Ecco dove doveva finire Un Viaggio Inaspettato se Lo Hobbit fosse stato diviso in due film

the-hobbit-desolation-of-smaug-luke-evans

E’ stato durante il Comic-Con di San Diego 2012 che Peter Jackson ha annunciato ufficialmente di voler dividere l’adattamento dello Hobbit in tre episodi cinematografici, e non più in due come inizialmente previsto. Se ricordate, era stato già diffusa una prima versione di “The Tapestry”, un banner che narrava visivamente le vicende del primo film e che terminava dopo la fuga dei nani nei barili dal regno di Thranduil. Ovviamente, dopo l’annuncio, il banner è stato rifatto e accorciato, ma da allora in molti si sono chiesti in che punto, precisamente, Peter Jackson e gli sceneggiatori avevano inizialmente deciso di dividere i due film.

La risposta arriva grazie a Entertainment Weekly:

La divisione era prevista nel momento in cui Bard compare sul bordo del fiume come una figura in silhouette che impugna un arco. L’intera sequenza dei barili sarebbe stata il climax del primo film.

Il primo film sarebbe stato effettivamente molto lungo, e sarebbe quindi terminato con un vero e proprio climax (un po’ come termina La Desolazione di Smaug), mentre ora Un Viaggio Inaspettato ha una conclusione più completa, con il salvataggio da parte delle aquile a fare da contraltare allo scontro con gli orchi. Nell’intervista, infatti, Jackson spiega come terminare il primo film con Bard non gli fosse mai sembrato giusto e che con una storia così densa di avvenimenti persino tre film sembrano non bastare (basta pensare alla quasi esclusione di Beorn da La Desolazione di Smaug). Fortunatamente esistono… le edizioni estese.

Cosa ne pensate?


17 pensieri riguardo “Ecco dove doveva finire Un Viaggio Inaspettato se Lo Hobbit fosse stato diviso in due film”

  1. Con la divisione in 2 presumo non ci sarebbe stata la storia delle fucine, e tantomeno un’ingrandimento delle scene con Tauriel e Legolas, per non parlare di Azog che probabilmente sarebbe morto a Moria, per cui Beorn avrebbe avuto il suo spazio, come in DoS se non di più.

  2. Non mi lamentai allora per la divisione in 3 e dubito che lo farò adesso.
    La divisione ulteriore è stato un modo per creare dei collegamenti con isda che trovo più che funzionali.

  3. Meglio un Drago arrabbiato che vola via che un uomo con un arco! Meno male…

  4. Non mi frega niente se è diviso in due o in tre!!! a me una cosa mi fa molto ridere! e la trovo abbastanza ridicola, ma non parlo del film, parlo di questa pagina!.. non metto in dubbio che sia difficile mantenerla, ma il suo livello rimane medio!.. voglio sapere una cosa, quanti di voi, se non grazie a me prima e adesso, sapevano e sanno che in TV da domani ci sarà la trilogia ISDA??? quanti in italia lo sanno??? quanti ragazzi al di sotto dei 30 anni seguono rete 4 per saperlo?? (il canale in cui andrà in onda) io l’ho saputo per puro caso da mio padre!!! e mi fa ridere, tanto, che l’unica pagina UFFICIALE del SIGNORE DEGLI ANELLI oltre che di Lo Hobbit non dica NIENTE, NIENTE su questa cosa, neanche un solo post!!! ho scritto un email questa mattina, prestissimo per segnalare al tipo che gestisce questa pagina che ci sarebbe state questa cosa in tv e se cortesemente poteva dedicarne almeno 1 post con 2 righe!!.. bene.. NON HO OTTENUTO NEMMENO UNA RISPOSTA!! indifferenza totale, publica il post sul film diviso in 2 in 3 in 50 parti??? sinceramente PER ME non sei più credibile! (chiunque tu sia) infatti questo è l’ultimo commento che lascio in questa pagina incoerente! un post o una risposta per email non costava nulla, tanto meno publicizzare! di certo nessuno ti avrebbe chiuso la pagina, manco lo avessi chiesto alla pagina ufficiale di “Cento Vetrine” -.-” non ho parole! sto facendo più passa parola io facendolo sapere a molte persone che non sapevano nulla, che cului che dovrebbe farla sul serio!!… ciao va.
    ps. non vi lamentate poi, con le solite frasi fatte del tipo “non c’è mai niente di interessante in tv che palle” ora che ci sta sinceramente sembra non freghi un cazzo a nessuno!!! e sto parlando di IL SIGNORE DEGLI ANELLI!!!! DATEVE NA SVEGLIATA!!!!

  5. Sto Cazzo, datti na svegliata tu. Questa “pagina”, come la chiami tu non é niente di ufficiale, è un fab site. Che poi di quale ufficialità stiamo parlando? Un sito ufficiale di un film è tenuto a segbalare la trasmissione su una emittente privata?

    Per altro gustdare ISDA in tv, soecie su mediaset è impossibile: magari mentre Frodo sta per gettare l’Unico a Monte Fato, parte la pubblicità di un antispasmodico intestinale…

  6. Ciao ragazzi!
    Ho eliminato alcuni commenti completamente off-topic se non ai limiti dello spam. Invito tutti a rimanere IN-TOPIC, a utilizzare un linguaggio civile e possibilmente a evitare di dare corda a polemiche sterili.

