Lo Hobbit: la Battaglia delle Cinque Armate. Vi è piaciuto? Diteci cosa ne pensate!

RLR2-0001

È finalmente uscito in sala Lo Hobbit: la Battaglia delle Cinque Armate.

Chi scrive lo ha già visto due volte e a breve farà in modo di rivederlo rimasterizzato in IMAX HFR 3D. Devo dire che l’ho trovato superiore ai primi due episodi della saga quanto a scorrevolezza e a struttura, anche se a mio parere La Desolazione di Smaug rimane il film migliore (parliamo di edizioni cinematografiche, ovviamente). Partendo dall’assunto che sia stata una scelta adeguata quella di realizzare una trilogia tratta dallo Hobbit (ne discuteremo meglio in un post a parte), ritengo che vi sia una certa discontinuità tra il terzo episodio e i primi due su un piano prettamente formale: è l’unico film dei sei, per esempio, che non ha un vero e proprio “prologo/flashback”, e un motivo ci sarà. Inoltre, non contiene momenti veramente “memorabili” come invece accadeva nei primi due (lo scontro con i troll, la battaglia dei giganti di roccia, gli indovinelli nell’oscurità, l’incontro con i ragni, tutta la sequenza nella Montagna con Smaug), a parte la morte di Smaug. Ma ho trovato i collegamenti con la mitologia dell’Anello, e in particolare con Il Signore degli Anelli, un ottimo modo per spingere questo film oltre la Battaglia vera e propria, verso una storia più ampia, e forse è questa la differenza più grande con il romanzo (e il gesto di maggior coerenza di Peter Jackson nei confronti del suo stesso lavoro). Tuttavia, a chi lamenta un finale “troppo frettoloso” vorrei ricordare che questa non è la storia dei nani, non è la storia del Bianco Consiglio, né quella di Bard e degli Uomini di Pontelagolungo: è la storia di un hobbit che un giorno è partito per una Avventura che lo avrebbe cambiato per sempre. A mio avviso è perfettamente logico che il film (come il romanzo, dopotutto) si concluda su Bilbo e sul suo ritorno a casa: quanto accaduto riguarda una piccola porzione di mappa e il viaggio intrapreso dal piccolo Hobbit alla scoperta del mondo che lo circonda, spetterà al Signore degli Anelli raccontare una storia più ampia che coinvolgerà tutta la Terra di Mezzo. Le parole di Gandalf a Bilbo sono un presagio e un monito, ma ricordiamoci che sarà Frodo il vero protagonista della “storia più ampia” e che a Bilbo ora spetta serbare l’Anello.

 

HobbitTrailer29

 

Un’ultima riflessione sulla questione Tauriel: sono assolutamente convinto che la storia d’amore con Kili sia l’elemento più lontano dallo spirito Tolkieniano di questi sei film (ma già nel Signore degli Anelli erano state fatte scelte molto discutibili per un tolkieniano DOC). E questo, ovviamente, crea un po’ di disturbo in me. Ma ancora una volta devo ricordare che qui stiamo parlando di cinema, di una trilogia della durata di poche ore, realizzata con centinaia di milioni di dollari di budget e con l’obiettivo di essere vista (e apprezzata) dal pubblico più ampio possibile, e che potenzialmente nemmeno conosce e aman i romanzi di Tolkien. Realizzare un film accessibile significa anche rendersi conto che nello Hobbit non esistono personaggi femminili di rilievo e non esistono storie d’amore, elementi che nel cinema mainstream (cui questi film appartengono inevitabilmente) sono imprescindibili. Su tredici nani può avere senso approfondire il personaggio di Kili in questa maniera, ma io preferisco comunque interpretare questa storia d’amore in un modo diverso, ovvero narrativo. A mio avviso ancora una volta il team di sceneggiatori è riuscito a dare uno scopo narrativo e di approfondimento a una scelta “necessaria”: la storia di Tauriel e Kili, infatti, è un ottimo modo per scoprire di più sugli elfi, sul loro posto nella Terra di Mezzo e sul loro concetto di amore. Tutte queste informazioni ci vengono date grazie a Thranduil, uno dei personaggi più interessanti e sfaccettati dello Hobbit: la Battaglia delle Cinque Armate.

