Fabio Leone vince il Tolkien Society Awards 2015

È l’italiano Fabio Leone a vincere il premio per la migliore illustrazione ai Tolkien Society Awards 2015, i premi assegnati dalla Società Tolkieniana inglese a chi si è distinto nel diffondere e onorarel’opera di J.R.R. Tolkien.

Abbiamo chiesto a Fabio di parlarci di “Ulmo appears before Tuor”, la sua illustrazione, ed ecco cosa ci ha detto:

Mi affascina l’idea di rappresentare il come un essere umano REALE possa reagire alla presenza di un Dio. L’episodio da cui è tratto è quando Tuor, figlio di Huor, viene condotto al mare da Ulmo, il Vala signore delle acque. È il primo uomo a vedere il mare.
Troppo facile che un artista semplicemente piazzi Tuor ed Ulmo nel quadro. A me è venuto in mente invece come Lovecraft descrisse gli “antichi”. Dèi terribili e potenti. Talmente al di fuori dell’umana capacita’ di comprensione che un solo sguardo ad essi porta alla follia. Non sono stato così estremo, ma Ulmo è ritratto in modo fumoso, non si raccolgono dettagli. È l’osservatore a riempire la tela di dettagli partendo dai pochi indizi presenti, come l’armatura di Ulmo che risplende come le scaglie di pesce.
L’illustrazione è realizzata in digitale, partendo da alcuni elementi fotografici come il mare o le scogliere, il resto è interamente dipinto. Il premio Tolkien Society Award è alla seconda edizione, serve a premiare coloro che si sono distinti nella diffusione dell’opera di Tolkien (articoli, illustrazioni, pagine web…) e si inserisce nella cornice più ampia delle attività che partono fin dagli anni ’70. A quanto ne so è la prima associazione culturale che ha avuto come presidente onorario JRR Tolkien stesso.
Complimenti a Fabio, quindi! Cliccate sull’immagine per vederla in alta risoluzione!
ulmo

Leggi tutto “Fabio Leone vince il Tolkien Society Awards 2015”

Lucca Comics & Games: le foto della mostra Greisinger Middle Earth Collection

Qualche giorno fa abbiamo partecipato a Lucca Comics & Games, la celebre manifestazione che si tiene ogni anno nella splendida cittadina toscana.

Tra le altre cose abbiamo visitato la mostra ufficiale della Greisinger Middle Earth Collection, la più importante e completa raccolta del mondo composta di opere d’arte dedicate all’universo scaturito dalla mente di J.R.R. Tolkien (Il signore degli Anelli e Lo Hobbit). Abbiamo anche incontrato Angelo Montanini, uno degli artisti le cui opere sono state esposte al Teatro del Giglio, e abbiamo scattato qualche immagine.

Tra le opere esposte anche disegni celeberrimi dei fratelli Hildebrandt, di Alan Lee o John Howe, e alcuni oggetti di scena della trilogia di Peter Jackson. L’appuntamento è l’anno prossimo, quando aprirà in Svizzera il museo permanente che ospiterà questa collezione di oltre 600 opere (una piccola parte esposta a Lucca): noi andremo a visitarlo a breve e ve ne parleremo nel dettaglio!

Leggi tutto “Lucca Comics & Games: le foto della mostra Greisinger Middle Earth Collection”

Uno splendido Silmarillion “Illuminato”

Un ragazzo tedesco di nome Benjamin Harff ha realizzato una splendida edizione unica del Silmarillion di J.R.R. Tolkien, illustrandola con una serie di miniature a mano.

Studente dell’accademia d’arte, Harff ha lavorato a questo progetto come esame finale del suo corso di illustrazione e grafica nel 2009, passando un anno intero a creare le illustrazioni e le miniature. Alcune pagine del libro sono state realizzate impiegando decine e decine di ore di lavoro: il risultato è un’opera incredibile (degna della stessa opera letteraria, verrebbe da dire) che però lo stesso autore definisce “alfa”, in quanto ha comunque dovuto realizzarla rispettando i tempi dell’esame e dunque contiene qualche errore tipografico.

In una intervista su TolkienLibrary.com, Harff spiega che inizialmente voleva realizzare le illustrazioni del Signore degli Anelli, ma i film di Peter Jackson avevano troppa influenza nella sua immaginazione, e quindi ha scelto Il Silmarillion. Potete vedere diverse immagini del suo libro su quel sito, su Herr der Ringe o qui sotto!

Leggi tutto “Uno splendido Silmarillion “Illuminato””

Addio a Pauline Baynes, illustratrice preferita di Tolkien

E’ morta all’età di 86 anni Pauline Baynes, l’illustratrice preferita di J.R.R.Tolkien (secondo le stesse parole dello scrittore).pauline baynes

L’artista si è spenta nella sua casa di Surrey. Aveva illustrato la versione originale delle Cronache di Narnia di C.S.Lewis e romanzi di Tolkien come Il Cacciatore di Draghi (1948), Le Avventure di Tom Bombadil (1962), Albero e Foglia (1964) e Il Fabbro di Wotton Major (1967); oltre ad aver lavorato ad almeno altri cento libri. Inoltre, realizzò le copertine inglesi del Signore degli Anelli del 1973 e del 1981 paperback, oltre alle versioni poster delle mappe dei libri.

Nata a Hove, in Sussex, la Baynes visse per i primi anni in India, per poi spostarsi in Inghilterra per frequentare la Slade School of Fine Art: dopo aver lavorato per il Ministero Britannico della Difesa (in particolare nella realizzazione di mappe, che le diede grande esperienza quando in seguito realizzò le mappe per i libri di C.S.Lewis e Tolkien) divenne illustratrice a tempo pieno.

Potete vedere diverse sue copertine tolkieniane qui.

Fonte delle note biografiche: Wikipedia