Lo Hobbit: la Desolazione di Smaug, tutte le scene che mancano all’appello

gandalfdolguldurcontentAlla stregua di quanto accaduto l’anno scorso, abbiamo per voi una rassegna di fotogrammi inediti (rispetto a quanto mostrato nel film) da Lo Hobbit: la Desolazione di Smaug che abbiamo ricavato dal materiale promozionale nel corso degi ultimi mesi.

La versione cinematografica di Lo Hobbit: La Desolazione di Smaug sarà disponibile in home video a partire dalla prossima primavera. Quanto alla versione estesa, è molto probabile che esca verso la fine del 2014 – in concomitanza con l’uscita di Lo Hobbit: Racconto di un Ritorno e in linea con quanto accaduto con il primo episodio.

Qui di seguito potete leggere un resoconto di tutte le scene che mancano all’appello e che con tutta probabilità faranno parte della Extended Edition del film che, come ci ha promesso Philippa Boyens alla premiere europea, sarà più lunga rispetto al primo capitolo.

———————————–

Beorn

Non pochi saranno rimasti sorpresi dalla limitata presenza di Beorn (Mikael Persbrandt) nel film. Su diretta ammissione dei produttori, il mutapelle è stato uno dei personaggi più sacrificati del film, con tutta una sottotrama a lui dedicata sfrondata fino all’osso. Si tratta, quasi sicuramente, di cambiamenti avvenuti piuttosto in ritardo durante la post-produzione. Ne sono una prova le immagini e i riferimenti che vi proponiamo qui di seguito che alludono a una serie di sequenze tagliate nel montaggio finale. E’ il caso di un incontro notturno tra Gandalf e il mutapelle con le fattezze di orso, che abbiamo visto nel primo scroll banner di Lo Hobbit: Un Viaggio Inaspettato, e che con tutta probabilità avrebbe visto Beorn tornare in forma umana (come ci suggerisce la seconda immagine).

Beorn5

beorn

In un’altra scena notiamo Beorn che taglia la legna con la sua ascia (si tratta della primissima immagine diffusa, anche se mai pubblicata ufficialmente). Dato uno scatto dal set con Martin Freeman all’esterno della casa, nella sequenza il mutapelle dovrebbe interagire con lo hobbit.

beorniconm

tumblr_mwzgnhb3wh1s2jbibo1_1280

Bosco Atro

Un giorno trovarono il sentiero interrotto da un corso d’acqua. Scorreva veloce e turbinoso, ma non era molto largo; era nero o tale appariva nella penombra. […]  Un tempo c’era stato un ponte di legno, ma ora, marcito, era caduto lasciando solo i pali rotti vicino alle sponde.

Peter Jackson ci ha mostrato un concept della sequenza durante uno speciale sneak peek lo scorso marzo. Le immagini dal set ci indicano che le scene attorno al torrente incantato sono state indubbamente girate (in alcuni scatti possiamo notare Bombur assopito su una brandina). Nel libro, infatti, Bombur finisce nel fiume e cade preda si un sonno profondo.

conmcept

url

tumblr_mxsdbra5671s2xb0to1_1280

20koitk

In un’altra scena Thorin punta l’arco verso qualcosa. Nel libro si fa riferimento ad alcuni cervi che si imbattono sul loro cammino, ad esempio.

DoSCalendar-March

DosCalendarHR072

DosCalendarHR07

Il Reame Boscoso

Durante la promozione del film si sono susseguite più volte dichiarazioni sul rapporto tra Thranduil e Legolas che avrebbe avuto un certo spessore nel film. Nel montaggio finale dispiace ammettere che si nota davvero poco di tutto questo. A seguire uno scatto con padre e figlio protagonisti di una scena tagliata.
.
legolas-thranduil

In un’altra sequenza, i nani vengono portati al cospetto di Thranduil. Nel film solo Thorin appare in sua presenza.

