Hobbit Village il 5 e 6 settembre al Castello di Barletta

Banner-2

Riceviamo e pubblichiamo la presentazione dell’evento che si terrà nel primo weekend di settembre dedicato al mondo di J.R.R. Tolkien a Barletta, tutte le informazioni sul sito ufficiale.

Al Castello di Barletta ritorna il grande evento dedicato a J.R.R. Tolkien

Tra gli ospiti l’artista olandese Cor Blok, amico di J.R.R. Tolkien

Barletta ritorna a ospitare il grande evento dedicato allo scrittore inglese J.R.R. Tolkien e alle sue celebri opere de Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit: Hobbit Village. Il 5 e 6 settembre il Castello di Barletta ritornerà infatti ad essere un pezzo della Terra di Mezzo del Sud popolata da hobbit, elfi, nani, raminghi, stregoni e perché no, goblin, orchi, troll, Nazgul e draghi!

 

Tanti gli ospiti così come le attività, gli stand, i giochi e le sorprese. Organizzato come lo scorso anno dal gruppo che oggi è diventata l’Associazione Collezionisti Tolkieniani Italiani, in collaborazione con il FIOF, Fondo Internazionale per la Fotografia e la Comunicazione gode ancora una volta del patrocinio del Comune di Barletta, che ha voluto inserire nel proprio calendario degli eventi estivi questa grande kermesse, e del Presidente del Consiglio della Regione Puglia. Una Festa alla quale non si può di certo mancare capace di offrire un programma che lo rende l’evento per eccellenza per curiosi e appassionati di Tolkien e del genere fantasy. Mostre, ospiti speciali, conferenze, stand, sessioni cosplay, presentazioni di libri, sessioni di disegno, giochi da tavolo e dal vivo, collezionismo, animazione per bambini, Quidditch, sessioni trucco e tantissimo altro ancora per un appuntamento assolutamente gratuito. Al suo interno ritorna il secondo incontro dei collezionisti tolkieniani italiani che richiamerà molti appassionati alla ricerca di edizioni e oggetti rari. E quest’anno, dopo la speciale presenza degli illustratori inglesi Roger e Linda Garland, ci sarà Piero Crida, noto per aver illustrato le più belle copertine dei libri di Tolkien pubblicate in Italia da Rusconi dal 1970 al 1990, e l’olandese Cor Blok, un ospite davvero eccezionale. Per la prima volta in Italia è stato uno dei pochi illustratori che Tolkien abbia apprezzato, tanto che oltre a mantenere con lui una corrispondenza continua, acquistò alcune delle sue opere. E Barletta ospiterà anche una mostra con i disegni originali che i due artisti realizzarono per l’edizioni italiane e olandesi del Signore degli Anelli e Lo Hobbit. Un modo straordinario e unico per festeggiare tre importanti anniversari tolkieniani che ricorrono proprio quest’anno: il 60° della visita che Tolkien tenne in Italia (1955), il 50° della pubblicazione in Olanda delle edizioni illustrate da Cor Blok e il 45° della pubblicazione della prima edizione italiana de Il Signore degli Anelli illustrata da Piero Crida.

 

Hobbit Village sarà molto altro ancora! Tanti gli ospiti italiani e stranieri. Le conferenze vedranno lo studioso olandese René van Rossenberg che parlerà del viaggio di Tolkien in Olanda nel 1958; il traduttore e autore tedesco Marcel Aubron-Bulles che tratterà di Tolkien e la Prima Guerra mondiale; il regista Cosimo Damiano Damato che dopo la proiezione del medio metraggio La Luna nel deserto discuterà di animazione civile; gli scrittori Tommy Dibari che terrà una lezione sulla scrittura creativa e poi assieme a Nicky Persico e Alessio Viola presenterà Inchiostro di Puglia. Il Libro, dell’omonimo progetto culturale di successo lanciato da Michele Galgano. Ancora, Paolo Gulisano, vicepresidente della Società Chestertoniana Italiana e autore di libri su C.S. Lewis, Belloc, Tolkien e MacDonald che tratterà del rapporto tra Tolkien e l’Irlanda; la scrittrice palermitana Loredana La Puma, il direttore artistico del Greisinger Museum di Jenins in Svizzera, Davide Martini; il vice caporedattore di Rai Parlamento e conduttore di diverse trasmissioni televisive sui canali RAI, Adriano Monti Buzzetti che intervisterà Piero Crida e presenterà con Oronzo Cilli un nuovo libro su Tolkien l’esperantista, in uscita in lingua italiana, inglese ed esperantista. Il barlettano Cilli parlerà anche del rapporto tra Tolkien e il mondo dei fumetti e dei cartoon da Nathan Never a Dylan Dog, da Topolino a Louis Bemrejo. Ci sarà anche un omaggio al medievista Giosué Musca, professore all’Università di Bari, in occasione del decimo anniversario della sua scomparsa con una conferenza de Giuseppe Losapio sul tradurre il Beowulf.


