La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor, un dietro le quinte esclusivo!

shadow hf

Uscirà quest’autunno La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor.

Il titolo, in arrivo per console tradizionali (PS3 e Xbox 360) e di nuova generazione (PS4 e Xbox One) oltre che per PC il 3 ottobre, propone un ambiente di gioco dinamico dove i giocatori possono architettare un loro personale piano di vendetta per piegare Mordor al proprio volere. Il gioco ha inizio nella notte in cui Sauron ritorna a Mordor, appena i suoi Black Captains uccidono brutalmente i Ranger del Black Gate. I giocatori vestono i panni di Talion, un ranger che ha perso la sua famiglia e tutto ciò che aveva di più caro, solamente per tornare in vita grazie a un misterioso Spirito di Vendetta. Non appena la vendetta personale di Talion viene svelata, i giocatori scoprono il mistero dello Spirito che lo possiede, scoprendo le origini degli Anelli del Potere e affrontando la definitiva nemesi.

In attesa dell’uscita, BadGames.it assieme a BadTaste.it e HobbitFilm.it vi propongono in anteprima un nuovo video dietro le quinte del videogioco, con Troy Baker (che interpreta il protagonista Talion) e Alastair Duncan (che interpreta Celebrimbor) che raccontano la loro esperienza durante la sua creazione.

Potete vedere il video qui sotto:

 

 

Trovate maggiori informazioni sul gioco nella scheda di BadGames.it, o sul sito ufficiale italiano, su Facebook  oTwitter visita il sito:


140 pensieri riguardo “La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor, un dietro le quinte esclusivo!”

  1. @Diego

    “per quale motivo in quasi ogni film deve esserci una storia d’amore? Perché si deve sempre finire nel cliché? E perché un regista tanto decantato come PJ dovrebbe piegarsi ai cliché?”

    Probabilmente perché non si tratta di semplici cliché: la convenzione di mettere (quasi) sempre in un film una storia d’amore è vecchia, molto vecchia, risale agli inizi del cinema, e prima ancora al teatro. Anche nelle commedie e nelle tragedie, a partire dal teatro classico.
    Esigenze di botteghino? Forse solo esigenza di far contento lo spettatore, o l’ascoltatore (anche nelle opere e nei musical c’è sempre una storia d’amore), perché la storia d’amore, anche quando è laterale, apparentemente defilata rispetto alla trama, evidentemente aiuta lo spettatore a immedesimarsi, o a convogliare le sue emozioni, o non so che altro (sto sparando completamente a caso, se non si fosse capito). Sta di fatto che la storia d’amore c’è quasi sempre; e se qualcuno (direi tutti, qui) ne sa più di me di cinema può provare a fare un elenco di film dove la storia d’amore NON c’è, a me vengono in mente solo la Corazzata Potemkin e Orizzonti di gloria. Con lo Hobbit i film sarebbero stati TRE. D’accordo che Jackson è un grande sperimentatore, ma posso anche capire il suo punto di vista se non si è attentato a un esperimento del genere ^__^
    (Poi magari poteva scegliere di fare UN ALTRA storia d’amore, anche se questa a me va benissimo com’è – ma questo è un altro discorso)

