Lo Hobbit, 3 spettacolari featurette sugli effetti visivi per gli Oscar

hobbitSFX

Il Los Angeles Times ha dedicato la sua rubrica Hero Complex agli effetti speciali presenti nello Hobbit: Un Viaggio Inaspettato, candidato all’Oscar per l’eccellente lavoro svolto dalla Weta Digital (l’unica a curare gli effetti della pellicola di Peter Jackson), rivolgendo l’attenzione verso 3 personaggi realizzati in motion capture: il Re dei Goblin, Gollum e Azog.

Trovate ulteriori info in merito dopo il salto…

La prima featurette è dedicata al Re dei Goblin. Per rendere il personaggio disgustoso e rozzo, il team della Weta ha esaminato un mucchio di reperti medici con foto di herpes, foruncoli, cancrene, tumori e eruzioni cutanee. Oltre a curare l’aspetto, è stato molto importante ricorrere al motion capture per conferire al goblin un’ambiguità oscillante tra il comico e il tragico grazie alla notevole performance di Barry Humphries.

Il secondo filmato si focalizza su un personaggio che abbiamo già avuto modo di conoscere nella trilogia del Signore degli Anelli. Tuttavia, sia per le innovazioni in campo tecnologico, sia per la decisione di girare a 48 fps, la Weta ha dovuto svolgere un lavoro decisamente più meticoloso su Gollum curando letteralmente il minimo dettaglio della performance in motion capture di Andy Serkis.

Nel Signore degli Anelli, inoltre, quando Gollum cambiava personalità potevamo assistere alla dilatazione delle sue pupille. Questa volta, invece, la Weta ha arricchito questa transizione con uno spasmo fisico.

L’ultima featurette, infine, si concentra su un personaggio di cui si è molto discusso negli ultimi mesi: Azog. Il grande orco non avrebbe dovuto avere lo screen time e l’aspetto che abbiamo visto al cinema. Peter Jackson ha deciso di ampliare il suo ruolo a produzione avanzata – probabilmente dopo la decisione di divedere Lo Hobbit in tre parti – stravolgendo il suo look per renderlo più minaccioso e singolare, questo anche grazie all’attore Manu Bennett, scelto per la sua prestanza fisica.

39 pensieri riguardo “Lo Hobbit, 3 spettacolari featurette sugli effetti visivi per gli Oscar”

  1. Il re dei goblin secondo me eé stato deludente per la battuta finale… Per il resto fatto benissimo

  2. Dite quello che volete,ma a me Azog non piace proprio!!Non richiama affatto il look degli orchi visti nel SDA…secondo me c’è lo zamino di Del Toro,non solo una decisione a produzione avanzata da PJ!!
    E devo dire che benedico il fatto che Del Toro abbia abbandonato il progetto!!
    Detto questo questi della WETA sono dei grandi!!

  3. se guardi la versione originale dice una roba tipo :”dunque è finita” che è molto meglio di “sarò sconfitto” ;)

  4. @sacha Sono perfettamente d’accordo con te!!Secondo me lo hanno ridicolizzato troppo con quella battuta finale!!

  5. @mithrandir secondo me più che per la frase in sè è stato sbagliato proprio il tono del doppiaggio con cui è stata detta!!Il tono era quasi scherzoso…tipo va beh il gioco è finito andiamo a far merenda!!

  6. Mah! Solo a me è piaciuta la battuta ed il tono in cui l’ha detta?! XD Quasi tarantiniano!

  7. un lavoro fantastico!!!soprattutto con gollum, ma voi non credete che sia proprio uno scandalo che andy serkis non prenda una nomination come miglior attore non protagonista???

  8. anche a me non è dispiaciuta la battuta del re goblin..mi ha un po’ spiazzato lì per lì, ma è in linea con il personaggio che hanno creato ( secondo me ben riuscito).
    Gollum è incredibile, sembra un attore in carne ed ossa e che espressività, ad esempio quando piange :( meriterebbero l’oscar solo per lui!
    Io sono contento che abbiano diversificato il look degli orchi rispetto ad Isda, effettivemente però azog è parecchio strano eh! ma di forte impatto direi:)

  9. Da questo video si capisce benissimo che azog sia stato un personaggio aggiunto l’ultimo momento per allungare il brodo ( a suggerirlo è anche il merchandising delle figure snodabili dei personaggi…..) Mi è sembrato molto forzato il suo inserimento nel film, molto poco credibile. Per il re dei goblin tanto di cappello anche se il risultato finale dell’intera città dei goblin mi è sembrato troppo di stampo ” Disnay” come anche l’eccessiva caricatura di alcuni personaggi…in SDA per dare carattere ad un personaggio bastava l’interpretazione che permetteva subito di entrare nella psiche del personaggio stesso….nello hobbit invece hanno puntato molto sull’eccessiva caratterizzazione dei personaggi…quasi caricaturale…e questo secondo me ha rappresentato il punto debole dell’intero film..un film che amo molto ma che non è perfetto purtroppo

  10. In originale il Re dei Goblin dice: “cosa hai intenzione di fare ora gandalf?”. Poi Gandalf lo colpisce e lui fa: “That would do it”, cioè una roba tipo “Questo basta…”.

