Ecco Thranduil, Bard e le sue figlie nello Hobbit: la Desolazione di Smaug!

Ancora immagini dello Hobbit: la Desolazione di Smaug prese dai libri tie-in del film di Peter Jackson.

Come molti di voi ci hanno segnalato nei commenti, sono infatti comparse online una foto di Bard l’Arciere (Luke Evans) al timone di una nave e una delle sue figlie! Non è tutto: sono disponibili anche due immagini inedite di Thranduil (Lee Pace). Trovate tutto qui sotto, dopo il salto!

Cosa ne pensate?

 

1385695_680664718613508_335446677_n

1377238_10151755546759821_1873958226_n

Elvenking-Thranduil

ThranduilOnThrone

Fonte: TORN, TORN


29 pensieri riguardo “Ecco Thranduil, Bard e le sue figlie nello Hobbit: la Desolazione di Smaug!”

  1. ogni volta che vedo Thranduil mi vene il volta stomaco, quella corona ridicola i capelli bianchi, quegli abiti…mi pare una fata..non il re di un reame elfico -.-“

  2. Una di loro dovrebbe venir curata da Tauriel, non si sa altro per adesso.

  3. Thranduil è bellissimo, non capisco chi afferma il contrario…

  4. ragazzi non prendetevela tanto, in fondo “de gustibus non disputandum est” :)

  5. Ancora nessuna immagine di Bolg e del Negromante… Ma siamo sicuri che ci siano questi personaggi nel film? o_O E anche del Governatore poco e niente…:-(

  6. Sì che ci sono, basta che vi leggete gli articoli di Empire di Agosto. Il ruolo padre-figlio sarà al centro di DOS (Thrain-Thorin, Azog-Bolg e Thranduil-Legolas). Il Negromante è un’ombra o uno spettro/spirito interpretato da Cumberbatch in CGI e sembra abbia un ruolo anche nella Battaglia dei 5 Eserciti oltre che in quella di DG.

  7. @Team di Hobbitfilm

    Grazie per aver ascoltato la mia preghiera <3 <3

  8. @Thorin capisco la tua posizione ma secondo me “sbagli” ottica: la corona è rappresentata fedelissima al libro, i capelli sono molto biondi e non bianchi..sull’abito non mi sembra ci sia molto da dire.. come mai questo disgusto? Poi con la voce profonda e l’interpretazione di Lee Pace credo assomiglierà a tutto fuorché una fata :)) sii fiducioso!

  9. Scusate il terzo commento, volevo aggiungere che oltre all’articolo che ha postato giogio14 ci sono dei rumours riguardanti la data della premiere (il 2 Dicembre, ovviamente a Los Angeles) e altri che parlano di un accordo tra Warner Bros e Disney per un parco a tema Middle-Earth.

  10. Ma… @Thorin, @Ovus, ma che obiezioni sono?

    Il Re degli Elfi de Lo Hobbit è quanto di più vicino Tolkien abbia mai descritto ad Oberon (mito tardo-medievale franco), l’Alberico di guarda al tesoro dei Nibelunghi (germanico), il Re del Mondo di Faërie come citato nel saggio “on Fairy-Stories” da Tolkien, nella mitologia medievale.

    Le Fate sono gli Elfi, almeno nelle concezioni più preste della mitologia di Tolkien, di cui Lo Hobbit, acerbo, fa parte. Addirittura, Lo Hobbit è fuori assetto, quindi stiamo parlando di un attingere a piene mani dalla mitologia medievale, filtrato non da una struttura mitica solida, ma solo da una scrittura che cercava più nella conoscenza pregressa di Tolkien, che nella sua inventiva.
    Non stupisce dunque che Thranduil (non più il Re di Faërie, degli Elfi) somigli quantomai ad un abitante di Faërie. Dev’essere così.

  11. @Gabriele non mi sembra di aver sollevato alcuna obiezione, anzi, “difendevo” il personaggio. Non credo che fata si intenda abitante di Faërie, ma piuttosto la concezione moderna e commerciale che abbiamo di fata.