  2. @tolkienist, “E’ pieno di persone che sostiene la medesima sciocchezza, certo che si può. Ma questo non lo rende un esercizio di libertà; nemmeno farlo notare (da parte mia) è un esercizio di intelligenza. E’ un esercizio di banalità semmai, ma tant’è al mondo è pieno di persone che pensano che il solo poter dichiarare qualcosa renda il “qualcosa” automaticamente dignitoso”: non fai altro che confermare quanto ti contesto…
    Il discorso su Allevi (che tra l’altro non è così pertinente, nonostante tu lo abbia voluto esacerbare) è solo la punta dell’iceberg. Magari su questo versante avrei anche potuto darti, per certi aspetti, ragione. Ma il punto è che tale discorso è la perfetta cartina al tornasole del tuo (e non solo tuo) modo di porti.
    Parli di “far notare” e di “banalità”: il che implicherebbe che la cosa è di per sé evidente. Allo stesso modo, allora, potrei dirti che è evidente che DoS è un’assoluta schifezza; che è evidente che PJ e co. stanno attuando una mossa esclusivamente e spregiudicatamente commerciale; che è evidente che DoS è infarcito delle più insulse e risibili scelte da b-movie; che è evidente che DoS e, in parte, l’intera operazione LH non hanno il minimo rispetto per le opere di Tolkien; che è evidente che molte delle argomentazioni a favore di PJ (come ad esempio la battuta infelice fra Tauriel e Kili che diventa una non-battuta per un presunto errore di doppiaggio) siano delle emerite ca*zate, nonché un tentativo, al limite della malafede, di prenderci in giro; che è evidente che i tuoi ultimi post non siano altro che supercazzole per edulcorare la tua spocchia da egomaniaco…
    Potrei dire tutto questo, semplicemente facendolo notare, magari attraverso un esercizio di banalità… Eppure non lo faccio. Nonostante ti abbiamo visto più volte concedere la Tua Benedizione nei confronti di un commento di un utente, Santificandolo come Cosa Buona e Giusta, o lanciare la Tua Scomunica nei confronti di un altro commento. Non lo faccio perché se è vero che il “mondo è pieno di persone che pensano che il solo poter dichiarare qualcosa renda il “qualcosa” automaticamente dignitoso” (persone tra cui non desidero figurare), è pur vero che il mondo è pieno anche di Uomini della Provvidenza. E la storia ci insegna che tali Uomini della Provvidenza sono risultati i più dannosi…
    In ogni caso, vorrà dire che me ne tornerò cheto cheto a sostener le mie sciocchezze, o altre opinioni insostenibili. Sperando che questo si addica al Tuo Insindacabile e Incontrovertibile Giudizio. Amen.

  3. Tolkien è stato un uomo di Provvidenza, giusto per non usare parole a vanvera, visto che per qualcuno può essere troppo importante per sottostare ai tuoi scherzi livellatori, esattamente come tutto quell’abuso di maiuscole e di uso canzonatorio del sacro.
    Ma al contrario di lui, sembri riconoscere la sola signoria al relativismo che più fa comodo all’opinione del caso. Puoi ripetere la parola “evidente” anche il quadruplo delle volte, questo non renderà il concetto d’evidenza meno netto e quello di arbitrio meno vago.

    Per affermare che un film sia una schifezza ad un commentatore è sufficiente ricorrere a pochi criteri di poca longevità, sia dei migliori che dei peggiori. Per affermare che Allevi sia un buon compositore bisogna negare 500 anni di composizione e tutto quanto è stato prodotto su una tastiera d’avorio, tutto! Certo che potresti e puoi, assolutamente. E’ tua facoltà, non è tua libertà. E non serve la benedizione di nessuno perché un atto o un giudizio siano liberi, per quanto tu cerchi comunque di attribuirmi il pensiero.
    E’ tua facoltà anche ritenere di conoscere i miei pensieri meglio di me.
    Non ci sono limiti alle sciocchezze che si possano pensare.
    Però almeno partire da quello che l’interlocutore scrive e solo da quello, be’, questo è l’unico modo di non essere presuntuosi nel senso esatto del termine, di prae-sumere, “ammettere avanti ammissione (esplicita)“, oppure, allo stesso modo di essere arroganti in senso esatto, “attribuirsi indebitamente ciò che non è proprio“, ovvero tu con i miei pensieri sulla mia intelligenza e la mia capacità di giudizio. A meno che non sia evidente, s’intende e giusto per raccogliere la provocazione del “filologo”… a pensarci bene hai usato così tante cose belle in modo sarcastico che si potrebbe dubitare del tuo rispetto per esse.

