Lo Hobbit – La Desolazione di Smaug: stanotte la World Premiere, seguila con noi in diretta!

taurielthorinposter

Tra pochissime ore avrà luogo la Première Mondiale di Lo Hobbit: la Desolazione di Smaug. La diretta dal red carpet del Dolby Theatre di Hollywood ci sarà a partire dalle ore 3:30 del mattino. Trovate uno streaming dell’evento direttamente qui su Badtaste.it

Interverranno Peter Jackson, Martin Freeman, Richard Armitage, Benedict Cumberbatch, Evangeline Lilly, Luke Evans, Orlando Bloom, Stephen Fry e molti altri!

Trovate uno streaming dell’evento direttamente qui sotto!

UPDATE: L’evento è terminato. Qui di seguito, la coverage completa!

 SCREENSHOT DALL’EVENTO | GALLERY FOTOGRAFICA


LIVE BLOGGING


  •  3.20: Parte lo streaming. Tanta la folla pronta a osannare i talent sul black carpet! Ad accompagnare le immagini in diretta, alcune tracce dalla colonna sonora di Lo Hobbit: la Desolazione di Smaug.
  • 3.30: Manu Bennett (Azog) è uno dei primi ospiti della serata.
  • Il corrispondente di Fandango nel frattempo parla dell’aereo di Air New Zealand sul quale alcuni componenti del cast sono arrivati da Wellington alcune ore fa.
  • 3:34: Nuovo spot con alcune sequenze inedite: Bard, Bilbo a Bosco Atro contro i ragni, orchi e Smaug: “Non c’è nessun modo per nascondersi”.
  • Ospite d’onore, direttamente dal Signore degli Anelli, Sean Astin (Sam). Tra gli invitati c’è anche Rose McIver, che ha avuto una parte in Amabili Resti di Peter Jackson. Presenti all’evento: Martin Freeman, Richard Armitage, Benedict Cumberbatch, Evangeline Lilly, Luke Evans, Orlando Bloom, Stephen Fry, Dean O’Gorman, Aidan Turner, Manu Bennett, John Bell, Ryan Gage, Howard Shore, Fran Walsh, Philippa Boyens e Peter Jackson.
  • Manu Bennet parla del makeup per Azog. “La cosa fantastica del motion capture è che è molto più difficile della recitazione normale, perchè non puoi fare affidamento su nulla”. Sulla Nuova Zelanda: “Negli ultimi anni è cresciuta di importanza. Sono fortunato a lavorare in questa produzione”.
  • Sean Astin (Sam): “E’ bello essere di nuovo qui. Ho visto la scenografa, sono cresciuto con il Signore degli Anelli e tutti sono gli stessi”. Sul fatto che Sam non compare nello Hobbit a differenza di Legolas: “Beh, non è ancora finita”. Poi aggiunge: “All’inizio della produzione volevo interpretare il padre di Sam, ma purtroppo no, non sono nel film”.Evangeline Lilly
  • Ed Sheeran parla delle sue aspirazioni. “Volevo che la canzone restasse impressa nella mente degli spettatori”.
  • Luke Evans parla del casting. “Sono stato contattato tramite email. E’ stato fantastico ricevere quella notizia, non riesco ancora a crederci. Ho visto un pezzo di film, non vedo l’ora di vederlo per intero”. Uno dei fan chiede quale personaggio avrebbe voluto interpretare nella trilogia del Signore degli Anelli? “Vado pazzo per Aragorn”. La parte più difficile? “Assicurarsi che il pubblico si renda conto di tutti gli aspetti del personaggio. Bard non è solo un eroe ma anche un padre di famiglia. E’ molto più che un arciere, ci tenevo a mostrare tutti questi aspetti. […] La cosa che mi piace di Bard è che è lui stesso a sorprendersi di quello di cui è capace di fare. [..] La mia scena preferita è il momento in cui Bard traghetta i nani verso Pontelagolungo e la città emerge da una fitta coltre di nebbia.
  • Philippa Boyens sul film più facile da girare: Le Due Torri o la Desolazione di Smaug? “Sono così fiera delle Due Torri, credo che il secondo Hobbit sia stato più facile perchè già ci eravamo passati, sapevamo a cosa saremmo andati incontro”.
  • Dean O’Gorman e Aidan Turner sul legame fraterno da instaurare fra di loro: “E’ stato difficile, ci odiavamo”. Dean: “Il mio lavoro in questo film è prendermi cura di lui”.
  • Martin Freeman: “Bilbo nel primo film era piuttosto intimidito. Questa volta c’è in gioco molto di più, è molto più coraggioso”. Scherzi sul set? “Il mio obiettivo era far schiattare dalle risate Aidan e Dean”. Interrogato dai fan sul rapporto con Benedict Cumberbatch (Smaug), l’attore ricorda al pubblico che però non ha mai avuto occasione di girare scene insieme al suo collega sul set dello Hobbit. La prima reazione di Bilbo davanti a Smaug? “Posso dire parolacce? No? Ok. Immagino sia qualcosa come: ‘Oh per bacco, quanto è grande’”.
  • Peter Jackson spiega che sua figlia Katy interpreta una locandiera nel film. Prosegue quindi la tradizione di farle fare una comparsa in ogni suo film. “Proprio come Tolkien ispirava la gente a leggere, noi speriamo di ispirare le persone a girare film”. Sulla differenza dello stile di regia tra le due trilogie: “Probabilmente ora sono più lento a causa della vecchiaia”.
  • Evangeline Lilly: “Ha un cuore molto grande, tanta compassione. Adoro il personaggio”. Il progetto fisicamente più impegnativo: Lost o Lo Hobbit? “Per Lo Hobbit ho dovuto fare tutto in fretta, con Lost invece i ritmi erano molto diversi”.
  • Orlando Bloom: Sperava di essere nel film? “Non mi aveva mai sfiorato l’idea. Ma poi si è pensato che inserire Legolas potesse comunque rivelarsi autentico, specie perchè mio padre è nella storia”.
  • Benedict Cumberbatch: “In tutto ho girato 8 giorni per entrambi i personaggi. Sono stato impegnato sia con sessioni di doppiaggio che di motion e performance capture”.
  • Richard Armitage: Thorin diventa il leader. “Quando Gandalf sparisce, Thorin cerca di rovinare tutto in ogni modo”. La scena più attesa? “Il finale, in particolare”. Sei in compagnia? “Amici e parenti, ma tutta la famiglia sarà a Berlino”. “Vorrei interpretare Smaug. C’è un momento del terzo film in cui Thorin appare completamente deviato. L’essenza maligna di Smaug finisce per contaminarlo”.
  • Stephen Fry: La battuta preferita? “C’è un rumore, in realtà. Il mio personaggio ha problemi di digestione, quindi sul set continuavo ad avere questa specie di singhiozzo molto fastidioso”. “Il mio personaggio è disgustoso, aveva pezzi di cibo nella barba. Insomma, rivoltante”.


