Lo Hobbit: la Desolazione di Smaug, il poster italiano e una locandina di Thorin

Ancora locandine per Lo Hobbit: la Desolazione di Smaug.

Oggi tocca a due nuovi poster: il primo è il manifesto definitivo del film, localizzato però in italiano. Il secondo è un bel character poster dedicato a Thorin, interpretato da Richard Armitage. Potete vederli qui sotto!

 

1401688_545221905570319_800951719_o

300640id5b_TheHobbit_TDOS_Thorin_BusShelter_48inW_x_70inH.indd


36 pensieri riguardo “Lo Hobbit: la Desolazione di Smaug, il poster italiano e una locandina di Thorin”

  1. @tutti
    Ragazzi ho sentito che Smaug possa essere una viverna da quel che si vede nel prologo di UVI, voi cosa ne pensate?

    Da questo poster però si vede chiaramente che ha quattro zampe e ali artigliate quindi sembra essere un normale drago dell’immaginario collettivo, non ci sto capendo nulla :(

  2. @il senza morte io non sto neanche a pensarci, aspetto il 12 e bon….. Sarà bellisssssimo comunque!!!! ;) non rimarrò delusa!

  3. @Andrea90

    Grazie per l’articolo!
    Ammetto che di draghi non me ne intendo molto, detto ciò volevo solo precisare che bipede o meno il Drago mi sarebbe piaciuto comunque (dico questo in riferimento all’articolo). Volevo solo conoscere il vostro punto di vista :)

  4. @Dummi Dummi,

    non è per difendere un articolo contro un altro (sarebbe un lieve conflitto d’interesse, no?), ma la frase

    “Wyverns are (or were) described in Medieval literature as being these serpent-like creatures with wings”

    già denota una discreta ignoranza sulla mitologia medievale, visto che prima dell’età elisabettiana non si parla mai di “wyvern”. Non si capiscono le ragioni dell’appassionato che scrive, più che altro dà per scontato che (1) gli ultimi 50 anni articoli commerciali su animali fantastici valgano più dei 19 secoli precedenti sui Draghi, (2) che gli Urulòki volanti di Tolkien fossero tutti quadrupedi, cosa mai scritta da nessuna parte.
    Cita pure la Volsung e il Beowulf…

    Quasi quasi lo aggiungo agli articoli della “fiera del superfluo”. Che superfluo corposo, peraltro.

  5. @Mediazionitolkieniane non riesco a capire perché prima citi l’articolo in inglese che ho linkato io e contemporaneamente l’altro articolo (quello in italiano) come se fossero un unico articolo… non avrai fatto un pó di confusione? :)
    detto ció il mio interesse per l’articolo che ho linkato è SOLO relativo al fatto che evidenzia con PROVE effettive la possibilità di vedere uno Smaug bipede piuttosto che quadrupede o viceversa :) NON mi interessa assolutamente nulla se il termine “viverna” viene introdotto solo in una certa epoca, ecc ecc, sono solo nozioni futili e che fanno veramente parte della “fiera del superfluo” ;)

  6. No, no, parlavo proprio e soltanto dell’articolo in Inglese.

    Non mi metterò a ripetere le stesse cose già scritte nel nostro articolo, basta leggere per capire che la questione è semantica. Fa specie pensare che una persona che si interessa di Tolkien ritenga le questioni etimologiche come “futili”.

    La terminologia non è un’impalcatura, è connaturata all’essere delle cose per come vengono concepite in un dato momento storico. Lo dirò ancora più semplicemente:
    “Viverna” non significa nulla in senso narrativo, nel Medioevo non sono esistite. Erano Draghi. Dire il contrario significa dimostrarsi o ignorante o revisionista.

  7. @Mediazionitolkieniane il mio utilizzo del termine “viverna” è solo per indicare un drago bipede rispetto ad uno quadrupede, non ha alcuna importanza VITALE il fatto che il termine “viverna” abbia una sua storia particolare ecc ecc… sono solo nozioni accademiche e poco utili perchè distraggono dal tema in questione: cioè se Smaug è bipede o quadrupede… il tuo sfoggio di cultura riguardo l’etimologia mi sembra molto superfluo e fuori luogo, mi viene in mente don Abbondio con il suo “latinorum” (per restare in tema letterario) ;) ….
    infine dico che Tolkien ha raffigurato Smaug come un quadrupede di conseguenza è importante che il drago abbia questo aspetto, mentre nel film ci sono sequenze “strane” in cui sembra che il drago abbia 4 zampe e altre in cui sembra ne abbia 2, una situazione un poco paradossale e da chiarire assolutamente!