Certo, anche io avrei voluto vedere più Beorn e meno Alfrid (una macchietta che anche in questo caso ha uno scopo narrativo – a chi si rivolgerebbe altrimenti Bard? Nel cinema i soliloqui non funzionano – ma che risulta comunque insopportabile), e anche io ho trovato abbastanza esasperato il duello con Azog (personaggio che non mi ha entusiasmato). Ma ho molto amato La Battaglia delle Cinque Armate.

Voi cosa ne pensate? Avete visto il film? Dite “Amici” e commentate (possibilmente rispettando le opinioni di tutti). Potete anche votare il sondaggio sottostante!

 

Quanto ti è piaciuto Lo Hobbit: la Battaglia delle Cinque Armate?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

844 pensieri riguardo “Lo Hobbit: la Battaglia delle Cinque Armate. Vi è piaciuto? Diteci cosa ne pensate!”

  1. steve83: Ok hhahaha
    P.s: sai una scena che non ho mai detto che mi è piaciuta? La carica dei nani di Thorin hahah xd

  2. Questo film non meritava più di una nomination che a mio parere è fin troppo generosa, i due film precedenti quelli si che meritavano ben altra considerazione da parte dell’Accademy ma questo e stato troppo deludente in tutti i suoi aspetti per essere considerato agli oscar e comunque Il Signore degli Anelli 17 statuette vinte e ben 30 nomination.
    Lo Hobbit 7 nomination e finora nessun oscar.

  3. markus: OK dire che non piace , ma dire che è peggiore degli altri due!! Si sono mantenuti sullo stesso piano e secondo me questo film meritava 5 nominations !
    Andrea90: Eccoti e qua ti volevo , Peter ha fatto un film più fiabesco , meno in stile SDA e più spensierato ed è Un viaggio inaspettato eppure è stato tanto criticato tanto da darli un valore di 61 su 100 (si lo hanno promosso come tutti e tre i film, ma cmq non è ottimo) dalla critica, ha avuto solo 3 nominations agli oscar e sopratutto non ne ha vinte nessuna! A me anche tra la gente non mi pareva di sentire pareri solo positivi anzi , anche su questo sito c’erano moltissimi a dire che era troppo fiabesco e non raggiungeva l’epica del SDA!
    Questi tre film hanno avuto tutti e tre moltissime critiche , il primo in particolare dalla critica , il secondo in particolare dal pubblico e il terzo metà e metà!

  4. Capisci perchè era un circolo vizioso ?
    Quando faceva in stile libro Lo hobbit ( UVI) veniva criticato perchè non raggiungeva l’epica del SDA , e quando prova a fare qualcosa di più epico ( DOS,BTD5A) viene criticato perchè non fa lo stile fiabesco del libro , ed ALLORA CHE COSA DOVEVA FARE????

  5. In realtà Un Viaggio Inaspettato ha vinto un Oscar Speciale al merito scientifico per Gollum.

  6. Capisci perchè era un circolo vizioso ?
    Quando faceva in stile libro Lo hobbit ( UVI) veniva criticato perchè non raggiungeva l’epica del SDA , e quando prova a fare qualcosa di più epico ( DOS,BTD5A) viene criticato perchè non fa lo stile fiabesco del libro , ed ALLORA CHE COSA DOVEVA FARE????

  7. Dwarfert: No a me risulta che non ha vinto nessun’oscar , forse quello sarà un premio speciale che però non si conta nelle nominations ufficiali!

  8. Dwarfert: No a me risulta che non ha vinto nessun’oscar , forse quello sarà un premio speciale che però non si conta nelle nominations ufficiali!
    P.s mi dice che i messaggi sono in moderazione , ma come prima è probabile che gli approvino e quindi risulteranno due commenti!