Screen-Shot-2013-04-01-at-4.19.06-AM

Azog vs. Bolg

Durante la promozione siamo stati letteralmente bombardati dalla sequenza in cui Azog si arrampica sulle mura al confine del Reame Boscoso, dove elfi e orchi sono protagonisti di un conflitto durante la fuga dei nani nelle botti. Anche in questo caso – a giudicare dall’ottimo rendering del personaggio – bisogna presumere che tutte le modifiche in merito alla presenza dell’orco pallido siano avvenute all’ultimo minuto (non a caso a Dol Guldur appare molto meno convincente).

the-hobbit-desolation-of-smaug
Bolg potrebbe aver avuto un effetto decisivo sulla vicenda visto che pare ci sia stato uno scambio fra i due orchi. All’inizio, infatti, Bolg avrebbe dovuto essere a Dol Guldur (vedi la versione prostetica) mentre Azog nel Reame Boscoso. Nel film succede esattamente l’opposto.

bolg2

Quando Bard traghetta i nani verso Pontelagolungo, c’è un momento in cui Bilbo si lamenta di aver intrapreso il viaggio. “Mai dirigersi a est, ce lo raccontano sin dalla nascita“. La sequenza si conclude con Luke Evans nei panni di Bard che chiede a Bilbo: “Allora, signor Baggins, perchè vi siete diretto a Est?

tumblr_mk6ncyjHvM1qgae0ho10_1280

tumblr_mk6ncyjHvM1qgae0ho8_1280

Boat74

Boat5

Dol Guldur

E’ dal teaser trailer del primo episodio che ci vengono mostrati fotogrammi dall’incontro/scontro tra Gandalf e Thrain a Dol Guldur. Guardando il film si ha l’impressione che l’incontro sia imminente, c’è addirittura la stessa inquadratura dal basso che sembra suggerire che Thrain stia per piombare sullo stregone. Peccato che poi arrivi Azog a smorzare le aspettative.

A questo punto non è chiaro perchè la produzione abbia deciso di stravolgere ancora una volta i piani sulla sottotrama relativa a Thrain (la scena, vi ricordiamo, doveva apparire nel primo film ma fu poi rimandata al secondo). Se tutto procederà come ipotizzato da Philippa Boyens, la scena finirà nell’edizione estesa del film. Grazie ad alcune immagini reperite dai videoblog (e che potete ammirare in calce), nella scena – dopo un piccolo corpo a corpo – Thrain avrebbe dovuto condurre Gandalf nel labirinto delle rovine di Dol Guldur, anche se non è chiaro dove.

Richard Armitage, in una intervista con The Playlist, ha svelato qualche particolare in più su Thrain:

Non so quanto finirà nel terzo film e quanto nell’edizione estesa, quindi non voglio entrare nel dettaglio. Ma c’è una grossa scena con Thrain, il padre di Thorin, e Gandalf. Un’altra, poi, in cui Thorin e Thrain combattono fianco a fianco sul campo di battaglia e Thrain sparisce, ecco perchè Thorin decide di intraprendere la missione. E’ uno dei motivi per cui è tanto determinato.+

tumblr_mo9d96wOFN1ro4n3eo1_1280

tumblr_mk6pl3vHOd1qf2m9lo1_1280

dolguld

Dispiace non aver visto, infine, un’inquadratura dal fortissimo impatto visivo:

gandalfdol

Ancora una volta, i lunghi mesi che ci separano dalla release della Extended Edition serviranno ai filmmaker per ultimare la color correction e realizzare gli effetti visivi richiesti, oltre agli eventuali arrangiamenti della colonna sonora.

E voi, quale sequenza siete più curiosi di vedere?

79 pensieri riguardo “Lo Hobbit: la Desolazione di Smaug, tutte le scene che mancano all’appello”

  1. Ops..scusate il ritardo allora….forse stasera riesco a vedere il film…a presto a tutti per un commento IN TOPIC!

  2. @Giocondo Thrain attacca Gandalf probabilmente per la pazzia dovuta alla prigionia.

    Comunque è vero, mi aspettavo anche io l’attraversata di Dale, speriamo la inseriscano, sembra ci siano davvero tantissime cose girate.

