Il terzo film dello Hobbit diventa una seria possibilità

Ricordate le dichiarazioni di Peter Jackson qualche giorno fa al Comic-Con, a margine del panel dello Hobbit? Ebbene, a quanto pare le sue parole non erano state affatto travisate, anzi.

Secondo il Los Angeles Times, la Warner Bros e Jackson starebbero prendendo seriamente in considerazione l’idea di realizzare un terzo film dello Hobbit ora che le riprese principali sono ufficialmente finite. Al Comic-Con Jackson aveva spiegato di aver girato moltissimo materiale in questo lungo anno di riprese, e che c’erano ancora degli elementi delle Appendici del Signore degli Anelli che gli sarebbe piaciuto inserire, tanto che stava discutendo con la Warner della possibilità di girare alcune nuove scene. “Tre persone che non sono autorizzate a parlare pubblicamente,” spiega il LAT, “sostengono che secondo Jackson c’è abbastanza materiale del libro e delle appendici da realizzare un terzo film”. La New Line Cinema accoglierebbe la proposta con grande entusiasmo, e sempre secondo il sito sarebbero già in corso le discussioni con il cast e parte della troupe per firmare accordi che permettano questo “prolungamento”. Le cose non sono tuttavia così semplici, perché sono numerosi i contratti da rivedere alla luce di questa proposta e in particolare le eventuali pretese degli attori protagonisti potrebbero rendere difficiltose le trattative. Il Los Angeles Times spiega tuttavia che le discussioni con attori come Martin Freeman e Ian McKellen sono in corso ormai da diverse settimane.

Sempre il sito si chiede se la climatica battaglia dei Cinque Eserciti rimarrà nel secondo film o se, alla luce della possibilità che venga realizzato il terzo film, verrà spostata. Starà ovviamente agli sceneggiatori pensare alla maniera migliore per adattare la storia: le ipotesi sono le stesse di qualche anno fa, quando la produzione stava appunto pensando a realizzare un adattamento dello Hobbit e un vero e proprio film ponte. Essendosi già concluse le riprese principali, ed essendo piuttosto complicato girare un intero terzo film quando i primi due sono in post-produzione, l’idea che sembra più plausibile è che Jackson abbia effettivamente abbastanza materiale per fare tre film, e necessiti di riprese aggiuntive per inserire nuovi materiali e collegamenti con la trilogia del Signore degli Anelli. A quel punto, logica vorrebbe che la Battaglia dei Cinque Eserciti si spostasse al terzo film. Al momento si stanno svolgendo quattro settimane di riprese aggiuntive, mentre una seconda sessione si terrà l’anno prossimo.

Vi terremo ovviamente aggiornati, intanto diteci cosa ne pensate nei commenti!


45 pensieri riguardo “Il terzo film dello Hobbit diventa una seria possibilità”

  1. trovo che se il lavoro verrà fatto con cognizione di causa allora sarà una cosa di cui non posso che essere felice. ovviamente se il tutto è fatto per allungare il brodo allora sarà vuoto. Se il materiale è molto tutto sommato sarebbe un peccato non poterlo vedere :)

  2. Ma meglio un film sul Silmarillion. La battaglia è il momento clou del libro e la spostano in un terzo film? Mah…

  3. il silmarillion non potrà essere mai girato perchè i diritti sono in mano alla Tolkien estate che nn ama i film prodotti da PJ l’ha detto lui nell’intervento al comic-con. Anche a me dispiace che PJ non possa fare x il momento il silmarillion però la verità per ora è questa per qnt riguarda il 3zo film rimango un pò scettico al pensiero però è ancora presto per dirlo secondo me una decisione verrà presa dopo l’uscita del primo film per vedere un pò qnd incassa perchè alla fine della fiera sn smp i money che fanno girare il tutto

  4. Effettivamente il secondo film si potrebbe concludere con l’assedio di Dol Guldur e il terzo con la battaglia dei Cinque Eserciti o viceversa se PJ opta per il falshback…

  5. Peter ha già detto al Comic-Con che non farà un film sul Silmarillion, anche perché non sarebbe possibile: e un’ opera troppo vasta e ne’ New Line ne’ Warner ne’ nessun altro finanzierebbe un film così perché non attirerebbe il pubblico (a parte i fan di Tolkien, ovviamente). Per riuscire a fare un film sul Silmarillion si dovrebbe inoltre accorciare, modificare, storpiare…insomma, sfigurare l’ opera.
    Sarò invece molto felice se verrà fatto questo terzo film, ma solo a patto che non venga girato solo per aumentare la suspance per il finale, senza contenuti rilevanti.