  8. Evidentemente non è chiaro nemmeno dopo 3 messaggi: ma perché non leggi, se vuoi ribattere? Se non sai cosa ribattere, è inutile farlo. La discussione ha preso una piega sterile proprio perché una parte ha letto la proposta di discussione dell’altro (io ho letto mr. “I love dragons even if I don’t know nothing about it”), mentre la seconda non l’ha fatto, o non l’ha fatto con l’attenzione necessaria.

    La viverna non è il Drago bipede. Dire “Smaug è Drago o viverna?” e come chiedersi “Smaug è un Drago o un giglio?” o “Smaug è un Drago o una corona?” o “Smaug è un Drago o una coppa?”. Con la differenza che è una prerogativa esclusivamente dell’araldica inglese.
    Se poi stai dicendo che Smaug dev’essere raffigurato seguendo esclusivamente le illustrazioni di Tolkien, credo che un qualsiasi corpo non conforme ad anguille con zampe ti scontenterebbe.

    Fa veramente piacere vedere che Tolkien ha passato la vita a dedicarsi allo studio delle parole perché poi i suoi lettori dicessero che le etimologie sono “solo nozioni accademiche”. L’esatto opposto. Forse non sai che tutta la Storia della Terra-di-Mezzo , ivi compresi i Draghi e quindi l’evoluzione di Smaug, è nata perché Tolkien avesse della materia di cui raccontare attraverso le sue lingue inventate.

    Se invece vuoi che il tuo immaginario di Tolkien sia viziato dal mondo commerciale intorno al “fantasy”, fai pure, ma non pretendere che la cosa abbia senso: la domanda continuerà a non avere senso. Lascia molto perplessi che si giudichi Tolkien in base a come è stato sfruttato da certi ambienti di consumo, anziché mediante il giudizio che lui avrebbe desiderato, ovvero il valore letterario (in specie, mitologico) e linguistico della sua opera; poi però s’impugna una sua illustrazione come un “dictat”…

  9. @Mediazionitolkieniane ma quanto sta diventando noiosa questa conversazione? vuoi mettere in croce una persona solo perchè ha scritto un articolo scrivendo che la viverna è un drago bipede? ti da tante soddisfazioni fare il saccente riguardo argomenti del genere? ma perchè continui a fare discorsi riguardo all’etimologia di cui NON me ne frega NULLA?!?
    te lo ripeto per l’ENNESIMA VOLTA visto che fai tanto il sapiente ma evidentemente è carente la tua capacitá logica e di ragionamento: a me interessa solo sapere se nel film il drago avrá 2 o 4 zampe, PUNTO E BASTA!!!! visto che in alcune scene sembra che Smaug abbia 4 zampe e in altre 2, me ne chiedo il motivo, nulla di più nulla di meno!!! stiamo discutendo di un argomento cinematografico non ha alcuna importanza l’etimologia! dico solo che sarebbe piú cinematograficamente apprezzabile uno Smaug con 4 zampe (e quindi fisicamente + imponente) piuttosto che uno con 2 zampe… non è un romanzo quello che uscirá il 12 dicembre ma un film e quindi l’occhio vuole la sua parte e inoltre il film non é diretto da Tolkien (genio della letteratura) bensì da Jackson (genio del cinema), di conseguenza siamo in un ambito in cui all’etimologia e all’immaginazione si lascia spazio alle immagini visive…. in sintesi preferirei vedere uno Smaug che cammina su 4 zampe piuttosto che come un “pipistrello”… è chiaro o devo farti uno schemino? ripeto che il tuo “latinorum” è seccante e soprattutto inutile perchè l’argomento su cui voglio discutere non è “l’etimologia della viverna” ma “quale sará l’aspetto di Smaug nel film” PUNTO!

