J.R.R. Tolkien tra letteratura e cinema a Milano, il video della conferenza!

Come sapete domenica scorsa 18 novembre, nell’ambito di BookCity Milano, è stata organizzata una conferenza dedicata a J.R.R. Tolkien tra letteratura e cinema.

L’evento si è svolto al Castello Sforzesco, nella Sala Weil Weiss; e ha visto intervenire Marta Benedetti, Andrea Francesco Berni (amministratore di HobbitFilm.it e BadTaste.it), Paolo Paron (ex presidente della Società Tolkieniana).

I ragazzi di Giovani Film Productions hanno registrato l’intero evento, e lo hanno riproposto in un video della durata di un’ora, alla fine del quale sono anche presenti alcune interviste ai partecipanti. Potete vederlo per intero qui sotto!

17 pensieri riguardo “J.R.R. Tolkien tra letteratura e cinema a Milano, il video della conferenza!”

  1. scusate ma a che punto stiamo con il doppiaggio italiano secondo voi ? per voi ci stanno ancora lavorando ? spero che proietti possa incuriosirsi e magari andare a leggersi qualcosa di tolkien per accrescere la bellezza del suo doppiaggio …secondo voi si interesserà a tale livello o pensate che sia solo una questione di denaro per lui ? ciao a tutti =)

  2. Sono certo che in quanto grande artista cresciuto nel teatro anche classico (a contatto anche con la grande letteratura), avrà gia familiarietà con l’opera di Tolkien :)

  3. Io ho tentato di partecipare, ma faccio parte di quel centinaio di persone che sono state cortesemente invitate ad andarsene perché non c’era posto nella sala. Ma una sala più grande no, eh??? :-((( “Sono andato a Milano per niente!” (cit. Jannacci) :-)

  4. @fax1940
    Infatti ho visto la grande fila ma ho voluto credere che quelle persone fossero là per un altro scopo.
    Allora ho avuto una grande fortuna ad entrare!!!
    Mi spiace per te

  5. Anonimo, ma usare il tuo tempo senza insultare e disturbare la gente?
    Invece che ringraziare chi ha pensato a registrare la conferenza per coloro che, come me, non sono potuti andare di persona, ti lamenti come un bambino?
    A fare schifo non è l’acustica ma i tui commenti!

    Ps. scusate lo sfogo, ma deriva dal fatto che questi commenti assurdi vengono sempre dagli anonimi…

  6. Redazione vi prego abolite gli anonimi….questi commenti sono davvero snervanti!

  7. Infatti lo sapevo che sarebbe accaduto e tutti mi davano contro, e infatti c’erano persone venute da lontano. Comunque Vairano non c’era quindi una manifestazione con tutto rispetto per Paolo!

  8. Grazie mille!!!
    A proposito: ho visto che è stata postata la notizia dell’evento “Tolkieniano” al Conè di Conegliano, il 1° dicembre. Qualcuno di voi ci andrà?

  9. Ciao a tutti sono Giuliano La Rocca, il regista del video (per coloro che erano presenti alla conferenza, ero quello che faceva avanti e indietro tra le 3 videocamere XD), vorrei ringraziare Andrea per aver pubblicato il video della conferenza sul presente sito e vorrei anche chiedere scusa da parte mia e della mia produzione, ai fans de Lo Hobbit ed a tutti coloro che hanno visto e vedranno il video della conferenza, per l’audio poco “orecchiabile”… purtroppo è stato posizionato male il microfono principale causando un audio sgranato per il signor Paron, di conseguenza vorrei scusarmi con tutti voi … prometto e garantisco che durante le prossime conferenze ed eventi su Milano e dintorni, applicheremo più microfoni ed attrezzature, per garantire una qualità audio e video migliore.
    Grazie a tutti per l’attenzione e di nuovo le nostre scuse.

    Giuliano / Giovani Film Productions

  10. @Giuliano La Rocca Per Giuliano la rocca e tutti quelli che vedranno il video, non vi preoccupate si sente bene.Se proprio devo dire qualcosa io avrei tolto la musica dopo qualche minuto… grazie per aver filmato l’incontro!

  11. PER @Giuliano La Rocca,Purtroppo non ci sono i sottotitoli e le persone sorde restano escluse. iL Sottotitolo, un usilio utile a tutti, ma indispensabil per le persone sorde.«Anche se oggi le persone sorde possono parlare come tutti – vi si scrive – rimane però l’unico impedimento della necessità della lettura labiale, che è indispensabile per comprendere il messaggio linguistico. Di conseguenza per una persona sorda è impossibile seguire un film, dal momento che il volto degli attori non sempre è visibile e soprattutto visto che la stragrande maggioranza dei film è prodotta in Paesi anglofoni e successivamente doppiata in italiano: ciò comporta la mancata corrispondenza del movimento labiale alla lingua sentita. Allo stesso modo è impossibile seguire uno spettacolo teatrale, uno spettacolo in prosa (il Dante di Benigni, per, esempio è inaccessibile), un evento pubblico, un discorso del Sindaco: tutte situazioni in cui chi parla è lontano e si muove, in cui c’è molto rumore di fondo, in cui chi parla non è ben visibile. Tutte le persone con sordità profonda o grave bilaterale sono quindi impossibilitate a seguire questi eventi senza l’aiuto dei sottotitoli».In altri Paesi la sottitolazione è una pratica molto diffusa e accettata nel comune vivere quotidiano, a differenza dell’Italia in cui viene fatta ancora un po’ di resistenza. Per esempio negli Stati Uniti i sottotitoli in TV sono presenti nel 100% dei casi, comprese le pubblicità».
    «La sfida oggi è quella di far accettare alla popolazione un altro ausilio che rende la vita più facile per tutti, secondo la logica di un aiuto opzionale per la maggior parte delle persone, indispensabile per una piccola fascia (le persone sorde)». Speriamo….cari saluti

  12. Vorrei sapere se sono disponibili in libreria/ovunque, i libri relativi al film; ne ho uno interessante su tutta la trilogia del SDA di Chris Smith, ed ero interessato a sapere se sono già disponibili quelli sul lo hobbit; grazie a tutti

  13. @Persa: per esempio “Lo Hobbit La guida ufficiale al film”, “Lo Hobbit Annotato”?

Rispondi