  6. Non sono d’accordo sulla possibilità di un terzo film, per giunta collegamento con Isda. Per quanto PJ abbia la mia totale fiducia, sento puzza di operazione commerciale. L’ultimo esempio è quello di Breaking down diviso in due parti quando si poteva fare tutto in un unico film, o l’ultimo Harry Potter, diviso in due, il tutto con lo scopo di raggranellare soldi in più.
    Se poi anche solo uno dei tre film avesse dei punti morti, privi di trama e azione, come aveva in alcuni punti “Le due torri” (che da sempre considero il film meno riuscito della trilogia), rovinerebbe l’intera opera cinematografica.
    Ritengo che sarebbe meglio includere le parti aggiuntive nella versione estesa in blu ray, senza dover aggiungere un ulteriore film.

  7. Comunque ritengo improbabile che la Battaglia dei Cinque Eserciti sia spostata al terzo film…in sessant’anni dal ritorno di Bilbo alla festa allungo attesa, ne avvengono di cose!
    è probabile che facciano un film che invece esponga le vicende della Valle e di Erebor all’epoca della trilogia alla luce dei film sullo Hobbit.
    Per esempio potrebbero mostrare la Seconda Battaglia della Valle in cui Brand e Dain muoiono combattendo contro le armate degli Esterling e di Dol-Guldur…oppure le vicende legate alla stirpe di Aragorn…o magari Balin a Moria…o anche, perchè no, riproporre l’introduzione della Compagnia, in cui assistiamo alla battaglia di Dagorlad, espandendola (dalla caduta di Numenor fino alla morte di Anarion e allo smarrimento dell’Unico.
    Potrebbero perfino raccontare le vicende della stirpe dei re (da Isildur a Denethor e il regno di Arnor fino ad Arvedui o Arathorn…)
    Le possibilità sono tante, Attendiamo fiduciosi! solo, spero, non chiamino questo film – Lo Hobbit : Appendici :p
    Mgari lo chiameranno – La Storia della Terra di Mezzo!

  8. sono d’accordo con florio. Volendo, c’è così tanto materiale nelle appendici da poter fare tranquillamente un 3 film.

  9. Per carità un terzo film no!!!Possibile che nessuno s’accorga che c’è troppo commercio in questi nuovi film!?Se ne facessero un terzo ne sarebbe la prova lampante!Basta così, anche un solo film incentrato esclusivamente su Lo Hobbit sarebbe stato un piccolo gioiello per tornare ad esplorare la Terra di Mezzo della splendida trilogia…Il fatto di voler ampliare con il materiale delle appendici ci sta tutto, anche se la cosa già puzzava un pochetto…Ma tre film NO, a meno che non dimostrino che non sono una commercialata e si rivelino un capolavoro superiore a Lotr!

  10. Mah, secondo me il materiale c’è, eccome.. Il signore degli anelli fu tagliato e ritagliato, saltando parti come quella ti Tom Bombadil e via dicendo.. Secondo me due film sullo hobbit, ed un terzo film ponte, riuscirebbero a coronare una saga perfetta

  11. Ciao a tutti – Secondo me potrebbe andar bene fare i 2 film (in cinematografico) con tutte le 125 pag delle Appendici e poi ovviamente produrre e creare gli Home Video nelle Versioni Estese, con le varie scene relative ma non meno fondamentali per la storia (per me come nel Sda). Poi se tutto il materiale è veramente troppo (come spero) allora in quel caso si procede con i 3 film.
    Seguirei però innanzittutto un punto di vista cronologico, cominciando il 1° film con l’assedio a Dol Guldur (come penso sia … anche perchè alcuni avvenimenti lì proseguono anche durante lo hobbit) così come è stato per l’Ultima Alleanza.
    Poi se il mitico Peter vorrà negli anni a venire, fare anche il Silmarillion, i figli di Hurin, la caduta di Gondolin, le 5 battaglie del Beleriand, Ainulindale, Valaquenta, Iluvatar e la creazione di Arda, Beren e Luthien, Akallebeth la seconda era, ecc … avrò un pò di materiale per essere felice e impegnato per almeno altri 20 anni :)
    Vorrei però soltanto sapere se ancora non si sa chi doppia Gandalf ??? sperò solo qualcuno che abbia la voce quasi identica a Musy (tipo Pietro Biondi)

  12. Anch’io sono abbastanza scettico per il terzo film piuttosto sarebbe bello che invece dello Silmarillion uscisse il film de: I Figli di Hùrin.