Spazio agli artisti con uno spazio appositamente pensato. Da Matera l’artista Raffaele Pentasuglia che terrà un workshop sulla lavorazione dell’argilla; l’illustratore romano Andrea Piparo; il bitontino Arcangelo Ambrosi maestro della lavorazione del legno nella produzione di pipe e infine Oriana Cauli una professionista del make-up che mostrerà tecniche di trucco ed effetti speciali. E quest’anno c’è una novità in più per gli amanti della lingua e della calligrafia elfica con la partecipazione del milanese Roberto Fontana, autore di diversi libri tolkieniani, impegnato in due laboratori per appassionati e principianti.


Presenti anche i giochi da tavolo con la Fumetteria Area 51, la Vipera del Tubo e La Congrega del Dado Incantato che terranno corsi e tornei sui giochi più importanti e seguiti del momento. E non poteva mancare il gioco dal vivo grazie alla presenza di una grande realtà come l’Associazione Ludica Apulia (ALA) ideatrice della campagna di gioco più famosa attuata sino ad ora nella nostra regione: “Guerre del Caos”, una campagna di GRV ambientata in un mondo fantasy-medievale ispirato all’immaginario fantasy classico, da quello tolkieniano a quello più “moderno” di Warhammer Fantasy. Guerre del Caos organizzerà anche tornei di tiro con l’arco, Cacce al tesoro e tornei d’arme. Spazio anche al mondo dei cos play con la presenza delle pluripremiate Miriam Cospaly Art e Shadowings Cosplayche terranno anche un corso su come si costruiscono le armature. All’evento parteciperà anche l’impersonator Antonio Amoruso, conosciuto nel mondo tolkieniano italiano come Aragorn, Grampasso. E due saranno i contest: il Barletta Cosplay Challenge, aperto a tutti i cosplay e il Foto Contest organizzato dal FIOF in collaborazione con Photosì. Ma Hobbit Village avrà anche un’area dedicata alla saga di Harry Potter e in particolare al suo gioco più famoso, il Quidditch, con la presenza di due vere e proprie squadre che si alterneranno in dimostrazioni e mini tornei: la Levante Quidditch Bari e la Lupiae Quidditch Academy di Lecce. E poi animazione per bambini con le letture di fiabe a cura diFrancesca e Loredana La Puma della libreria Il Paiolo magico e le attività di gioco promosse dall’Associazione culturale Esperanto di Barletta con l’aggiunta di una mostra interattiva curata da Maria Cristina De Nicolo. E ancora stand ed espositori pugliesi e stranieri come il famoso Tolkienshop di Leiden (olanda), il più grande negozio al mondo esclusivamente dedicato a Tolkien e alla Terra di Mezzo, e poi il Fumetto nascosto, ilPianeta dei Sayan, Magneti animati, Fumetteria Terra di Mezzo, Fumetteria Area 51, Torre di Babele, La Penna Blu e tanti altri ancora.


Infine, grazie alla collaborazione con la Otako Bus, domenica 6 settembre ci saranno autobus che partiranno da Lecce, Taranto, Brindisi, Massafra e Bari per raggiungere Barletta e la Terra di Mezzo. Tutte le info sono reperibili sul sito ufficiale dell’evento:


9 pensieri su “Hobbit Village il 5 e 6 settembre al Castello di Barletta

  1. Splendida iniziativa ed il nostro @raffaelelecce sarà il primo? Che invidia!!!

  2. Eh non è che sia vicinissimo, noi siamo più giù.
    Ma ci penserò

  3. @raffaelelecce:
    …più vicino di me di sicuro ;-D
    Buona fine estate!!

  4. Qualcuno di Hobbitfilm.It sarà presente ? Sarebbe interessante avere foto dell’evento. ….

  5. Io abito in Calabria quindi ci vorranno tipo 4 ore. Vedremo!!!

  6. @Varya:
    BELLISSIMO!!!Se vai magari posta qualche impressione!
    Ben trovata o ben trovato ;-D

Rispondi