  11. Che dire: se Azog è stato aggiunto per allungare il film allora dubito resti fino al terzo, credo perlopiù che venga sconfitto nel secondo, per coprire lo spazio creatosi per rendere i 2 film tre parti. Quindi credo che sia Bolg a comandare l’esercito nella battaglia finale. Comunque davvero un lavoro stupendo, sia per Gollum, che per il Grande Orco e anche Azog, a me è piaciuto molto, soprattutto perchè si differenzia dagli altri.

  12. la scena con Gollum e Bilbo vale da sola l’oscar, sia per gli effetti ma anche come miglior film e regia; Serkis è “penalizzato” dalla perfezione della Weta .

  13. Ragazzi credo che in realta la battuta finale sia: “That’ll do it” Cioè in pratica risponde a se stesso, visto che la sua battuta precedente era: “What are you gonna do now Wizard?” Quindi riassumendo: “Che intendi fare ora stregone?”, “Ecco cosa!” oppure “Ecco cosa farà”. Insomma ben lontani dal “Sarò sconfito”! :D

  14. Ragazzi, a proposito di traduzioni, vi ricordate che all’uscita del film ci lamentavamo della traduzione in “Bosco Fronzuto”? Ebbene è una traduzione più che appropriata: durante la II era, Bosco Atro, è chiamato in originale “Greenwood The Great” e a cominciare della III è chiamato “Mirkwood”.
    Nel film il nostro “Bosco Fronzuto” combacia con il loro “Greenwood” e il nostro “Bosco Atro” corrisponde al loro “Mirkwood”.
    Quindi non c’è niente di cui lamentarsi, anzi.

    Volevo condividere con voi questo mio pensiero! (;

  15. Il grande orco ha avuto un doppiaggio semplicemente pessimo, al di là della battuta finale..
    Azog sì,è molto diverso dagli altri..Hellboy The golden army di Del Toro lo conoscete? Non vi sembra che Azog somigli ad alcune creature di quel film? Almeno come fisionomia del volto..Quindi concordo con chi ha detto che c’è lo zampino di Del Toro!
    Gollum è spettacolare..Bellissima la scena dove Bilbo gli risparmia la vita e c’è il primo piano di Gollum mentre piange..Serkis avrebbe meritato l’oscar già dieci anni fa!

  16. Vado controcorrente, e dico che Azog a me è piaciuto tantissimo, sia per la realizzazione, sia per la caratterizzazione.. Sul Grande Orco non aggiungo altro a quanto già detto XD Gollum ancora più spettacolare della trilogia.

  17. Io ho sempre adorato come Serkys ha interpretato Gollum già “dai tempi” de ISDA, ed ore con le “opportune modifiche” fatte Gollum diventa sempre più reale…come molti di voi attendo il “dovuto” Oscar ad Andy.

  18. Credo che il personaggio di Azog nel film riassumerà in un unico personaggio ciò che fanno Azog e Bolg nel libro. Andy Serkis è e resterà il pioniere, il padre dell'”emotion capture”, mi pare di aver letto che ha addirittura aperto una scuola per insegnare agli attori le tecniche di recitazione adottate.

  19. @Paige: Ti quoto, Azog è decisamente “DelToriano”, cominciavo a pensare di essere l’unico ad averlo notato! :D Non che mi dispiaccia, ma decisamente non è alla PJ! Basta confrontarlo con il figlio Bolg, che invece è decisamnete in stile PJ!
    Sul doppiaggio del Grande Orco(Goblin? Boh!), io ho sempre contestato la voce troppo giovane, sulle doti del doppiatore non saprei. Mi permetto di aggiungere alla lista il doppiatore di Dwalin….O-SCE-NO! Comunque è risaputo che oggi il doppiaggio è fatto di fretta e male a causa dei ridotti tempi di lavoro voluti dalle Major, inoltre senza poter vedere decentemente la pellicola né i visi degli attori né il contesto! Quindi in condizioni pessime. Credo sia un miracolo già solo il fatto di aver un film doppiato!