  10. adesso ti faccio uno schemino razionale che ti faccia capire il mio pensiero senza inutili nozioni etimologiche….
    prove che smaug abbia nel film 4 zampe:
    -disegno del drago sulla mappa di Erebor
    -visione della zampa anteriore destra che il drago usa sfondando la porta di Erebor
    -immagine del drago “di fumo” nel poster del film
    ….
    prove che Smaug abbia 2 zampe:
    -immagine del drago che vola su Dale nell’EE
    -cambiamento nella fisionomia delle zampe del drago simili ad ali sempre nell’EE rispetto alla versione uscita al cinema
    -immagine del trailer della Desolazione di Smaug dove non si vedono le zampe anteriori del drago

    ecco fatto: la questione é dunque questa, cioé quale sará l’aspetto di Smaug nel prossimo film? :)

  11. Scusate se mi inserisco in questa animata conversazione ma vorrei solo sapere se avete notato un piccolo particolare. Nell’ Edizione Estesa de Lo Hobbit all’inizio dell’appendice 7, dopo l’introduzione, vicino al titolo si vede in alto a destra il disegno di un drago con 4 arti (2 ali e 2 zampe). Inoltre il poster di questo post potrebbe anche essere precedente all’eventuale modifica di Smaug (l’anno scorso era uscito un poster ufficiale con Bolg). Vorrei far notare che Smaug è stato interpretato fisicamente da Cumberbatch e, a mio parere, potrebbero aver deciso di rendere le zampe anteriori tutt’uno con le ali per permettere all’attore di migliorare la propria performance fisica.
    Detto questo io preferirei che il drago avesse 6 arti, più che altro per coerenza con l’immagine sella mappa di Erebor. Peró, indipendentemente da come sarà alla fine Smaug, la cosa più importante resta l’interpretazione del Drago. Volete un esempio? Il nostro buon Thorin. Guardando questo poster mi viene solo da pensare: cavolo, è regale e nobile, Armitage è un Thorin perfetto! Dimentico forse le innumerevoli critiche di molti dopo l’uscita della dua prima immagine: è troppo giovane, è senza barba, come fa un nano a essere senza barba, ecc. Chiaramente c’è ancora gente che la pensa così mentre a me è bastato vederlo all’opera per 2 secondi in uno dei primi videoblog per capire che avrebbe creato un grande personaggio! Tornano al drago, puó avere tutti gli arti che volete ma sono sicuro che sarà un grandissimo drago, o meglio IL DRAGO, e spero che le 2 frasi che ha pronunciato nei trailer siano servite anche a voi per capirlo.

  12. Mi sembra che la modifica nell’edizione estesa parli chiaro. Altrimenti perché avrebbero dovuto cambiare una scena già pronta e proiettata nei cinema?
    Io comunque preferivo le quattro zampacce. Quando il drago nella versione cinematografica entra ad Erebor e cammina attraverso la sala, sembra quasi un drago di Komodo, e mi ero già innamorato di quell’idea. Peccato. Ma non è detto tutto, fra qualche settimana ne vedremo delle belle!

  13. Ragazzi ma siete proprio sicuri che nell’EE sia presente una scena modificata rispetto alla versione cinematografica??? Intendo MODIFICATA, non AGGIUNTA. La cosa mi pare alquanto strana…

  14. Io non so come fate a dire che non ha le zampe anteriori quando le si vedono benissimo anche nell’EE, quando appoggia la mano nella porta.

  15. @Dario(belial90):
    HAI RAGIONE e’ EVIDENTISSIMO dai 2 filmati che hai postato!!! Anzi, ti dirò di più, se non lo hai già detto tu, nel filmato della extended sembra adesso che arranchi con le zampe artigliate alate!!! Allora è possibilissimo che la mia idea che si fossero “ispirati” al pipistrello succhiasangue non era tanto assurda!!! Ed anche Andrea90, quando dice di vedere una “zampa” artigliata” vede giusto!!
    GUARDATE questo filmato!! Premetto che amo e rispetto i pipistrelli, poiché mangiatori di zanzare!!!!! Ma guardate come arranca!!

  16. @Dario(belial90):
    ANZI!!!Ho male interpretato il tuo commento e mi scuso!!! Sarà BIPEDE perché avrà solo le zampe dietro, mentre davanti avrà le ali con zampe ungulate che gli permetteranno, a seconda del bisogno, di avanzare a 4 zampe!!!

  17. …ehm…ho scritto in pratica la stessa cosa…Ha ragione chi dice “staremo a vedere e ne vedremo delle belle…ZAMPE!!”