    Un saluto :)

  7. Ringrazio Peter Jackson con tutto il cuore per regalarci ben tre film!
    Scelta che ritengo assai migliore e azzeccata…

  8. Concordo con raffaelelecce! Ci sarebbe da farne un “dodecalogo” altroché…..eheheh

  9. Eva, ma quando la fai la tua recensione del film? Non vedo l’ora di leggerla insieme a quella di Gabriele Marconi :)

  10. Devo ammettere che quando Jackson aveva annuciato la divisione in tre film anzichè due dell’adattamento dello Hobbit non ero particolarmente convinto che fosse la scelta giusta, temevo che fosse una scelta per lo più commerciale volta ad una maggiore incasso di soldi, tuttavia ho sempre avuto fiducia in Peter e tale fiducia si è rivelata, naturalmente, ben riposta.

    Devo dire che ora come ora non riuscirei a immaginare Lo Hobbit in due film, è vero che si tratta di un romanzo molto breve rispetto a isda ma questo perchè è raccontato in maniera scorrevole, di fatto la storia raccontata in quanto a contenuti non è affatto corta e per renderla bene sul grande schermo c’era bisogno di dedicarli una quantita di tempo non indifferente, con l’aggiunta poi delle appendici di isda tre film diventano senza dubbio l’ideale.

    Certo il finale di questo secondo film mi ha lasciato sulle prime un po’ basito (anche se sapevo già più o meno cosa aspettarmi dopo aver letto alcune recensioni), abituato hai grandiosi finali di isda e del primo capitolo di questa trilogia, ma effettivamente, pensandoci bene, non c’era altro modo di terminare il film.

    Da me molto apprezzata è stata, invece, la scena iniziale a Brea che desideravo tanto vedere ma che temevo jackson non avesse inscenato; funge da ottimo prologo al secondo film in vera tradizione isda.

  11. Ho apprezzato più la seconda parte che la prima della saga de lo Hobbit. La parte che ho preferito nella desolazione di Smaug è stata quella dedicata al Grigio Pellegrino e della sua ulteriore missione per conto di Lady Galadriel . Spero vivamente che nella terza parte si possa vedere la scena in cui il Bianco consiglio soccorra Gandalf e abbatta la stregoneria a Dol Guldur!!

  12. @Saruman

    Sicuramente sarà così, ma sinceramente non so proprio che aspettarmi!
    Dal video pubblicato qualche giorno fa da Christopher Lee sembra che Saruman giocherà un ruolo importante nel terzo film, e lo spero proprio, vorrei vedere un Saruman ancora non corrotto e che si batte per il bene della terra di mezzo, molto diverso da quello che diventerà poi in isda.

  13. Ero sicuro che AUJ sarebbe finito così. Oltretutto, senza nulla togliere a gli sceneggiatori, si vede piuttosto bene che Beorn, i ragni e gli elfi del bosco sono stati accorciati e messi in modo sbrigativo, perché dovevano far finire in fretta il film. In tal senso, se notate, AUJ ha un inizio lento e poi procede spedito. DOS invece, parte in modo sbrigativo e rallenta sul finale. E’ piuttosto evidente che Città del Lago e Smaug dovevano comparire all’inizio di There and Back Again, e che quindi la battaglia fra il drago e Bard si collocava nella prima maetà del film, seguita dalla battaglia dei cinque eserciti e la conclusione di Dol Guldur, iniziato già in AUJ. Con la divisione in tre hanno dovuto sostituire Sauron e Smaug(che in AUJ appaiono pochissimo) con Azog, mentre Bolg, che doveva apparire solo nel terzo film doventa un villain di transizione fra il secondo e terzo film. Ma soprattutto, per “allungare il brodo” seppur in maniera magistrale e senza danneggiare il film, sono stati costretti ad aggiungere tutta la storyline di Azog con inseguimenti vari, aggiungere una visitina di Radagast e per quanto riguarda DOS allungare sul combattimento di Smaug contro i nani e su l’incursione di Bolg a Città del Lago. La prima parte di DOS (ad eccezione della parte con Azog) è dunque genuina, priva di aggiunte posticce, se non quella della storyline di Tauriel (ma credo che pure quella fosse originale) e solo dall’arrivo a Erebor inizia uno “stiracchiamento” del film, non volendo includere parti troppo successive (se avessoro mostrato la morte di Smaug non vi sarebbe stato più un cattivo principale e mostrare l’incendio della città senza vedere la morte del drago avrebbe fatto storcere il naso) che avrebbero costretto il film a slittare fino a l’esplorazione dei nani e al litigio alle porte di Erebor. In conclusione, i pezzi “riempitivo” sono stati ben inseriti nel film, ma si nota un eccessiva rapidità all’inizio che fra le altre cose, non da il giusto spazio a Bosco Atro che viene attraversato in un battibaleno, privando lo spettatore della sua enormità (si pensi al faticosissimo viaggio di Frodo e Sam dagli Emin Muil fino al Gorgoroth) per poi degradare in modo a volte un po’ troppo lungo verso la fine.

  14. @Florio io nonavendo letto il libro non posso contestarti, ma a me sembra che nonostante la cortezza, Bosco Atro si stato reso benissimo(anche per uno che non ha letto il libro ;) ) tra le difficoltà in cui si imbattono(quando si perdono, l’aria poco respirabile). Dispiac anche a me che abbiano accorciato i ragni e Beorn(nello hobbit TUTTI i personaggi vengono caratterizzati bene, lui non molto), infatti ques’ultimo non si capisce bene che cosa c’entri nella storia, sembra quasi “inutile” anche se mi rendo conto dalle mille lamentele che così non è.

  15. La divisione in due soli film avrebbe evitato le lungaggini e non avrebbe snaturato la storia.
    Peccato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.