  3. comunque solo a me l’Anello sembra finto?secondo me era meglio farlo con uno vero come in ISDA

  4. A me è dispiaciuto tantissimo per la riduzione ad ossi di seppia (così direbbe il grande Eugenio Montale) delle vicende relative a Beorn. Inoltre avrei dato molto più spazio ai dialoghi presenti nel libro tra Gandalf, i nani e Beorn, davvero molto divertenti e significativi, soprattutto nella parte iniziale, quando Gandalf usa il suo famosissimo strategemma per non indispettire troppo Beorn sulla presenza di 13 nani a casa sua.
    Per quanto riguarda Bombur in balia dell’incantesimo di Bosco Atro, l’inversione di ruoli tra Azog e Bolg, l’incontro- scontro tra Gandalf e Thrain e le altre scene dialogate tra Legolas e suo padre, posso anche passarci sopra (saranno il vero punto di forza dell’Extended Edition).
    Le vicende relative a Pontelagolungo e la Montagna Solitaria sono state nettamente una sorpresa per me, soprattutto per le imponenti modifiche apportate allo storyline originale: Bard che incontra i nani sul fiume, li traghetta in città e li ospita a casa sua; i 4 nani che rimangono da Bard, con Kili che sembra fare la parte di Frodo in ISDA (peraltro soccorso anche lui da un’elfa femmina e curato con foglie di athelas); l’incontro di Smaug con i nani nel cuore della Montagna Solitaria, l’accensione delle fornaci e la creazione del fiume d’oro fuso dalla statua di Thror che sommerge il potente drago senza causargli alcun danno; l’invasione degli orchi a Pontelagolungo molto prima della morte di Smaug, l’arresto di Bard e la lotta con gli Elfi.
    A questo punto mi sorge un interrogativo: non è possibile che l’arrivo di Smaug nella città sul lago possa coincidere con quello degli orchi e dei mannari in una pre-epica battaglia che si prolunga direttamente nella Battaglia dei Cinque Eserciti, senza lo stacco narrativo che c’è nel libro? In poche parole: battaglia con Smaug e battaglia dei 5 Eserciti tutta insieme in un’unica cosa, con le trattative tra i vari eserciti contemporanee agli scontri sui campi di battaglia. Quindi anche in questo caso storyline originale molto modificata e rivista!!!
    Dopo quanto visto in questa seconda trasposizione cinematografica e dagli indizi avuti, non è possibile un’evoluzione del genere nel terzo film? PJ ci ha abituato a tutto ormai ;-)

  5. Lo stacco narrativo ci deve essere per forza o.o
    che vuoi che duri 1 ora il 3 film? xD

  6. Guardando gli effetti speciali è difficile ipotizzare una sconfitta del film agli Oscar ma purtroppo è quello che accadrà , ne ho avuto la conferma guardando le previsioni(dello stesso sito che l’anno scorso ipotizzò la totale disfatta agli Academy, cosa che purtroppo accadde)il quale da lo Hobbit sempre come secondo a Gravity. Non mi capacito…la delusione è davvero tanta, pensare che la prima trilogia vinse per tre anni di fila fa ancora più male.

  7. @Scarlett
    bello il link del backstage che hai pubblicato :-)

    ma no…. io non volevo dire 1 ora di film…. volevo dire 3 ore ( o forse più) consecutive di battaglie (con qualche tregua per le trattative)!!!

  8. Il mio dubbio è questo, scusate il solito off topic :come può La desolazione di Smaug , essendo infinitamente meglio dal punto di vista tecnico del primo film , ricevere meno nomination e nessun premio? La stragrande maggioranza della critica è d’accordo con ciò…

  9. @Mithrandir:
    mera questione di affari…nient’altro…è per questo che hanno PURE una giuria così “palesemente” incompetente….Quanti “Grandi Attori e Registi” non hanno mai ricevuto l’Oscar? Ce n’è una lista lunghissima e le ragioni sono sempre: soldi, quindi bussiness e politica.
    L’Arte non c’entra quasi mai.
    ….poi, in certi periodi, selezionano una giuria “vera”, di esperti, ed ecco fioccare i premi al merito. Facci caso, è evidente. Buona notte e…ripeto…consolati e rallegrati che il miglior premio siamo noi.