    @Raffaele ha perfettamente delineato la situazione e non c’era altro di cui parlavo. Allevi può perfettamente piacere, se si è disposti a dare il proprio orecchio a chi demolisce quanto di più bello esiste in Musica nel nostro paese. Se si è disposti a questo, Allevi può piacere tranquillamente, a costoro. Gli altri si armino e tentino una reductio ad nihilum, un’annichilazione per difendere quanto di bello, buono e giusto (e questo è il caso della tanto desiderata “Voce di Dio”, indovinare la citazione) v’è ancora da difendere.

  4. E se vi dicessi che a me la musica classica non interessa granche ‘ e che mi piace solo l’hard rock e l’heavy metal?:-PPPP
    @Il diario di murasaki:
    In effetti hai ragione, l’amore e’ un sentimento universale, tant’e’ vero che Lo Hobbit e’ l’ UNICO libro sulla Middle Earth privo d’amore o di personaggi femminili (quindi non e’ affatto vero che il Professore era un maschilista comealcuni vorrebbero credere… mhmh..). Dal mio punto di vista Lo Hobbit e’ privo di tali argomenti in quanto e’ un libro per bambini, e i bambini se ne fregano dell’amore romantico o delle tematiche uomo/donna ( checche’ ne dica la Disney) o anche solo semplicemente perche’ Tolkien era talmente entusista di poter mettere per iscritto, a disposizione dei suoi lettori, parte del mondo che aveva in mente che trascuro’ alcune tematiche. Ad ogni modo, se ‘sta benedetta storia d’amore nel film doveva esserci, non poteva essere scritta MEGLIO? Che ne so, potevano mettere Thranduil e sua moglie che si preoccupavano per l’oscurita’ dilagante e del loro unico figlio, mah… Qualcuno mi rispondera’ che era un modo per caratterizzare il piccolo Kili, ma ci sono migliaia di modi per caratterizzare un personaggio.. potevano ottenere lo stesso effetto semplicemente facendo parlare Kili e Fili della loro madre, magari facendo intervenire Thorin. Ma cosi.. mi da’ i brividi pensare che abbiano potuto inserire una cosa del genere a cuor leggero, raramente ho letto love story tanto stiracchiate, gli errori di scrittura sono incalcolabili, a partire dalla famigerata battuta sui pantaloni.

  5. Uomini rabbiosi, ecco uno dei primi set lego su Bd5E, prima occhiata a Dain, prima occhiata a DG: sembra sia coinvolto l’anello di Galadriel, una lotta con il re Stregone, Azog contro Thorin, e Dain con la sua ascia rossa.

    http://bilbo-le-hobbit-facebook.blogspot.fr/2014/08/lego-quelques-revelations-et-un.html

    Vogliamo essere pignoli nei dettagli? La corona del Re Stregone è diversa da quella dello spettro visto in UVI. Che si sia trattato di Khamul? Dubito che PJ abbia sbagliato un così gran particolare, visto che la corona del Re Stregone è totalmente diversa.

  6. @Andrea90: mi sembra quindi che Elrond combattera’ contro Khamul l’Esterling, sempre che i set lego siano attendibili (l’anno scorso ce n’era uno dove Legolas e Tauriel uccidevano i ragni, e infatti poi…) Beh, perlomeno cominciamo a farci un’idea di come sara’ ‘sto benedetto assedio a Dol Guldur!! ;-)
    PS: a me pare Khamul, comunque, e siccome e’ il luogotenente di Dol Guldur, ce lo ritroveremo sicuramente!!

  7. E’ il Re Stregone, la corona è identica. Semmai è lo spettro di UVI che ha la corona diversa da quella del Re Stregone, e identica a quella di un altro Nazgul visto a Colle Vento nella CDA :-). Dain sembra avere la cresta nell’elmo, la barba divisa in due come descritto nel libro e l’ascia rossa. Galadriel sembra possedere la Luce di Earendil.