64 pensieri riguardo “Lo Hobbit – La Desolazione di Smaug: stanotte la World Premiere, seguila con noi in diretta!”

  1. @Zerph:
    la notizia di Armitage l’ho data io ma era riportata su “theonering”. Speriamo per il Meglio del Meglio del Meglio!!!!

  2. Legolas e Gandalf sono delle aggiunte che ci stanno pienamente (così come Frodo e Bilbo anziano), ma Aragorn e Sam secondo me fuoriescono dalla trama.

  3. @robytex06 grazie mille!!!
    rettifico..la Calò mi convincee!! :D

  4. @Zerph:
    che vuol dire “croccanti” che per l’emozione ne hai fatta una “vestita”?

  5. @Eva

    No, è più volgare la metafora, ma il senso si è capito. ^__^

  6. @Zerph:
    AHAHAH!!!Tremendo!! Dai che Proiettone è il meglio!
    P.S.
    ho sentito Massimo Lopez per Omer Simpson ed è più che convincente(Pur se Tonino Accolla è INSOSTITUIBILE!!), mi aspetto faville per Stephen Fry!

  7. Secondo me la carenza di notizie più che all’embargo è dovuta al fuso orario… Chi era presente alla premiere si sta svegliando adesso! Speriamo fra un po’ di ore in succulente notizie… :-D

  8. Concordo con @meditazionitolkieniane riguardo la bravura di Ward (anche se Benedict è veramente, veramente bravo, quindi non mi sento di dire che l’uno è migliore dell’altro, anche perché sono situazioni differenti) che è un doppiatore poliedrico, basti pensare a quanti personaggi ha dato voce, rendendoli unici e indimenticabili (non so se avete rivisto il Gladiatore ieri sera, come massimo esempio di una carriera di doppiatore eccelso), quindi non mi preoccuperei più di tanto su come Smaug sia doppiato, anzi, Ward, tra tutti i nomi che erano stati fatti per il personaggio di Smaug, è sicuramente il migliore.

    Riguardo alla possibilità di rivedere Sam, beh, essendo uno dei miei personaggi preferiti, non posso che essere contenta! Se ci sarà, sarà alla fine del terzo, quando avremo tutti quanti fatto ritorno nella Contea, e secondo me non stonerebbe affatto.

  9. @Mirkwoodlady:
    CONCORDO!!!Sam Gamgee è quasi il migliore personaggio del libro, insieme ad Aragorn ed Eowyn. Rivederlo, magari alla fine, sarebbe “da favola” e pure sensato.
    Staremo DAVVERO a vedere.
    OOOOOOOOOOOOOh meraviglia… MENO 9 !!!!!!

  10. @andrea90 Su Aragorn sono d’accordo, ma per me Sam ci sta tutto. E’ lui l’erede del Libro Rosso, quindi perchè no?

  11. @pierluigi cuccitto:
    E’ vero, Sam eredita il Libro Rosso da Frodo…allora ci starebbe una sua apparizione nel terzo capitolo, sarebbe emozionantissimo! Beh lasciamo comunque fare a P.J., non ci deluderà ;-)

  12. Secondo me è giusto inserirli solo se viene ripreso Bilbo anziano nel finale come l’apertura del film. Se no non c’entrano un accidente.
    Comunque riguardo i TV Spot, se ricordate l’anno scorso uscirono dei TvSpot con Bilbo che diceva : “Il mio nome è BBBBBBBBBilbo BBBBaggins”. Non sono spezzoni finiti secondo me. In certi altri Gollum non aveva la voce filtrata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.