  10. Mirhrandir parli come fosse già avvenuto tutto, meglio seguir le cose pari passo di come avvengono ;)

  11. @Andrea90 quindi mi domando se Thrain attacca Gandalf e nelle scene seguenti a Dol Guldur non compare più… significa che lui viene ucciso dagli orchi?

  12. Quindi anche i 17 oscar vinti dalla trilogia del signore degli anelli sono dovuti a soldi, affari, interessi e incompetenza della giuria…? Oppure perchè forse Lo Hobbit non è poi un film così strepitoso…?

  13. @Giocondo secondo me quella di Thrain è una parte abbastanza corposa. Credo che Azog attacchi Gandalf dopo aver trovato Thrain: in teoria quando avviene l’incontro Gandalf-Thrain abbiamo prima l’attacco del nano, successivamente la “conversione”, ed il racconto delle torture subite da Thrain e del perchè della sua prigionia (con tanto di racconto riguardante l’anello del potere). Credo poi che Thrain venga ucciso o da Azog o dal Negromante (quando spuntano dall’ombra), oppure rimesso in prigione.

  14. @Andrea90 penso anche io che la scena si potrebbe svolgere in questo modo :)….. e invece la scena in cui Gandalf incontra Thrain che gli consegna la chiave dove potrebbe essere inserita? io pensavo in un flash back nella scena iniziale a brea dopo che Thorin aveva detto a Gandalf che suo padre era stato avvistato che vagava nel Dunland;)

  15. Probabilmente la inseriscono nello stesso modo in cui hanno inserito Bilbo piccolo in UVI EE, ossia subito dopo il prologo, oppure prima di esso, o durante.

  16. mi sa che saranno piu dei 13 minuti del primo chesso magari una buona mezz’ora di scene aggiuntive

  17. @Exekias:
    che commento banale il tuo….io PARLO di competenze Tecniche specifiche nella giuria, atte a conferire i premi a chi lo merita realmente, per professionalità, innovazione, creatività; nel caso della 1° Trilogia ci sono state innovazioni in campo tecnologico per quanto riguarda la CGI : il motion-capture è stato migliorato dallo staff Weta ed è stato chiamato “performance-capture”, tanto che la performance di Andy Serkis per Gollum ha ricevuto il primo premio per la categoria in assoluto, per un personaggio virtuale….e che personaggio…sfido chiunque a dire il contrario. Anche le scene di massa, come ad esempio le stupende battaglie al Fosso di Helm e di Minas-Tirith, sono state supportate dalla creazione di specifici software, creati e brevettati dallo staff Weta e poi utilizzati dal mondo del cinema fino ad ora. La Colonna Sonora era innovativa e tra le più belle ed originali di quell’anno e degli anni seguenti. Erano molti anni che non veniva Creata una Colonna Sonora/Abito di scena, vale a dire che GIA’ “raccontasse” coi suoi “temi” i personaggi, situazioni, paesaggi. Howard Shore e Peter Jackson hanno dato una “lezione” di Cinema a quei molti che non sanno chi è, ad esempio, Ennio Morricone….
    Le scenografie e quindi il lavoro delle Maestranze pure, grazie alla collaborazione con gli Artisti Alan Lee e John Howe, hanno dato nuovo slancio a quel settore e pure con Lo Hobbit, la sezione scenografie avrebbe meritato una nomination per l’ulteriore innovazione, grazie alla CGI.
    Io dico di premiare gli Innovatori non i commercianti.
    Facile fare e “premiare” film come “Avatar”, “Gravity”, e parecchi altri oltretutto senz’anima, DOPO il “Poioniere” che gli ha “aperto” la strada….E’ questo che intendo per premio al “bussiness&soldi” . Mi pare di non aver torto…..è e rimane la mia opinione.