  8. @tolkienist, tanto per precisare…
    Bertolt Brecth, nella sua Vita di Galileo, scriveva: “Sventurata la terra che ha bisogno di eroi”. E io parafraso: “Sventurati coloro che hanno bisogno di un eroe del pensiero”…
    Così, giusto per non usare parole a vanvera, potresti evitare di citare Tolkien quando non c’entra alcunché. L’accezione con cui intendevo la locuzione “Uomo della Provvidenza” era ben chiara… come era chiara nell’occasione in cui Papa Pio XI definì Benito Mussolini, appunto, un “Uomo della Provvidenza”. Di siffatti “Uomini della Provvidenza”, che ci indicano e ci impongono cosa pensare e cosa non pensare, ne è stato, e ne è tuttora, persino nella più stringente attualità, pieno il mondo. E il loro operare ha avuto conseguenze tutt’altro che positive (per usare un eufemismo)…
    “A pensarci bene hai usato così tante cose belle in modo sarcastico che si potrebbe dubitare del tuo rispetto per esse”: vuoi farmi/ci anche il catechismo? Oppure è un semplice esercizio di moralismo (non certo di moralità)? Magari io (sempre dal Tuo Sacro punto di vista) non avrò rispetto per le cose, ma almeno cerco di averlo per le persone
    Inoltre, è davvero curioso che tu ti interroghi sulla natura e sulla dose del mio rispetto, dopo aver scritto una filippica sull’attribuirsi ciò che non è proprio… Del resto, il mio non è mai stato un tentativo di tirare a indovinare, o di ricostruire, il tuo pensiero; bensì, si è trattato sin dall’inizio dell’esercizio di “far notare” (cit.!) il tuo atteggiamento, che e-merge (tanto per continuare a giocare all’Allegro Filologo) con nitida chiarezza da quanto hai scritto. Quindi sì, sono partito, e vi sono rimasto, “da quello che l’interlocutore scrive e solo da quello”.
    Infine, se ti permetti di vaneggiare un mio presunto vassallaggio nei confronti del relativismo più spicciolo, come potrei, da parte mia, definire la tua posizione? Forse un dogmatismo bieco e cieco… Un dogmatismo che si permette di dispensare giudizi, ben sicuro di essere una sedicente Verità. Un dogmatismo che vuole imporre la propria visione del mondo, spacciandola come universalmente riconosciuta. Un dogmatismo che partorisce affermazioni del tipo: “E’ tua facoltà, non è tua libertà” (ancora una volta, una distinzione assunta come incontrovertibile, formulata da non si sa bene chi e in virtù di quale criterio… ma non aggiungo altro, si commenta da sola).
    D’altronde, basterebbe aprire anche il più banale dei manuali di storia del pensiero per sapere che il relativismo non è certo sinonimo del qualunquismo più sordido. E che il relativismo non ha necessariamente una connotazione negativa. E che è proprio tale relativismo che permette, oggi, di essere dogmatici in tal modo. E che tale dogmatismo è dannoso tanto (se non di più) quanto il tanto vituperato relativismo.

    P.S. Se non lo si fosse capito, la mia contestazione è rivolta più al metodo, che non al merito della questione. In altre parole, preferirei che in simili contesti si evitasse di esacerbare un discorso che, fino ad allora, era stato del tutto pacato, nonché di dispensare giudizi, per di più poco lusinghieri, come ad esempio (citt.) “gigantesca sciocchezza”, “sordità volontaria”, “povero imbecille”, “assurdità”, “attestato d’indecenza”, e potrei continuare. Il tutto corredato da un manifesto atteggiamento di sufficienza e di superiorità.
    Magari potremmo giovarne tutti quanti…

    Buone cose!

  9. Perchè su questo sito ci deve essere un litigio ogni 2×3?!?

  10. “Spoiler”involontario!