  20. Si forse mi sono espressa male, intendevo che la scelta del doppiatore è stata pessima però oltre alla voce non è che mi sia sembrato molto calato nel personaggio..ascoltandolo senza guardare le immagini sembra che non abbia proprio niente a che fare con il tutto. Invece in inglese la voce è rauca, cavernosa insomma ci sta.
    E a proposito di doppiaggio..Mi sono chiesta perchè mai parlando dei nani dei colli ferrosi Dwalin dica “I Durin” (ovviamente in inglese non lo dice) come se solo loro fossero discendenti di Durin. Guardando la scena in inglese mi ero quasi convinta che avesse nominato Dain invece no, diceva “they”.
    Sul doppiaggio di Dwalin niente da ridire, su quello di Dori invece qualcosina sì

  21. Ok rettifico..Dwalin in inglese dice proprio “Is Dain with us?”..perchè non lasciarlo in italiano allora? Sarebbe stata una piccola introduzione del personaggio di Dain..

  22. Continuo a sostenere che il Re dei Goblin mi piace poco di aspetto fisico…cioè è un goblin ok…ma insomma questo aspetto così “malato”…fa proprio ribrezzo! L’ avrei voluto vedere un po’ diverso…però nel contesto del film non mi dispiace…a parte quella battuta mal tradotta.Gollum l’ ho sempre amato per la sua espressività quindi concordo con Anarwen e Paige che dicono che A. Serkis meriterebbe un oscar! Azog a me non dispiace per niente, un po’ palliduccio…però ha quella faccia e quell’ “arroganza che tira le sberle”…qundi lo promuovo..concordo però con chi dice che non è farina del sacco di PJ.
    Per la frase di Dwalin…ho visto il film diverse volte e a me sembra che dica “Dain è con noi?”…

  23. No, ho guardato ora e Dwalin dice chiaramente: -Che cosa hanno detto i nani dei Colli Ferrosi? I Durin sono con noi?
    E troviamo conferma nella frase successiva di Thorin: Loro non verrano. Dicono che questa impresa è nostra e solo nostra.

    Strana decisione… Chissà perché non hanno lasciato Dain. :\

  24. Penso anch’io che Azog sia strano come orco, non e’ un personaggio di PJ e fondamentalmente non mi piace. Il re dei Goblin e’ un personaggio veramente ridicolo, doppiaggio pessimo e frase finale adeguata al personaggio. Quanto avvenuto nella citta’dei Goblin sembrava quasi disneyano, comunque esagerato, ne avrei tagliato almeno 5 minuti. GOLLUM e’ superbo, A. Serkis e’ grande. Per finire, forse non sarete d’accordo, ma a me non e’ piaciuto il doppiaggio di Gandalf (con tutto il rispetto per Proietti). Comunque amo la terra di mezzo e amero’ anche questo film anche se secondo me non e’ stato grande.

  25. @ il gaffiere
    Invece io sono d’accordo..Non dico che Proietti non sia stato bravo però non mi ha convinta più di tanto! C’erano momenti in cui la mia testa trasformava la sua voce in quella di Musy ma credo sia normale che ci sembri strano..eravamo abituati a Musy! Io mi chiedevo se non era possibile imitare la voce di Musy con qualche non so che tecnologico..ovviamente solo se il risultato fosse stato buono! Purtroppo non ci possiamo fare niente XD Proietti è stato bravo, non lo metto in dubbio, ma non mi ha convinta lo stesso. Magari con i prossimi film le orecchie si abitueranno ma se penso a Gandalf adesso, la voce che associo non è quella di Proietti

  26. @Paige
    Condivido le tue argomentazioni, tuttavia anche senza effetti tecnologici vi erano doppiatori con la voce più simile a quella di Musy, quindi non capisco il perchè. Il mio mancato gradimento potrebbe essere dovuto al fatto che Proietti è troppo conosciuto(a volte sembra il “Maresciallo Rocca” con il cappello a punta) Speriamo, come dici stu , che con i prossimi film ci si riesca ad abituare.

  27. @ Il Gaffiere
    Come ho già detto più volte il doppiaggio di Proietti su Gandalf è azzeccatissimo a parer mio, tuttavia è facile associare la voce di un doppiatore che lavora molto nel cinema e nella tv con le sue parti che conosciamo (come hai già citato il Maresciallo Rocca).
    Tuttavia io non riesco ad associare la voce del doppiatore con i suoi ruoli abituali (se così fosse avrei dovuto pensare continuamente ai cinepanettoni, che detesto), risenti il Genio di Aladdin o il primo film di Rocky o Casinò e poi sappiami dire (è in questi ruoli che Proietti rivela di essere un Signor Attore)…
    Comunque Proietti è stata la sorpresa più emozionante dell’intero cast di doppiaggio.
    L’unica pecca va al Re dei Goblin, non tanto per la voce ma per quell’assurda frase finale.
    Se proprio volevamo far ridere potevamo far dire al Re dei Goblin: “Gandalf tu non puoi passare” (mettendoci l’autocitazione) e dopo che Gandalf l’avesse colpito gli avrei fatto dire come battuta finale “Si invece”… :-)

    Per Dwalin Conti è perfetto secondo me… Il timbro è molto particolare e mi piace molto…
    Per tutti gli altri nulla da dire … Lavoro Perfetto.
    Forse è nella traduzione che si riscontra qualche pecca… Il fatto di Durin al posto di Dain non lo sapevo (se è davvero così c’è da preoccuparsi), inoltre il Bagginses e l’hobbites sono completamente fuori luogo essendo un giochetto di lingua puramente inglese.
    Magari con l’edizione estesa Vairano correggerà il tutto (come già successo per La Compagnia dell’Anello, che non so per quale motivo è stata cambiata la voce del nazgul quando dice “Contea Baggins” all’inizio del film).