  18. @Eva era proprio quella la scena modificata che intendevo dell’EE, ;-) in pratica Smaug dovrebbe muoversi come l’Ungaro spinato di Harry Potter e il calice di fuoco… cosa che purtroppo non mi entusiasma :-(
    è singolare peró il fatto che nel poster della Desolazione di Smaug sia stato DI NUOVO raffigutato un drago con 6 arti (4 zampe e 2 ali)…. sono tante contrapposizioni e secondo me PJ si sta un pó prendendo gioco di noi per rendere ancora più forte la voglia di vedere il film al cinema :-)

  19. Io son dell’idea che l’immagine più eloquente fino adesso sia la mano che si vede benissimo.

  20. @Dummio Dummi:
    Sì, sicuramente è tutto per alzare la “febbre” e vai tranquillo che sarà magnifico. Deve , per forza, essere un drago “innovativo” altrimenti i paragoni coi varii Potter, Dragonheart, si sprecheranno e saranno facili e di “facile consumo”, percui sminuirebbero il “valore” del film….tutti nello staff vogliono evitare proprio questi confronti, è evidente e “filosoficamente” corretto.
    Comunque, (questo è un mio pensiero) , anche fare vedere troppe immagini-anticipazioni-spoiler fa male al film, si rischia una “speculazione”abominevole da parte di altri filmetti che vengono fatti in “quattroequattrotto” per “far cassa” sulla scia de Lo Hobbit e che, invece, rovinano le aspettative. Sbaglio?
    …la lavorazione de Lo Hobbit è lunga perché è un’opera altamente legata, non solo ad un originale letterario ma a tutto un Mondo “mitologico e linguistico”proprio solo di Tolkien e ciò non va sottovalutato. Inoltre, come ha detto qualcuno trasporre l’immaginazione in immagine è complicato (bellissimo!!!) perché sono 2 “linguaggi” diversi…
    staremo a vedere, ma io vorrei aspettare DAVVERO fino al 13 dicembre….
    Ciao

  21. @Dummio Dummi
    ti do perfettamente ragione…non capisco perchè certa gente si ostini ad argomentare su questioni che neanche vengono poste in essere. La stupida velleità di mostrarsi superiori, eccessiva superbia, forse per questo.Comunque usiamo erroneamente viverna semplicemente per indicare un drago con due arti, nulla piu. nessuna distinzione sostanziale. Non credo che alcuno voglia entrare nel merito del discorso poi, arrogandosi la presunzione di scindere in categorie superiori ecc.. . Qua si sta giudicando un film, nessuno vuole mettere in discussione la letteratura di Tolkien.Detto questo, spero tanto che Peter cambi il tiro e ci mostri un quadrupede, magari simile al drago disegnato da Toliken stesso nel cacciatore di draghi. Ma so che farà un ottimo lavoro comunque

  22. Io lo preferisco bipede. Perchè credo che piu che semplici artigli, avrà una sorta di mani. Cio lo renderà molto più strano e capace di afferrare. Sarà meno animalesco e più ambiguo. Non so se mi spiego: avrà secondo me alcune movenze umanoidi. Figata! Di socuro non assomiglierà a niente di gia visto al cinema! :)

  23. @Rada86 ti ringrazio per il supporto :) é incredibile come ci possano essere individui che fanno i saputelli e gli arroganti persino su argomenti belli e appassionanti come questi rendendoli solo NOIOSI (e ovviamente mi riferisco al “simpatico” @Mediazionitolkieniane)…

    per quanto riguarda Smaug approvo assolutamente i tuoi gusti :) anche io preferisco un drago con 6 arti (4 zampe e 2 ali) perchè risulterebbe più imponente e maestoso ;) immagina la scena di Smaug che vola ed é libero di afferrare un qualunque oggetto con le zampe anteriori e scaglia contro i nemici

  24. sarebbe di sicuro un aspetto più maestoso di un drago bipede che quando vola non ha alcuna possibilitá di afferrare oggetti se non con le zampe posteriori come farebbe un qualsiasi volatile… ma qui si sta parlando di Smaug il terribile!!! ;)

  25. @Dummio Dummi

    Grazie per l’articolo è veramente molto interessante!
    Comunque sia preferirei anch’io il Drago a sei arti, ma se venisse fuori una creatura bipede maestosa non disdegnerei certo la scelta, mi affido completamente a PJ e alla Weta e …. -24!

  26. @Il Senza Morte
    Anche io mi affido a PJ perchè non mi ha mai deluso! ;)

  27. LA BUTTO LI: E se avesse sei arti, ma non come li si intende normalmente?
    Se avesse cioè quattro “zampe” ed in più anche una sorta di mani come sul terminare delle ali, come i pipistrelli? ^__^

    Sarebbe davvero strano. ^_^

  28. @Zerph secondo me il tuo sarebbe un buon compromesso e qualcosa di innovativo :)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.