    “You mock the slingshot, but I am the one who is still alive!”
    “Tu prendi in giro la mia fionda, ma io sono quello che reste vivo!”
    Adam Brown a Aidan Turner –

  11. “You mock the slingshot, but I am the one who is still alive!”
    Adam Brown to Aidan Turner

    “Spoiler” involontario! XD

  12. @Silkechan Grande il nostro Ori! Peccato che qualche anno dopo morirà anche lui :-(

  13. …come diceva Hell Boy “oh cacchio!!” mi è sparito un commento e pure uno di silkechan…..che succede?

  14. @Eva, Grazie, altrettanto…
    Poi, per i commentii, a volte riappaiono, beh vabbeh XD…

    Cmq ci stanno rassicurando che chi deve morire, morirà, pure quello per cui si temeva di più XD

  15. @silkechan:
    Prego!!
    Per le “morti eccellenti” infondo erano voci di corridoio anzi di sottoscala…lipperlì mi ero allarmata ma la fiducia era ben riposta…come sempre!!
    NON voglio riaprire polemiche ma son lontani i tempi della “barbarie a priori” delle trasposizioni cinematografiche da libro….voglio dire, dalla mia piccola esperienza, che prima si andava molto meno per il sottile e nessuno diceva nulla, FIDATEVI….a molti sembreranno questi i “tempi bui” e non a torto, ma posso assicurare che non meno di 25 anni fà si operavano sacrilegi molto più plateali….Faccio un SOLO esempio: chi ha letto “la lettera scarlatta” di Nathaniel Hawthorne e poi ne ha visto la trasposizione cinematografica del ’95 con la allora “Stellissima” Demi Moore, la quale pareva essere l’interprete ideale di qualsiasi pellicola?? Nel film c’è un happy ending fasullissimo e la cosiddetta Demi rispose alla stampa che il libro era stato letto da così poca gente ed in un così “lontano”passato che nessuno si sarebbe lamentato del nuovo finale…..

  16. ….il commento era più lungo, avevo scritto pure di altri libri divenuti film con rielaborazioni della trama originale STRAZIANTI, è per questo che ho scritto 25 anni fà…lo so che “La lettera scarlatta”film è di 20 anni fà…sorry…..Comunque ragazzi la rielaborazione delle trame originali è PURTROPPO una prassi, soprattutto Holliwoodiana, per “rientrare” negli standard e e negli “schemi” che servono al business…non c’è nulla di romantico e di rispettoso o di culturale in ciò. Ci sono solo i dollaroni ed i loro sottomultipli…l’unica parentesi è la piccola licenza che certi registi più “forti” o intelligenti di altri possono prendersi e rispettare DI PIU’ l’originale letterario…..sembra un paradosso ma è così…è uno “strano mondo” quello holliwoodiano….
    OPINIONE MIA!!!

  17. …anzi NO, sbaglio enorme, non è un’opinione mia la PRASSI…è un DATO di FATTO.
    Ciao

  18. @ Diego: E’ tanto tempo che te lo voglio chiedere: quanto ti piace realmente Tolkien? Il suo mondo, i suoi libri, ecc…
    @ Eva: Non ti scordi mai di niente! Buon Ferragosto a te! ;-)

  19. @ Diego: E’ tanto tempo che te lo voglio chiedere, e se l’hai già detto me lo sono perso e ti chiedo scusa per fartelo ripetere ;-). Quanto ti piace da 1 a 10 Tolkien? Il suo mondo, i suoi libri, ecc… Ti chiedo solo questo, non pensare a PJ e ai suoi film per ora :-).
    @ Eva: Sei l’ossigeno di Hobbitfilm! ;-). Buone feste a te!
    @ Dhaulagiri8167: Dovresti saperne un’pò di più sul mondo di Tolkien (siccome ti piace tanto) e smettere di fare tutte queste domande e affermare tu qualcosa ogni tanto XD, ti è andata bene che finora hai incontrato sempre tanta gente disponibile e ferratissima sullo scrittore inglese :-). (Grazie a tutti per le spiegazioni sempre esaustive!)