    Per l’oscar agli effetti speciali se non vince Lo Hobbit faccio un casino!!! (Altro che Vita di Pi)…

  28. Divertente vedere come ci siano moltissime persone che cercano di “analizzare” doppiaggi e caratteristiche dei personaggi con dovizia di particolari e competenza ma così poche invece rimangono sbalordite da come questo/i film sia così diverso dal libro da cui è tratto.
    Non dico che sia un’eresia, dico solo che questo film è fatto per il cinema, per fare cassa e godere della fama del capolavoro SDA…poco ha a che fare con il libro da cui tra ispirazione, poichè più di questo non credo si possa dire…non è certo una trasposizione cinematografica di un libro.
    C’è qualcuno che definì “Lo Hobbit” (libro) la più bella favola per bambini…beh in effetti lo è, una favola per bambini. Draghi, nani, hobbit, maghi, ragni e lupi….sono TUTTI dei personaggi a loro modo buffi, lungi dall’essere terribili, schifosi, macabri o paurosi.
    Le battute, le descrizioni, i dialoghi e l’aspetto che hanno i personaggi originali di Tolkien sono fiabeschi, divertenti, mal si addicono ad una serie di film che devono ricalcare le orme di una trilogia come quella precedente (SDA appunto). Per cui, invece che fare un unico film che riprenda lo spirito del libro, non solo i nomi dei protagonisti, si è fatto qualcosa di diverso. Si sono presi i nomi e le locations e si sono INVENTATI ben tre filmoni (con tutto quello che c’è intorno di merchandising ecc).
    Io l’ho visto ieri sera questo film, lo rivedrei altre cento volte, ma la cosa che NON farò mai è paragonarlo al libro, cercare le divergenze e le affinità, poichè lo odierei (il film) per quanto sia così palesemente diverso e cash oriented.
    Detto questo, complimenti a tutti quelli che hanno lavorato al film per il lavoro svolto, basta che non vogliano cercare di farmi credere che questo film è qualcosa di diverso se non una PESANTE rivisitazione di un libro che poco ci azzecca con tutto ciò.

    My 2 cents ^_^

  29. @ Marius
    Ce ne siamo accorti eccome delle differenze ;) Però, secondo me, quando si parla di film tratti dai libri un compromesso andrà pure accettato! Non vorrei essere ripetitiva ma non ricordo se questo discorso l’ho già fatto qui o da un’altra parte, comunque..
    Quando si gira un film bisogna anche pensare a come renderlo appetibile non solo alla miriade di fan ma a quanta più gente possibile: e qui cascano le modifiche e gli adattamenti vari. Dopotutto anche ISDA non era fedelissimo al libro ma rimane una fantastica trilogia. Sinceramente che si siano ispirati ad appendici extra oltre che al libro non mi dispiace..anzi peccato che non possano attingere ad altre opere perchè non ne hanno i diritti. Ovviamente non metto in dubbio le ragioni commerciali nel farne una trilogia ma in fin dei conti nemmeno questo mi dispiace..sono curiosissima di vedere il risultato. Si parla del film non del libro e, come ho detto prima, bisognerà pure accettare dei compromessi ^^ Ci sarebbe da ridire se PJ avesse ridicolizzato il libro come ha fatto per esempio Jates con il sesto Harry Potter, ma non è questo il caso :)

  30. Io ho ascolato il discorso di Dwalin in lingua originale ed al contrario. Ebbene, ascoltando al contrario Dwalin dice: “Paul is dead.”!

  31. e vero anche secondo me Azog non e di pj pero d aspetto fisico apparte per l altezza assomiglia all orco d elite che ha comandato gli altri orchi alla conquista di osghiliat (non so come si scrive).anche per me gollum e stato fantastico pero i goblin no mi sono molto piaciuti erano molto meglio quelli di moria.devo dire che il pezzo del flashback della battaglia di moria e stato molto convicente e devo dire che l interno della montagna solitaria mi e piaciuta tantissimo e sono all quanto curioso di come pj voglia strutturare il drago smaug finora si capisce un po solo come e la faccia .

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.