Una valanga di foto dall’App dello Hobbit: ecco dove finirà il primo film!

La Warner Bros. ha lanciato la App ufficiale per iPhone e iPad dedicata ai film dello Hobbit (la trovate qui). Si tratta di una applicazione che, aggiornandosi, ci accompagnerà lungo tutta la trilogia di Peter Jackson.

La prima versione della App include una valanga di conenuti, comprese diverse immagini ufficiali del film (una trentina!), molte delle quali inedite. Andiamo con ordine perché c’è da perdersi.

Iniziamo con i dettagli dell’applicazione, che è gratuita: la versione per iPad pesa circa 130 mega e include una selezione di ritratti/poster animati dei personaggi (lenticolari), una mappa della Terra di Mezzo navigabile e interattiva, i videoblog di produzione di Peter Jackson, gallerie di immagini, viste a 360 gradi delle ambientazioni del film (al momento ci sono quella di Casa Baggins e di Hobbiville: sono veramente splendide!) e una versione aggiornata dello “scroll” della quale parleremo qui sotto.

Potete vedere alcuni screenshot della App qui sotto:

 

 

Passiamo alle foto: si tratta di una trentina di immagini tra foto dei protagonisti (tutti i nani più Bilbo e Gandalf) e scatti di scena che mostrano scene del film. Le abbiamo radunate tutte, grazie a ThorinOakenshield.net, in una mega-gallery dedicata all’applicazione. Abbiamo deciso di non inserirle nella galleria delle foto di produzione perché alcune sono ritagli, e ci aspettiamo che la Warner Bros. le diffonda in alta risoluzione più avanti. Intanto le trovate tutte in questa pagina o cliccando sulla foto sottostante. Ma non è tutto: dobbiamo ancora parlare dello Scroll!

 

 

ATTENZIONE: SEGUONO SPOILER!

Il vecchio scroll includeva Gandalf e Beorn, il viaggio nel Bosco Atro, l’incontro con Thranduil e gli elfi silvani, la fuga sul fiume nelle botti.

Il nuovo scroll (che trovate in altissima risoluzione qui) inserisce, come finale, il salvataggio di Bilbo, i Nani e Gandalf da parte delle aquile, e quindi come conseguenza ci lascia immaginare che gli altri episodi sopracitati saranno nel secondo film (e che quindi l’annual appena uscito, che include immagini di Thranduil, probabilmente risale a prima della decisione di dividere il kolossal in tre parti).

Potete vedere il dettaglio sul finale qui sotto, cliccandoci sopra vedrete il nuovo scroll integrale, e ricordatevi di lasciare un vostro commento!

 

 


56 pensieri riguardo “Una valanga di foto dall’App dello Hobbit: ecco dove finirà il primo film!”

  1. @ Saruman il Bianco
    avevi ragione te, i nani arrivano di pomeriggio, ma una merenda che sfocia in una cena (perquanto sia perfettamente hobbit) mi pare un pò strana…
    voglio dire, loro si trattengono fino all’alba, ma tra merenda e cena l’unica cos ache fanno è mangiare! dalle 4-5 del pomeriggio fino a mezzanotte circa fanno solo :
    Merenda – Cena – Confabulazioni – Canto
    Ma da quando si siedono a tavola finchè iniziano a musicare, non smettono di magiare! (rima)

  2. Fantastico!!! Sono immagini bellissime!!! Però sono rimasto un po perplesso su quanto durerà la questa prima parte perché è stato levato un bel pezzo: Bosco Tetro (ormai dobbiamo chiamarlo così), l’incontro con gli elfi e la fuga delle botti. Voi quanto pensate che durerà? Io spero almeno due ore e a essere sincero spero che questi spoiler siano falsi, non posso aspettare un’altro anno per vedere il bosco delle Terre Selvagge, i ragni giganti (soprattutto), il reame degli elfi silvani e la fuga delle botti (la quale non ho la minima idea di come sarà)!!!

  3. @Florio

    Beh, è una questioni di abitudini e di.. latitudini!!