  12. Thranduil è il numero 1!!! troppo bello.. andrò a vedere questo scondo film..oltre perchè amo questa Trilogia.. amo Tolkien.. e ho amato ISDA!! ma andrò a vederlo soprattutto per vedere Thranduil!!! è un bellissimo personaggio.. molto complesso.. per chi si basa solo sul libro Lo Hobbit si sbaglia.. Thranduil & Thorin non sono così diversi.. solo che è più facile stare dalla parte di Thorin :-) tutti e due hanno sofferto..tutte e due hanno perso il padre, ecc.. non sono così diversi :-) e poi vederlo con Legolas.. sn troppo curiosa di vedere quei due assieme.. del rapporto tra loro :-)
    Cmq io sapevo che Bard avesse solo Bain.. ma sono contenta se PJ ha aggiunto altre due figlie.. mi sembra di aver letto che Tauriel curerà la più piccola Tilda :-)

  13. Le figlie di Bard? Wow , pensavo ci fosse solo Bain …

  14. @Ovus, sì, mi spiace averti rimbrottato. E’ che l’uso modernista delle parole mi riesce intollerabile, anche se in buona fede.

    @isabella, non si parla di altri figli ma, obiettivamente, sarebbe improbabile il contrario. Spiego qui il loro inserimento:

    Bard ne Lo Hobbit non compare se non al momento di organizzare la difesa della Città del Lago. E’ impensabile che egli, erede Girion, memore del dolore del Valle, abbia guardato con disinteresse l’erede di Thròr, lui, Bard, che più di ogni altro sapeva cosa significasse Erebor e il Drago fino a quel momento.

    Dunque Bard dobbiamo conoscerlo. La sua presenza limitata è dovuta esclusivamente allo stile di scrittura de Lo Hobbit. Ma Jackson ci fa vedere Lo Hobbit con gli occhi di Frodo, con gli occhi che hanno già visto (letto) Il Signore degli Anelli. Il custode della Valle non può, né deve venire ignorato.

    Come conoscerlo al meglio? Certamente non facendogli vivere l’affetto verso la sua storia in modo generico e distaccato, ma con la compagnia viva della sua famiglia (che sappiamo esserci solo dopo aver letto ISdA), con un motivo in più e più importante ancora (i suoi figli) per dissuadere Thorin dalla gesta. Le sue figlie sono un supporto narrativo al personaggio di Bard, vero cuore della questione.

    Se possiamo tranquillamente assumere che Bard avesse un figlio è solo perché abbiamo negli occhi Il Signore degli Anelli che ce l’ha rivelato. Per lo stesso motivo, perché abbiamo questa Grande Storia negli occhi, che non possiamo più considerare Lo Hobbit come è stato scritto la prima volta (Tolkien stesso lo riscrisse per conciliarlo a ISdA, nessuno di voi ha letto mai Lo Hobbit originale): tra i vari risultati è dover trattare tutto con verosimiglianza.

    I Daliani sono i Norreni nelle storie di Tolkien. La loro cultura è quella dei Norreni: i figli unici sono un’improbabilissima rarità, specialmente nelle stirpi regnanti, anche in quelle decadute.

    Dunque, quelle fanciulline non sono solo utili, sono anche legittime. Sono promettenti.

  15. Thranduil è qualcosa di magnifico, da ogni prospettiva. Esteticamente sublime *-*

  16. Infatti questa è una delle poche cose azzeccate da Jackson rispetto a Tolkien, Bard doveva un ruolo più importante e forse anche più della compagnia visto che è lui come Aragorn e Theoden nelle due torri compie l’atto più difficile e importante del secondo capitolo, uccidere Smaug.

