nella nostra galleria.

Leggi tutto “LEGO Signore degli Anelli: il poster di Aragorn!”

Viggo Mortensen NON sarà nello Hobbit

Si è a lungo speculato sul fatto che Viggo Mortensen potesse far parte o meno del cast dello Hobbit, soprattutto perché il suo personaggio Aragorn ha un ruolo nelle appendici del Signore degli Anelli (in particolare nella Caccia a Gollum) e quindi si pensava che questi episodi potessero essere inclusi nei film (che come sapete estenderanno la storia dello Hobbit anche al “contesto” che la circonda).

In un primo momento Guillermo del Toro e Peter Jackson stavano sviluppando l’opera prevedendo un “film-ponte” con il Signore degli Anelli: quei piani furono abbandonati, ma sappiamo che a Jackson sarebbe piaciuto molto poter coinvolgere nuovamente Mortensen.

Ora, intervistato da movies.com, è lo stesso Mortensen a confermare che NON sarà nello Hobbit (e quindi non ci sarà nemmeno Aragorn), nonostante qualche pensierino ce lo abbia fatto:

Leggi tutto “Viggo Mortensen NON sarà nello Hobbit”

Viggo Mortensen non si sta ritirando dalla carriera di attore!

aragorn
aragorn

Per la cronaca: non è vero che Viggo Mortensen si ritirerà dalla carriera di attore.

Qualche giorno fa numerosi magazine e blog hanno riportato la notizia che l’attore aveva deciso di ritirarsi dal mondo della recitazione, e che è per questo che non ha in programma di girare altri film. Tutto ha avuto inizio da una sua frase di alcuni mesi fa: Mortensen spiegava di non avere “nessun piano” riguardo al girare un nuovo film. La notizia si è però diffusa in questi giorni, durante la presentazione del suo atteso film The Road al Toronto Film Festival.

In realtà le cose stanno diversamente, come ha rivelato lo stesso Mortensen a TheStar.com:

Forse avrei dovuto mentire, come fanno molti attori. Quando ti chiedono: “Hai qualche film in programma?”, e tu rispondi: “Certo, ho una ventina di progetti dei quali però non posso parlare.” Il fatto è che invece sono stato onesto con qualcuno, rispondendo “no.” E tutti sono impazziti, dicendo che mi stavo ritirando. Non ho mai detto questo.

Tant’è che l’attore sta per recitare sul palco, a teatro, in spagna:

Penso che anche il teatro possa essere considerato recitazione…

Quindi state pure tranquilli: se Guillermo del Toro lo chiamerà, come pare, per recitare nuovamente nei panni di Aragorn nelle “scene delle Appendici del Signore degli Anelli” che inserirà nei due film dello Hobbit, sicuramente Mortensen accetterà…

Nuovi rumour su Viggo Mortensen in Nuova Zelanda

The Noldor Blog, blog gestito da un tour operator di Wellington, pubblica una serie di interessanti rumour dedicati a Viggo Mortensen che, come vi segnalavamo qualche giorno fa, ha visitato la Nuova Zelanda per “impegni lavorativi cinematografici” recentemente.

Il blog conferma che Mortensen ha visitato l’isola, in quanto uno dei conoscenti del gestore del blog gli ha parlato direttamente. Sembra infatti che Mortensen si sia recato a Wellington non solo per promuovere il suo nuovo film Good, ma anche per parlare direttamente con i produttori dello Hobbit di un ipotetico breve cammeo da inserire molto probabilmente nel secondo film, dove Aragorn dovrebbe riapparire nel suo ruolo di Dunedain che vigila ai confini della Contea. Come sapete, il secondo film conterrà non solo il finale dello Hobbit, ma anche eventi che ricolleghino la storia con quella del Signore degli Anelli: sarà importante quindi mostrare la trasformazione dei confini della Contea da una zona storicamente tranquilla a un luogo sempre più pericoloso a causa dell’estendersi dell’Ombra verso occidente.

