Capitolo 6: dalla padella nella brace


  • Bilbo si rende conto di aver attraversato le Montagne Nebbiose, ma ora è combattuto all’idea di dover tornare indietro a cercare i suoi amici. Nel frattempo, scendendo lungo un sentiero, sente delle voci.
  • Gandalf e i nani stanno litigando, perché lo stregone insiste per andare a cercare l’amico disperso. Dori spiega perché non si sono accorti che Bilbo mancava.
  • Bilbo compare in mezzo a loro all’improvviso e tutti sono stupefatti. Lui però non dice nulla dell’anello, nemmeno quando racconta cosa gli è successo e l’incontro con Gollum.
  • Anche Gandalf racconta cosa è accaduto quando sono stati attaccati, poi insiste per riprendere la fuga, per allontanarsi più possibile dalle pendici delle montagne.
  • Durante il cammino, devono attraversare un ghiaione e finiscono per essere travolti da un’enorme frana. Si salvano trovando rifugio in un gruppo di alberi. Nonostante le botte e i graffi, devono continuare il cammino attraverso il bosco.
  • Giungono in una radura, con un solo albero al centro, ma all’improvviso ululati di lupi risuonano nella foresta.
  • Il gruppo corre verso il limitare della radura e tutti salgono sui rami di cinque alberi diversi. Solo Bilbo non ha trovato nessun ramo abbastanza basso per potercisi arrampicare.
  • Dori scende dal suo rifugio per poter aiutare l’hobbit, facendoselo salire sulle spalle. In quel momento i lupi ( Mannari Selvaggi ) arrivano e il nano riesce a sfuggire loro per un soffio.
  • Quella radura tra gli alberi era un luogo di raduno dei lupi ed infatti ne continuano ad arrivare.
  • Gandalf comprende la loro lingua. I mannari, guidati da un grande lupo grigio, stanno preparando una scorreria assieme agli orchi, che ogni tanto li usano come cavalcature.
  • I mannari pensano che i nani siano spie dei villaggi che loro vogliono attaccare e stanno aspettando che arrivino gli orchi per poterli stanare dagli alberi.
  • Gandalf inizia a gettare addosso ai lupi delle pigne incendiate con fuoco magico. Ciò fa aumentare la collera dei lupi e i loro ululati di dolore e rabbia.
  • Il Signore delle Aquile delle Montagne Nebbiose e due delle sue guardie si alzano in volo per capire da dove proviene tutto quel rumore. Vedono i lupi e gli orchi e decidono di indagare meglio.
  • Molte aquile scendono nella radura, che nel mentre aveva iniziato a prendere fuoco per colpa dei lupi incendiati da Gandalf. Anche gli orchi sono arrivati.
  • Gli orchi spengono le fiamme nel bosco, tranne quelle sotto gli alberi dove si sono rifugiati i nani. Alimentano quel fuoco ora circoscritto con rami e foglie secche finchè le fiamme non divampano alte.
  • Proprio quando Gandalf decide che deve saltare in mezzo agli orchi per cercare di fare qualcosa, il Signore delle aquile lo afferra per le spalle. Alcune aquile raccolgono anche i nani (e Bilbo riesce appena in tempo ad aggrapparsi ad una gamba di Dori), mentre le altre si avventano contro gli orchi.
  • Prima Dori e Bilbo si ritrovano nel nido dell’aquila che li ha raccolti, poi vengono portati dal Signore delle Aquile. Lì Gandalf e l’aquila si stanno già mettendo d’accordo sul da farsi.
  • I nani preparano un arrosto su quella grande sporgenza dove erano stati depositati e poi tutti possono finalmente riposare.

Un pensiero su “Capitolo 6: dalla padella nella brace

  1. questo link mi è molto utile …………… anche xke se ci sono cose non molto chiare mi aiuta capendo il capitolo letto

I commenti sono chiusi.