  13. comunque sono molto d’accordo con le idee di Florio, come la stirpe dei Re e la seconda Battaglia … un pò meno forse per Dagorlad che cronologicamente comincia ca. 3000 anni prima (era coerente più che altro nel Isda)
    Parlerei principalmente della ricostruzione di Barad-dur o Balin a Moria
    Bello anche il titolo come il libro :) anche se mi piacerebbe molto anche “Luci & Ombre” (come una canzone del Ritorno del Re – Twilight and Shadow)

  14. che Iluvatar ce ne scampi!!!
    sciocchezze a parte, il dio denaro purtroppo guida tutto e il buon Peter volente o nolente si sottometterà anch’egli al potere dell’Anello e anche se l’operazione terzo film dovesse risultare un brodo allungato e scarsamente rilevante ai fini della storia, chi mai se lo perderà, anche tra i più scettici!? io, ahimè, no di certo, ma temo davvero sia una mera operazione commerciale. spero ovviamente di sbagliarmi di brutto e continuo ad avere fiducia in PJ e co. almeno finché non vedrò il prodotto fatto e finito.

    Per il capitolo Silmarillion…per carità no…troppo complessa come opera e una trasposizione cinematografica risulterebbe, io credo, esageratamente ritoccata, per dare al tutto coerenza ed un senso di continuità narrativa, dato che il libro è più una summa di racconti che una vera storia unica(come il SdA). al massimo la vedrei meglio come serie tv, tipo puntate di due ore e ad ogni puntata un racconto( o ogni due puntate un racconto) ma la vedo difficile. dopotutto ricordiamoci che il fine ultimo di questi film non è portare al cinema i fan di Tolkien, ma più gente possibile e quindi devon essere opere fruibili anche dai neofiti

  15. il silmarillion è impossibile da realizzare: A per la questione diritti, B perché è troppo complesso!

  16. la trilogia del signore degli anelli ,nel silmarillion e condensata in alcune pagine ,quanti film dovrebbe fare per l’intero silmarillion,sarebbe più logico prendere le varie storie come dice Giuliano.
    nel terzo film personalmente ci vedrei il viaggio di ritorno di Bilbo e la caccia a Gollum

  17. La cosa che mi spaventa di più dell’idea di un terzo film è il fatto che dovrei aspettare altri 2 anni per vedere la Battaglia dei Cinque Eserciti O.o

  18. si si infatti … per ogni storia uno o più film (in alcuni casi)
    Poi cmq quando si parla di Silmarillion non credo si intenda tutto il libro (che risulterebbe assurdo essendo tutta la mitologia) ma la sola storia dei gioielli dei tre Noldor figli di Finwe (credo si ovvio :)

  19. Se i tre film tratteranno ancora della trama dello Hobbit, spero solo che Peter non incappi in alcune “brodaggini” alla King Kong (per carità film bellissimo, ma che ha dimostrato quanto Peter a volte sia forse un po’ troppo attaccato a tutto quello che gira o scrive, mentre un regista dovrebbe essere un po’ come un saggio giocatore d’azzardo). Nel caso il terzo film sia esclusivamente un “ponte” (perciò che va al di là delle pagine de Lo Hobbit), va bene inserire tutti quei magnifici episodi, le tantissime idee che sicuramente lui, Fran e Philippa avranno già partorito… Ma ci sarà bisogno di una trama di fondo che colleghi il tutto. Questa trama quale potrebbe essere? Non credo un film con tanti piccoli episodi sia una scelta felice.

  20. beh, la caduta di Númenor e l’esodo degli Elendili nella Terra di Mezzo potrebbe già essere un film per i fatti suoi…Tra l’altro mi sono sempre chiesto quale attore potrebbe impersonare la forma umana di Sauron (Annatar ) :)

  21. Mi pare che qua iniziamo a divagare… il Silmarillion? Che c’entra il Silmarillion? E poi per il Silmarillion occorrerebbe una serie TV di un anno, altro che un film! Ne verrebbe fuori una pallosissima carrellata didascalica sulla mitologia Tolkieniana. No decisamente il Silmarillion è irrealizzabile.
    Episodi singoli tratti dal Silma non sarebbero commercialmente appetibili: lo Hobbit lo conoscono tutti, altre parti sono decisamente meno note al grande pubblico.
    No dai, l’idea di esplorare le appendici mantenendo una connessione con Hobbit e ISDA mi pare niente male. Che venga troppo commerciale? Sì c’è il rischio… ma sono sicuro che alla WB l’aspetto commerciale non interessa nemmeno per i primi due film.