  9. @Sauron
    a me hanno messo in moderazione 3 messaggi. Eppure non ho messo link né turpiloquio. Forse hanno trovato trolls….

  10. Secondo me le critiche mosse a UVI erano davvero esagerate… secondo alcuni era lento…altri dicevano che sembrava un film disney pieno di canzoncine (e questo denota non aver mai letto un libro di tolkien che in genere di canzoni ne sforna 1 ogni 20 pagine)…insomma a me pare che dopo il ritorno del re (e le due torri) la gente si aspettasse di nuovo la mega battaglia buoni vs cattivoni… per quanto riguarda DOS non ho capito perchè PJ ha dato ascolto alle critiche e non abbia continuato sulla stessa riga del primo film (secondo me questo denota che nemmeno lui sapeva come gestire al meglio quest’impresa). Infine con LBD5A credo che il montaggio sia stato inviso anche alla critica (oltre che da me)

  11. @Uialoth
    secondo me, PJ nei primi due film si è preso tutto il tempo che voleva per raccontare quella che lui voleva fosse la storia. E i film mi sono piaciuti molto. Nel terzo doveva chiudere queste storie. Devo dirti che io ho apprezzato questa “velocita” , lasciando lo spazio giusto ai personaggi chiave del film, Thorin, Bilbo, Bard, Thranduil, e Gandalf. Gli altri avevano lo spazio che serviva per interagire con loro. E preparando la storia al dopo. A me è piaciutto molto questo modo di raccontare.
    È solo la mia opinione, ma sono convinta che nessuno ha obbligato PJ a fare qualcosa che lui non volesse. Nessuna imposizione di stile, né di interesse economico. Sono state scelte sue, che io, per quello che conta, ho apprezzato molto.
    Certo che avrei voluto di più. Se è per questo, non mi basterà neanche la EE. Perché so che abbandonare la Terra di Mezzo raccontata dai film sarà dura.
    Ci restano i libri.

  12. Io, come Acquaforte, alla storia del povero Peter schiavizzato dalla cattiva Warner che gli diceva fai questo e fai quello non ci credo molto.
    Tra l’altro, considerate le reazioni alla comparsa in scena di Tauriel, caso mai la Warner avrebbe dovuto chiedere di dare poco tempo all’elfa e di lasciare che quello con Kili restasse un vago flirt interpretabile anche come una buona amicizia. Ma secondo me hanno semplicemente lasciato che Jackson facesse come meglio credeva.

  13. @ildiariodimurasaki
    In questi giorni ho voluto rivedere la vecchia trilogia. Capolavoro del fantasy. Ma mi ha lasciato una tristezza che ho cercato di spiegare. È iniziato il mondo degli uomini, che abiteranno col tempo tutta la Terra di Mezzo. Gli elfi se ne andranno, i nani si nasconderanno nelle loro favolose caverne, gli hobbit… boh . È il mondo reale.
    Ma nel Lo Hobbit, siamo ancora nel mondo della fiaba. Elfi, nani, hobbit, maghi, orchi, aquile, tordi e falene. Draghi sputa fuoco. C’è pure il Male, quello con la maiuscola. Gli uomini sono una piccola parte del gioco.
    Quello che di infantile è rimasto ancora in me ha adorato questi tre film. Un incanto, dal principio alla fine, con la giusta dose di risa e di pianto.
    Degli Oscar non me ne può fregare di meno.