  18. @ Eva: il commento è banale, me ne rendo conto. Comunque sono pienamente d’accordo con te per quanto riguarda l’esecuzione della trilogia del SdA. I premi per Gollum e le battaglie sono più che legittimi. Non si discute l’impegno di tutto lo staff de Lo Hobbit, ma la resa finale del prodotto, la cui qualità, secondo me, non arriva neanche lontanamente a quella del Signore degli Anelli…
    Per i premi oscar bisogna dare atto ai meriti dei concorrenti. Nel 2013 ha vinto molto Les Miserables, che è un film strepitoso e che secondo me ha giustamente vinto per il trucco. La Vita di Pi invece non l’ho visto, ma andrebbe guardato per vedere gli effetti speciali… Argo per me rimane un mistero, non mi è piaciuto per niente. Comunque credo siano gusti. Non esiste scelta che vada bene a tutti, e obbiettivamente cosa poteva vincere lo Hobbit? Trucco ed effetti speciali? Io avrei dato l’Oscar come migliore attore protagonista a Martin Freeman per la sua eccezionale interpretazione, ma altro (eccetto forse effetti speciali) sinceramente no…
    La CGI per me ha rappresentato un passo indietro nella resa del realismo, e non sono l’unico a pensarla così. Non sempre innovazione significa progresso. Quindi in questo caso non credo centrino i meriti dei concorrenti quanto il demerito di questo film.
    Poi non ho capito l’ultima frase… quindi visto che il SdA è stato pioniere nei campi da te citati gli altri non possono vincere nulla?

  19. @Exekias:
    Ciao e scusa se rispondo solo adesso ma non sono rientrata da pochi minuti.
    Riguardo all’ultima frase, intendevo dire che *vanno premiati “i pionieri” non quelli che fanno uso di tali novità* IN PRIMIS. Va premiata l’innovazione e poi, ovviamente coloro che vengono “dopo”. Prima i Maestri poi gli Allievi meritevoli. Poi l’allievo può pure superare il maestro….ma senza maestro non c’è allievo…Non vuol essere assolutamente illogico il mio ragionamento, forse sarebbe giusto che con un premio venisse riconosciuto il primato e fosse più meritocratico.
    Lo Hobbit, quindi, anno scorso doveva vincere per le innovazioni negli effetti speciali e nel trucco e l’ulteriore innovazione in campo scenografico. Ci “stavano” senza se e senza ma. Quindi concordo che solo Martin Freeman avrebbe meritato in pieno un ulteriore riconoscimento, per il resto niente di eclatante, pur se eccellente.
    E concordo sulla questione che”non sempre innovazione significa progresso”…chi non concorda? A grandi linee….Qui si sta parlando di un Lavoro fatto con Testa&Cuore che traspare da ogni dettaglio del film, dai filmati interessantissimi sui “dietro le quinte” ed i mini-documentari sulle varie maestranze impegnate, sui tecnici e gli artisti che hanno collaborato ad un tale Progetto. Prima delle “famose appendici” nessuno aveva mai “onorato” gli staff, le varie maestranze, gli artisti, dell’attenzione documentaristica dedicatagli da Peter Jackson. Vi è mostrato un “amore” per la Professione che appartiene anche ai Nostri Professionisti e che pagherebbero per lavorare in laboratori stimolanti ed avanzati tecnologicamente come quelli Weta. Lo dico con cognizione di causa, conosco un po’ di scenografi e costumisti (che hanno lavorato alla Scala, al San Carlo ed al Petruzzelli, oltreché laureati all’Accademia di Belle Arti) che prima della trilogia si guardano con avidità ed interesse tutte le “appendici”, gente che “vive” di quella fatica, di quella passione, che apprezza la tecnologia quando gli va incontro per “alleggerire” certi costi e facilitare la troupe con certi accorgimenti tecnici, gente che porta i figli al cinema a “vedere”un film con occhi nuovi, per far capire loro cos’è il Loro Lavoro.
    Ora mi son dilungata un po’ troppo….
    Comunque sono dell’idea che vadano inserite le “categorie” anche per ulteriori tipi di film: fantascienza, storico/costume e premiate come si premia per “comedy” e “drama”.
    E posso condividere la vittoria di “Les Miserables” , che univa musical d’alto livello a film in costume eccellente….ma quella era, appunto, un’altra “categoria”.
    Non so, spero di essere stata un pochino più chiara….lunga ma chiara…che dici?
    P.S. la vittoria di Argo è politica, chiaramente. Non ha altre motivazioni.
    Ciao