  22. Secondo me questo ipotetico terzo film non farà parte del romanzo Lo Hobbit ma sarà un film ponte. Se la cosa va in porto credo che la storia principale sarà sicuramente la vicenda della caccia di Gollum da parte di Grampasso. Mi piacerebbe molto… rivedremo Aragorn e sarebbe un perfetto passaggio tra l’avventura di Bilbo a quella di Frodo…

  23. La caccia a Gollum mi sembra troppo fuori tempo rispetto al tempo che intercorre tra il ritorno di Bilbo e i suoi 111 anni (mi sembra avvenga più tardi, ma comunque potrei anche sbagliarmi, non sono ancora ferrato sulle date) e tra l’altro non mi pare una buona idea fare un film copiando la trama di un ben riuscito film fan-made. Si potrebbe parlare della morte dei genitori di Frodo, dell’arrivo di Aragorn a Gran Burrone (e qui fare un paragone tra i due eroi che sono stati entrambi adottati). La guerra di Aragorn al fianco di Thengel, l’ascesa e la caduta del regno di Balin. La rinascita di Sauron, poi, credo stia meglio nei due film dello Hobbit (anche qui ribadisco la mia ignoranza in date, ma a ricordi dovrebbe essere così). Poi voglio rivedere un ringiovanito Sean Bean nei panni di un valoroso Boromir: e qui stiamo sicuri che non vedremo morire l’eclettico attore!

  24. Mi affido alla sapienza di PJ, che prima di essere un regista che gira film per guadagnare “grana”, è un grande appassionato di quello che racconta e se lui ritiene che vada bene girare un terzo film che sia fatto!!!
    Dopo 12 anni non abbiamo ancora fiducia nel nostro PJ?!?!?

  25. dopo lo hobbit, che sia 2 o 3 film, sinceramente don’t give a f**k, mi aspetto un bel figli di hurin :D

  26. Il Silmarillion per la sua complessità temporale secondo me non può essere ridotto cinematograficamente ma può essere rappresentato benissimo con una serie televisiva.

    Un terzo film de Lo Hobbit? Il girato e il prodotto finito parlano di due films, un terzo lavoro non potrebbe chiamarsi con lo stesso titolo perchè alla fine del secondo finisce quello raccontato nel libro.
    Non credo che riscirebbe ad attirare spettatori al cinema, a parte gli amanti di Tolkien.

  27. Credo che sia prematuro per ora parlare del contenuto del terzo film, anche perché abbiamo ancora poche notizie in merito, se non le speculazioni giornalistiche. Per quanto riguarda le Appendici… di materiale ne abbiamo a sufficienza, perché l’arco temporale che percorrono è vasto e ricco di avvenimenti, sia prima dell’avventura di Bilbo che dopo. Da ciò che finora è trapelato, è che Peter avrebbe intenzione di ampliare ulteriormente la storia dello Hobbit con più materiale tratto proprio dalle Appendici, probabilmente guardando agli avvenimenti che precedono di qualche anno lo Hobbit, come lo scontro tra i nani e il drago Smaug, il ritorno di Sauron, la battaglia di Dol Guldur ecc. Questa potrebbe essere una soluzione… mentre una seconda potrebbe essere quella di raccontare gli avvenimenti del dopo Hobbit, come la caccia a Gollum, l’ultimo Bianco Consiglio, la storia d’amore tra Aragorn e Arwen, l’incontro dello stesso con Gandalf ecc, ecc, fino ad arrivare alla Trilogia dell’anello. Vedremo quello che succederà…
    Da notare, una piccola curiosità… un possibile incontro tra Bilbo e un Aragorn di 8 anni, già presente a Gran Burrone nel momento in cui Bilbo e i nani arrivano da Elrond. Interessante sarebbe anche sviluppare un può la storia di Sauron, mostrandolo ai tempi del suo vecchio maestro e padrone Morgoth.
    Infine, per quanto riguarda il Silmarillion, sarebbe possibile rappresentarlo cinematograficamente, attraverso tre film, uno su “Beren e Lúthien, uno su “I figli di Hurin” e uno su “La caduta di Gondolin”. Di più… credo non sarebbe possibile. Da notare che in occasione dell’uscita del libro “I figli di Hurin” la Tolkien Estate si è detta possibilista nella trasposizione cinematografica del libro. Quindi… se la WB volesse, ne potrebbe comprare i diritti. :-))