  14. acquaforte: Ottimo parere! Alla fine è così in parte anche per me , il SDA ripeto è più distaccato proprio perchè è epico , in quella storia si gioca LA FINE DEL MONDO , qui no e quindi è tutto un po più umano e vicino a noi , e poi inpiù certo questa era la vera arda diciamo!
    Nel SDA non esistono più draghi per esempio , è tutto più moderno Tolkien si vede che è maturato molto perchè sinceramente il SDA ha molto genere epico mescolato col fantasy , Lo hobbit è prettamente fantasy! Inpiù lessi che l’intento di Tolkien era spiegare a modo suo quello che era avvenuto nell’antichità , cioè lui ha dato una sua immaginazione all’antichità! Come nella realtà esiste l’antica roma ecc ecc , lui ha dato una sua tesi ( ovviamente immaginaria ) ci ha messo delle guerre , così come sono avvenute nella realtà ed ha messo molti collegamenti con la mitologia e si il SDA era la fine di questa antichità per dare spazio al mondo degli uomini e quindi tutto ciò che c’è adesso!
    Infatti Tolkien stava per scrivere un libro sulla quarta era , ma si accorse che senza elfi , senza più nemici storici come Sauron sarebbe venuta una cosa ben poco fantasy ed infatti si rese conto che era troppo vicino ai nostri tempi e quindi da qui possiamo dedurre che la quarta era della terra di mezzo è quella che stiamo vivendo noi( sempre nell’immaginazione ovviamente)

  15. @ Sauron
    grazie per le tue informazioni. Non conoscevo queste intenzioni di Tolkien, anche se tra la mitologia greca e romana e quella nordica, più vicina a lui, ne aveva di materiale da sfruttare…

  16. ildiariodimurasaki: Non so io ho letto così ma non mi ricordo anch’io dove!

  17. @ildiariodimurasaki, lettera #211. Tolkien afferma che ad oggi dovremmo essere a cavallo fra la Sesta e la Settima Era.

  18. @acquaforte:
    a proposito del tuo pensiero sulla dolcezza de Lo Hobbit, la tristezza insita ne ISDA e nostra Triste Era degli Uomini…non potei essere più d’accordo…altro che Buio Medioevo….questa è l’Era del “il sonno della ragione”…e sappiamo COSA genera ciò….

  19. @ EVA
    Io cerco di mantenere più grande possibile la mia parte infantile a discapito di quella adulta. Questo mi permette di guardare questo mondo con occhi più buoni, mi aiuta a vedere il bello che c’è. Perché questo mondo può essere anche disumano, crudele, ingiusto e finanche autodistruttivo. Non è nascondersi in un mondo immaginario, anzi, viviamo con gli occhi ben aperti e il cervello in funzione, ma spesso abbiamo bisogno di ricaricare le batterie, per affrontare un presente non sempre facile.
    È una sana scuola di sopravvivenza.

  20. @acquaforte:
    “il sonno della ragione genera mostri” era riferito a CHI NON ha la facoltà meravigliosa di “vedere come i bambini”….per l’appunto. A questo mondo, in quest’epoca così buia….(buia è un eufemismo ridicolo)…..(è notizia di oggi che ISIS ha trucidato 13 BAMBINI-RIPETO BAMBINI!!!!!-Iracheni per aver guardato UNA PARTITA DI CALCIO della LORO Nazionale….) bisognerebbe cercare, o perlomeno imparare, come dici tu, a “guardare questo mondo con occhi più buoni(….) aiutandoci a vedere il bello che c’è”…hai scritto esattamente come la penso io e quello che intendevo nel post sopra! Sei sempre molto saggia.
    Fermiamoci tutti un attimo in memoria di queste creature, ennesime vittime innocentissime…..io non me la sento per adesso di scrivere altro….

  21. @ EVA.
    Hai ragione. Ciò è ancora più grave se pensi che tutto è fatto “nel nome di Dio”. La religione non c’entra. La vera ragione è il potere. Ma non vinceranno.
    Sii serena.

  22. @glam:
    purtroppo leggo il tuo post SOLO adesso….ma….CONCORDO!!!!!

  23. @Ned:
    a proposito di compositori americani dediti all’autoplagio: ce n’è una lista infinita!
    HOWARD SHORE FOREVER!!!
    Puntualizzo su Shore dicendo che perlomeno il suo “tocco” si riconosce ma nella molteplicità nella quale si rinnova musicalmente ogni volta, “raccontandoci” una storia incantevole e sempre diversa….