    Si sa che Tolkien si ispirava alla sua cara vecchia campagna inglese per la Contea… dunque, gli eventi hanno luogo in primavera (parlo dell’inizio della storia)… il the si prende OBBLIGATORIAMENTE alle 5… in Inghilterra quando tramonta il sole, in primavera? Verso le 6 di sera?? Ecco spiegato il buio… i Nani si fermano a cena? Beh, in campagna di cena presto, probabile che abbiano cenato per le 7… ma, anche se avessero cenato verso le 8, ti sembrerebbe veramente così strano che non si alzino mai da tavola?
    Innanzitutto, Bilbo Baggins, che si era scordato completamente di aver invitato Gandalf a prendere il the da lui, deve preparare sul momento il desinare per 13 persone!!! E i nani, se ben ricordi, non sono contenuti nelle richieste… poi, finalmente, si mettono a tavola, e mangiano… e bevono il the… e parlano… Bilbo sviene… e le canzoni… si fa buio… altri racconti… la cena… pulire, sparecchiare… dormire… risvegliarsi… con tutti i piatti sporchi! :)

    Insomma, questione di eventi, ma anche di abitudini e di luoghi! A me un incontro che inizia all’ora del the e si protrae fin dopo cena non sembra affatto strano! Specie se parliamo di hobbit e nani! :) Inoltre non mangiano per tutto il tempo… dimentichi il discorso di Thorin, lo svenimento di Bilbo, i discorsi successivi, l’osservazione della mappa, i consigli di Gandalf, la discussione circa l’utilità o meno di Bilbo nella Cerca?? :) Semplicemente, stanno intorno al tavolo, questo sì, ma non mangiano tutto il tempo! :)

  4. @Ninni

    Bellissimo il tuo commento, lo leggo solo ora!
    D’accordo con te, anche io adoro i Nani e li vedo come personaggi forti e seri, non come delle macchiette… tuttavia, in italiano si sono sempre chiamati “Nani” con la maiuscola, e perciò continuerò a chiamarli così! :) Anche se i Nani di Tolkien possono a tutto titolo essere chiamati Khazad!!!

    Scusami ma la cosa sei “nani riespetto ai giganti” non la sapevo… ad ogni modo, anche nella mitologia norrenica i Nani erano descritti come “un po’ più bassi fisicamente delgi umani” giusto? Ne sono praticamente certo… poi, ovviamente, l’italiano medio pensa ai nani di Walt Disney, ma questo è tutto un altro paio di maniche!!

  5. @Gil Galad

    “Charles Dickens’es: A Christmas Charol” in 2 d non vale un piffero???

    :O :O :O :O x 1.000 cosa odono le mie orecchie??
    Premetto che l’ho visto solo in 3D al cinema, ma.. ma… ma… COSA ODONO LE MIE ORECCHIE? Uno dei più bei film che abbia mai visto che “non vale un piffero in 2D”?

    Ma se i dialoghi erano presi TALI E QUALI dal libro… ah, che ebrezza, per un purista come me!!! Facessero tutti così, coloro i quali vogliono adattare GRANDI OPERE LETTERARIE in film… :( questo tuo commento mi ha proprio deluso!

  6. @ Saruman

    Secondo me nn vale un piffero nn per la trasposizione in se,ma per l approccio 3d
    Questo film come molti altri tende a enfatizzare alcune cose che di per se nn hanno nessun senso cinematograficamente parlando ma che servono solo per rendere la pellicola gradevole in 3D. La scena del cavallo e dell “inseguimento” e’ solo un esempio di quella che definisco forzatura 3D Si creano ad hoc effetti e parti del film che se fosse un “normale” film in 2d nn verrebbero mai neanche pensate.Esempio attuale,Shark 3D, scena dello squalo che salta verso l alto,quindi verso lo spettatore…in questo caso sembre netta addirittura l idea di girare un film banale e scontato solo per goderne in 3D (che e’ molto remunerativo per le major)
    Detto cio’,ripeto, siccome lo stesso Avatar nn a caso ha fatto il record d incassi (nn perche’ in realta’ sia un filmone ma perche’ se vuoi vederlo come si deve devi vederlo 3D,ergo al cinema,ergo in 2D vale a mio avviso molto molto poco visto in tv)e visto che lo stesso Cameroon ha collaborato in tal senso con PJ spero che Lo Hobbit nn risenta troppo di questa tecnologia,insomma che ne esca senza forzature e senza compromettere una visione 2d futura in home video
    Se ti ho deluso, me ne dispiaccio :)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.