Il blog suggerisce che se Mortensen è già sul porto per discutere del ruolo, evidentemente gli sceneggiatori sono vicini ad aver concluso gli script, cosa peraltro plausibile visto che le riprese inizieranno non più tardi di marzo 2010. La seconda cosa è che appare ormai chiaro che i due film vengono in realtà considerati uno solo, e non verranno girati “uno dopo l’altro”, ma contemporaneamente…

Viggo Mortensen in Nuova Zelanda

aragorn

TheOneRing.net segnala in un breve intervento che durante l’ultimo Red Carpet Tour (uno dei tour organizzati per visitare i luoghi delle riprese del Signore degli Anelli in Nuova Zelanda) si è diffusa la notizia che Viggo Mortensen ha visitato il maneggio dove lui e gli altri attori del film si sono allenati per lungo tempo per imparare a cavalcare. L’attore si è recato anche nel suo ristorante preferito di Wellington, The Green Parrot, come riportano i gestori.

L’unica cosa che ha detto è stata che si trovava sull’isola per “movie business”, ovvero per motivi di lavori cinematografici, ma non ha specificato quali. Impossibile o quasi che Mortensen non abbia visitato la Weta, incontrandosi con Peter Jackson e Guillermo del Toro, discutendo una sua eventuale (e molto attesa dai fan!) apparizione nello Hobbit…

Viggo Mortensen: lo Hobbit e una scena tagliata…

viggoViggo Mortensen è stato intervistato da AICN e ha parlato brevemente dello Hobbit.

Ebbene sì: l’attore pur non essendo ancora formalmente coinvolto nello Hobbit viene praticamente bersagliato di domande sul film in qualsiasi occasione, e questa non è stata da meno.

La cosa interessante dell’intervista, comunque, non è tanto quello che dice sullo Hobbit, quanto la descrizione di una scena tagliata dal Signore degli Anelli che, chissà, potrebbe essere riutilizzata nel sequel:

Leggi tutto “Viggo Mortensen: lo Hobbit e una scena tagliata…”

Viggo Mortensen non è stato ancora contattato

aragornViggo Mortensen ha rivelato di non essere stato ancora contattato da Guillermo del Toro per interpretare Aragorn nel sequel dello Hobbit.

Lo rivela lo stesso attore a MTV Movies, ricordando che a dicembre, quando MTV News gli chiese se pensava di tornare nel sequel, si disse disponibile.

Non ho ancora sentito nulla. Ho incontrato Guillermo del Toro anni fa, ma da allora non ci siamo più sentiti.

Detto così, potrebbe sembrare che Del Toro non voglia inserire Aragorn nel sequel o peggio ancora cambiare attore. Ma niente paura: il problema è che lo scripting è in corso, e finché il sequel non verrà scritto nessun attore verrà contattato.

Diversamente, alcuni attori principali dello Hobbit sono già stati contattati, come Ian McKellen (Gandalf) e Andy Serkis (Gollum).

E proprio riguardo a McKellen, Mortensen prosegue:

Ian è molto proattivo, non vede l’ora. [Il Signore degli Anelli] è stato un progetto molto importante per noi, e specialmente per lui suppongo. Vuole essere sicuro che Gandalf sia nel film, e lui nei panni di Gandalf! E attraverserò anche io quel ponte quando lo raggiungerò…

…non ha quindi cambiato idea rispetto a un anno fa:

Ovviamente! Preferirei avere la possibilità di ri interpretare un ruolo da me creato, piuttosto che affidarlo a un altro.

Fonte: MTV Movies

Elijah Wood: anche Frodo nel sequel dello Hobbit?

elijah wood frodoFrodo vuole uno spazio nello Hobbit, ma soprattutto nel sequel.
Lo ha rivelato a MTV: Elijah Wood è stato tra i primi attori, più di due anni fa, a supportare in pieno la candidatura di Peter Jackson come regista del film, e la notizia che Jackson produrrà due film tratti dallo Hobbit non può che averlo rallegrato (anche perché è l’unico romanzo di Tolkien che sia mai riuscito a leggere, cosa che scandalizzò non pochi “bidelli”, i fanatici del Tolkien scritto). Leggi tutto “Elijah Wood: anche Frodo nel sequel dello Hobbit?”