  17. @Ovus@Gabriele Marconi
    sono troppo legato ai colori, alle atmosfere, “all’accurata semplicità”, alla visione del mondo Tolkieniano che Pj ci ha regalato nella precedente trilogia per apprezzare a pieno questo e tanti altri personaggi della nuova trilogia. Indubbiamente Tolkien ci fornisce alcuni elementi, come la corona di bacche e foglie e lo scettro, ma la costruzione estetica del personaggio, lavoro del regista ,a me personalmente non convince…forse troppo vicina ai gusti DelToriani .Con tutta franchezza leggendo “Lo hobbit” mi ero immaginato un personaggio più “primitivo”, legato al bosco, dai colori verdi e marroni ,non un essere vestito di payette e con punteruoli al posto della corona, punti di vista XD.Ovus sicuramente Lee Pace gli darà il giusto spessore.Perdona l’ignoranza ma la mia è un’opinione meramente estetica Gabriele..lungi da me l’idea di fare un discorso che ha radici nella struttura mitica medievale..ma grazie comunque per l’approfondimento :) …però cinematograficamente parlando, questo Thranduil a me non piace, che vi devo dire, un prodotto si più caratterizzato, ma meno evocativo rispetto a tanti altri…”dev’essere cos”ì poi non sta scritto da nessuna parte…di modi per rappresentarlo ce ne sarebbero stati secondo me come per tutti i personaggi d’altronde. Dopo tutto questo è il film di Pj e rispecchia i suoi punti di vista :)

  18. @Thorin di Del Toro non c’è nulla visto che il film è stato preso e rifatto una volta che PJ ha preso in mano le redini del film, sia per quanto concerne la trama sia per quanto riguarda l’estetica dei personaggi, sia per quanto riguarda la scelta degli attori, scenografie e via dicendo.

  19. @Thorin:
    riguardo alla questione dei “gusti deltoreschi” ti do quasi ragione, Thranduil, nonostante sia perfettamente rappresentato secondo la descrizione che ne fa Tolkien, non si può negare che abbia pure ispirato l’aspetto del principe Nuada di Hellboy!!! Ragazzi Del Toro non ha nessuna fantasia ed ha fatto un gran pasticcio, non c’è dubbio. Perciò qualcuno può, giustamente, sentirsi “distante” dall’ immagine del re degli elfi a causa di questo “deja-vù” al contrario. Mi sono spiegata…un pochino?
    Per me Thranduil è Stupendo ma ho pure io un leggerissimo fastidio da deja-vu a “causa” dell’inossidabile Jareth, oltrechè di Nuada!!
    Che dire, la “parola” spetta al film, solo vedendo Lee Pace recitare e muoversi capiremo che il risultato è perfetto…come sempre, con P.J.

  20. Se guardate il full trailer del secondo film si legge benissimo (nei titoli finali) : “Guillermo Del Toro”.Ora io non so per quale motivo è stato inserito , però non è da escludere che PJ abbia potuto ispirarsi a lui per Thranduil o per qualsiasi altro elemento facente parte del film

  21. @Gollum ma solo per quanto riguarda la sceneggiatura, o almeno è quello che emerge dai crediti finali del trailer. Poi vabe’, questo discorso si è fatto milioni di volte, secondo me è impossibile che PJ non abbia assorbito niente di Del Toro dopo due anni di lavoro assieme. Nella guida ufficiale di UVI ci è riferita un’intervista a PJ nella quale afferma che non si è limitato solamente a ereditare il lavoro di Del Toro…bla..bla. Quindi sicuramente da lui ha ereditato :))

  22. Ragazzi PJ ha detto che molti artwork di Del Toro erano fatti bene ma che non se la sentiva di utilizzare artwork di altri registi perchè non sarebbe stato giusto nei loro confronti. Il film di Del Toro non poteva essere girato da Jackson. Detto questo, non vedo perchè il fatto che Del Toro sia sceneggiatore debba essere per forza una cosa negativa, in vita sua qualcosa di positivo ha fatto, e senza l’approvazione di PJ Del Toro non può inserire niente di suo: la presenza di Del Toro nella sceneggiatura può solo essere un valore aggiunto, visto che probabilmente le idee che non piacciono a PJ vengono scartate mentre quelle presumibilmente buone vengono inserite, per cui l’unico a cui dobbiamo la fiducia resta PJ.

  23. Poi vedrete nel terzo film ( o magari anche nel secondo) di che pasta guerriera sia fatto Thranduil. Addirittura più micidiale di Legolas, ed è tutto dire.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.