  20. @dhaulagiri8167:
    danke! E come si fà a scordarsi che è ferragosto proprio oggi che da me fà un freddo uruk-hai?? eheheheheheh!!!
    Per conto mio tu fai domande giuste e, a proposito, a me Tolkien piace, da 1 a 10, 110 (e lode) anche solo per “Foglia di Niggle” e le “Lettere di Babbo Natale”!!!
    Ciao

  21. …spoileroso una “peppetta”….arriverà nelle case dei fortunati compratori il 17 dicembre……

  22. Non ho mai pensato che Peter Jackson si lasciasse sfuggire l’occasione di trasportare sullo schermo gli eventi più di impatto alla fine della battaglia. Come ha detto lui stesso al Comic con “ogni regista sogna di uccidere il suo protagonista”.
    Ma una forte critica voglio fartela anch’io Peter, quest’anno non ci hai regalato neanche un videoblog, spero che oltre al nuovo trailer e l’edizione estesa della desolazione di Smaug, arrivi un importante contributo sulla post produzione.
    Sono comunque tranquillo e mi godrò con piacere e spensieratezza la fine di quest’avventura.

  23. @raffaelelecce:
    non potrei essere più d’accordo anche se la lacrimuccia…anzi le botti di lacrime, mi scapperanno come dalle cantine di Mirkwood…e rotoleranno….rotoleranno…rotoleranno… ;-D

  24. ragazzi di hobbitfilm per caso vi è impazzito questo sito?Spariscono i commenti…ad esempio adesso non c’è più quello di @raffaelelecce di oggi alle 9:15…..Forse mi sbaglio…comunque lo segnalo….Bonne nuit a tous!!!

  25. @ Eva: Hai occhi acuti! Cosa vedono i tuoi occhi di Aretina! LDDS e LDT XD
    E’ vero, infatti a me non dava il mio primo messaggio delle 9:57, l’ho riscritto e poi solo dopo avere inviato il secondo sono apparsi tutti e due, infatti dopo ho commentato “Credevo che il primo non me l’avesse inviato”. Tu hai ragione, speriamo sia solo un problemino passeggero ;-). Comunque sia è un’pò di tempo che prima di cliccare “commento all’articolo” mi faccio prima un CTRL-C (quando mi ricordo in tempo), perché spesso non mi invia il messaggio correttamente o si incricca nell’invio, almeno dopo faccio CTRL-V e lo riinvio :-). Hai notato altre strane cose? In che senso spariscono? Una volta che apri ci sono e la volta dopo non ci sono più?

  26. @ Eva: Hai occhi acuti! Cosa vedono i tuoi occhi di Aretina! LDDS e LDT XD
    E’ vero, infatti a me non dava il mio primo messaggio delle 9:57, l’ho riscritto e poi solo dopo avere inviato il secondo sono apparsi tutti e due, infatti dopo ho commentato “Credevo che il primo non me l’avesse inviato”. Tu hai ragione, speriamo sia solo un problemino passeggero ;-). Comunque sia è un’pò di tempo che prima di cliccare “commento all’articolo” mi faccio prima un CTRL-C (quando mi ricordo in tempo), perché spesso non mi invia il messaggio correttamente o si incricca nell’invio, almeno dopo faccio CTRL-V e lo riinvio :-). Hai notato altre strane cose? In che senso spariscono? Una volta che apri ci sono e la volta dopo non ci sono più?