  20. finalmente ho visto il secondo film, e devo dire che mi ha lasciato alcune sensazioni dissonanti, nonostante tutto. Il film è stato divertente da vedere dall’inizio alla fine, e veramente eccezionale come spettacolo, eppure una cosa che mi è dispiaciuta è che in tutto il film ho contato solo UNA scena emotivamente coinvolgente, e sarebbe quella legata alla cura di kili da parte dell’elfa! Con buona pace dei detrattori , l’unica scena che mi ha mosso emotivamente riguarda un episodop mai raccontato con un personaggio mai descritto nel libro :D E’ pero’ inevitabile fare riferimenti con la corrispondente parte di mezzo della vecchia trilogia, e purtroppo devo dire che la bilancia, dal punto della partecipazione emotiva, pende tutto dalla parte della vecchia: se ripenso alle scene de Le Due Torri che mi hanno commosso perdo il conto: chi non ricorda il suono dei corni elfici fuori dal Fosso, tanto per dare un esempio? La carica dei cavalieir di Rohan al salvataggio? e tante altre situazioni. D’accordo, le due storie sono differenti, la vecchia trilogia era una storia di resistenze e coraggio di fronte al male e alle avversità, una storia di lotta tra disperazione e speranza, una storia di relazioni di padri e figli, mentre questa se vogliamo è una avventura abbastanza solare, sebbena venata di altri temi derivati dal materiale aggiuntivo provvidenzialmente aggiunto da PJ e company. Eppure, ritengo che mezz’ora di lotta tra nani e drago, sebbene divertenti, non mi appaghino come una sola scena di un minuto in cui un anziano re piange davanti alla tomba del figlio. Che volete farci, sono fatto cosi’. Attendo il terso fil per recuperare questi aspetti, che sono scuro saranno elargiti a pineissime mani. Temo infatt che vedremo una storia tragica di amore e morte tra kili e l’elfa, di amicizia recuperata in punto di morte tra thorin e bilbo, di perdita per Legolas, eccetera.
    Per inciso, il drago è tecnicamente e psicologicamente perfetto. Peccato che un drago simile, realisticamente, avrebbe dovuto spacciare almeno metà della compagnia dei nani prima di prendersi la sua vendetta contro Pontelagolungo. Ma che volete farci, ha vinto la componente slagariana dell’avventura.

  21. hanno tagliato le scene più belle a favore di cagate stratosferiche come quelle di evangeline lily che per me potevano pure eliminarla dal film…

  22. mi vien da pensare… e se quello che si para davanti ai nani fosse l’alce di Thranduil? come sostituzione del cervo cacciato dagli elfi silvni ci starebbe, magari li guarda e se ne va e poi lo va a dire al re! Oppure, visto che apparentemente la compagnia di Thorin viene beccata solo dopo che vengono imbozzolati dai ragni, potrebbe essere una ragione per cui il re si adira con loro. Balin nel romanzo chiede se per caso i ragni giganti non fossero animaletti domestici degli elfi, dato che si erano irritati a trovarli nel bosco a lottare con loro. Può darsi che nel film ci si riferisca all’alce. Ad esempio:
    – Tranduil <>.
    – Balin <>. – Thranduil <>
    *cut scene* Bombur <>

  23. Ad esempio:
    – Thranduil .
    – Balin .
    – Thranduil
    – Balin .
    – Thranduil .
    *cut scene* – Bombur .

  24. scusatemi per il prompt dei comandi.
    *Ad esempio:
    – Thranduil ‘Quella è la mia cavalcatura!’.
    – Balin ‘Era l’unica cosa che si muoveva in questa foresta! cosa avremmo dovuto fare? mangiare i funghi velenosi o i sassi? dovevamo forse morire di fame?’.
    – Thranduil ‘Le alci sono sacre per gli elfi del bosco! E tutto quello che si trova in questo reame appartiene a me’.
    – Balin ‘Dunque anche i ragni giganti sono vostri amici?’.
    – Thranduil ‘Osi prenderti gioco di me, Nano? Chiudeteli nelle celle! Questo vi farà riflettere sulle vostre malefatte’.
    *cut scene* – Bombur ‘Comunque l’alce era buono! *BURP*’.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.