  24. Ho amato tanto questi film. Mi danno tanta felicita’ e mi trasportano in questo mondo incantato pieno di creature meravigliose.
    Qualcuno di voi e’ di Torino o di Milano? Mi piacerebbe conoscere altri fans. Io vivo a Torino ma non conosco altre persone che amano come me la terra di mezzo.

  25. @isabella bongioanni Io sono un super fan della Terra Di Mezzo XD
    @Eva Concordo per quanto riguarda Howard Shores XD

  26. @isabella bongioanni:
    benvenuta!!!!
    @Alessandro:
    come non amare Shore ;-D ? Ciao

  27. ….ragazzi ma che stranezze accadono in ‘sto sito?? Ho il commento in moderazione per aver dato il benvenuto ad Isabella Bongioanni…..mah

  28. Salve a tutti, oltre a essermi piaciuto molto il film (come gli altri due) sono rimasta molto colpita dai bellissimi disegni alla fine, con i titoli di coda…ho provato a cercarli ma proprio non li trovo su internet, qualcuno sa darmi qualche indicazione? Grazie in anticipo ^^
    @isabellabongioanni io sono di Asti, come é possibile che non conosci nessuno a cui piaccia questo mondo?? O.O

  29. @verenasara Grazie carissima per la risposta. Purtroppo non conosco nessuno che sia amante come me della Terra di Mezzo. Ad Asti hanno organizzato la maratona per l’uscita della “Battaglia dei 5 eserciti”? Se si tu hai partecipato?Inoltre volevo sapere se andrai a visitare la mostra La Magia dell’Anello da Tolkien a Jackson a Milano.

  30. @isabellabongioanni Si sono andata con alcuni dei miei compagni di scherma :) cmq per la mostra non so ancora se andare, volevo andarci con una mia amica ma non abbiamo ancora deciso…e non so come sia, non ho ancora cercato recensioni :) tu sai qualcosa?

  31. @isabellabongioanni non ho idea se abbiano organizzato o meno una maratona :/

  32. @verenasara La mostra inizia domani 24-1 e finisce il 22-3.
    Penso sia intereressante e nei prossimi giorni di sicuro ci saranno delle recensioni. Ho letto sul sito della mostra che verrano esposti fumetti, tavole originali, edizioni rare, statue…. Se decidi di andare con la tua amica posso unirmi a voi? Tu sei di Asti vero? Possiamo prendere lo stesso treno per Milano e visitare insieme la mostra (se non sono di troppo).
    Purtroppo nessuno dei miei amici e’ interessato alla Terra di Mezzo.

  33. @isabellabongioanni certo a me fa molto piacere :-) se ti cerco su facebook con questo nome riesco ad aggiungerti? Se no lasciami il tuo nome e ti cerco :-)

  34. @isabellabongioanni ho letto qualcosa sulla mostra e non vedo l’ora di andarci :D

  35. @verenasara. si deve essere molto interessante se vuoi mandami una mail al mio indirizzo di posta – tu andresti a visitare la mosta di sabato?

  36. @isabellabongioanni ciao, mi scrivi la tua mail che non riesco a trovarla?

  37. @isabellabongioanni ciao io mi sto organizzando con quelli del mio gruppo di scherma per andare a vedere la mostra, se ti vuoi aggiungere fammelo sapere, devi solo dirmi o la mail o il numero di cellulare cosi posso contattarti ^^ cmq si andremmo di sabato o di domenica :)

  38. @verenasara ciao – ti lascio anche il cellulare 331-6013398 perche’ non riesco a capire se hai problemi con la mail – se non ti rispondo (per esempio quando vado in palestra non me lo porto in sala pesi) puoi inviarmi un messaggio firmandoti verenasara cosi’ capisco che sei tu e posso richiamarti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.