    Adesso provo ad inviarlo per la seconda volta, infatti la prima ha svirgolato! Comunque Eva HAI RAGIONISSIMA! Adesso in fondo alla lista dei messaggi ho visto un casino impressionante, credo sia molto peggio di quello che hai visto tu, non conosco nessuno dei post che ora da per ultimi, qualche minuto fa ce ne erano tanti altri diversi. AIUTOOO! XD

  27. @ Eva: Ecco, adesso li vedo di nuovo corretti e vedo con incazzatura che me ne ha inviati due! Non ci capisco più niente, come al solito sei stata la prima ad accorgerti di qualsiasi cosa ;-). Noto che la prima volta non mi invia il post (ultimamente), la seconda si. Che facciamo?

    “Quest’oggi combattiamo! Per tutto ciò che ritenete caro, su questo bel sito, vi invito a resistere! Uomini di Hobbitfilm!”

  28. @dhaulagiri8167:
    ….allora non è un problema solo mio….
    …intanto noi lo abbiamo segnalato ai ragazzi(credo siano un pochetto in ferie al momento…)…poi vediamo che ci dicono….sicuramente è un problema passeggero e ad ogni modo i commenti appaiono lo stesso, dopo un po’…l’unica cosa è salvare il messaggio come fai tu col CNTRL-C e se non appare al primo invio rimandarlo….
    Messaggi miei importanti non ce ne sono percui non mi interessa se non appaiono, sono quelli di voialtri che m’interessano….
    SPERIAMO BENE!! Buona domenica a tutti oggi è il mio ultimo giorno di ferie…:-(

  29. @tutti:
    quelli di “the Heirs of Hurin” hanno pubblicato le scansioni complete di Empire Magazine, con l’articolo su LBD5A…e pare ci sia una foto con Dain!!!
    Io vi do il link e poi mi guardo il tutto per appurare i vari spoilers!! Buona visione…se non ne sapevate nulla, altrimenti sorry!! ;-D

  30. ….potessi cancellare il commento precedente lo farei…..scusate FALSO ALLARME!

  31. Concordo pienamentecon Eva: in passato (e soprattutto nella prima metà del secolo scorso) gli sceneggiatori dei films (spesso dei veri e propri kolossal) tratti dai libri si prendevano grandissime liberà narrative, stravolgendo praticamente tutta la trama originaria, e poi erano pochi a lamentarsi, ma soprattutto per il semplice motivo che la maggior parte delle persone nemmeno conoscevano o leggevano i libri e le storie originali, e che comunque il livello di cultura di massa e di informazione era molto inferiore a quello dei tempi attuali. Provate a pensare ad esempio all’Ulisse di Mario Camerini con Kirk Douglas, ai vari films di Dracula con Christopher Lee (il nostro Saruman!), ai megakolossal biblici o d’ambientazione greco-romana,ecc.. Dagli anni settanta in poi, invece, quando la trama del film si discostava molto da quella originaria, spesso è iniziata a comparire la dicitura “liberamente tratto da: TITOLO del LIBRO”, cosa che ritengo assolutamente giusta soprattutto nei confronti degli spettatori meno colti o comunque meno informati ed interessati all’argomento, i quali, non conoscendo la trama reale, tendevano a prendere per oro colato ed autentica qualsiasi cosa gli venisse propinata al cinema o in televisione. Al confronto degli esempi citati si può dire che PJ sia stato un “ortodosso conservatore”! ;-)

  32. @ Eva: E a noi ovviamente interessa leggere i tuoi messaggi, sono sempre impregnati di buon umore e felicità! A ognuno interessano quelli altrui perché i suoi li conosce già XD.

  33. @SARUMAN IL MULTICOLORE:
    “giorni celesti!!” hai ribadito in maniera eccelsa ciò che pensavo!! Grazie, hai capito in pieno…gli esempi, per l’appunto, sarebbero milioni….Ciao
    @dhaulagiri8167:
    danke di nuovo…è vero quel che penso lo so già eheheh…..e voialtri mi date sempre un sacco di spunti di riflessione…vedi SARUMAN IL MULTICOLORE!
    E daijie che c’è un nuovo articolo e lo leggo solo adesso!!
    Ciao

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.