  28. Ma dai, ma chi se ne frega delle appendici… qui si vuole vedere un bel film su Lo Hobbit, cosa me ne importa di come Aragorn ha catturato Gollum o di come Romendacil ha sconfitto gli Esterling…. daissù non facciamo scemenze.

  29. Colgo parecchio scetticismo da parte di molti fans sulla opportunità di girare il terzo film e me ne dispiace. PJ ha tanto di quel materiale a disposizione al di là dello Hobbit da poter girare tranquillamente un altro film ( senza privarci delle extended versions). Se ha intravisto la possibilità di un miglior collegamento tra le due storie in modo da farla diventare un’unica saga perchè non fidarci ed esserne felici? Non dimentichiamo che con LOTR ha girato per circa 180 minuti medi per ogni film, prendendosi sì qualche licenza ma trascurando anche molti avvenimenti e personaggi interessanti.
    Io credo che con lo Hobbit l’avventura di PJ nel mondo Tolkeniano si concluderà in modo definitivo, quindi non dimentichiamo che egli è un appassionato e certamente non ci deluderà.
    Quindi fidiamoci e benvenuto all’eventuale terzo film!

  30. Il terzo film, secondo me, dovrebbe essere un film “ponte” che colleghi lo hobbit a il signore degli anelli. Si dovrebbe introdurre la figura di Aragorn, magari mettendo parte dei suoi viaggi e della storia con Arwen, nonchè la ricostruzione di Barad-dûr e del viaggio di Gollum verso la terra nera. Subito dopo la caccia a gollum da parte di Aragorn e dei cavalieri neri, e dei dubbi di Gandalf sul conto di Saruman. Infine, l’ attacco a Gondor da parte delle forze di mordor (il principio della guerra dell’ anello).
    Inoltre, inserirei qualche cameo in cui, ad esempio, Gandalf va a trovare Bilbo che nel frattempo ha adottato Frodo.
    Questa è la mia pazza idea, il film lo chiamerei “Born of Hope” (La nascita di una speranza)…

  31. Ma sono l’unico a cui l’idea di un film ponte fatto con le appendici fa ribrezzo?
    Ragazzi, sono certamente parti bellissime dei romanzi, come poi La Cerca di Erebor, il Silmarillion e gli stessi capitoli dell’SdA su Tom Bombadil… ma benedico ancora che PJ non l’abbia messo nella trilogia cinematografica!!!
    Sono l’unico che ritiene che non funzionerebbero MAI sullo schermo, come storia in un film? No, no, io voto DUE film per lo Hobbit (se ci pensate il libro stesso è quasi separabile in due parti diverse), niente film ponte e assolutamente MAI il film sul Silmarillion. Poi, come dicevano i latini, De Gustibus etc…etc…

  32. x Stefano
    ma scusa,mi sembri uno che và alla festa della birra e beve gazzosa,
    mi sembra che questo sia un sito di fans tolkeniani?!?!
    per me P.J . può fare 100 film che li andrei a vedereli tutti.Ci ha dimostrato sempre il rispetto per il professore T. anche quando si discostava dal testo originale.

  33. Certo che se PJ si sbilancia ad aprire le porte ad un terzo film a 4 mesi dall’uscita del primo mi viene da pensare che la parte maggiore del lavoro, la sceneggiatura, ci sia già. Altrimenti come potrebbe pensare di realizzarla in un anno e poco più avendo di fronte il montaggio di due film e la promozione degli stessi? Detto questo, magari ci fosse una terza parte che ci conduce dalla battaglia dei 5 eserciti fino all’inizio del SdA! Se poi le vicende fossero anche le medesime dei due film dei fans, oltre alle tante trame che ci sono in quel lasso di tempo, non mi pare sia un problema! Ah quanto mi piacerebbe un terzo film che finisce con un vecchio signore di grigio vestito pensieroso mentre conduce il suo carroccio per i viottoli di una verde e curata campagna……

  34. x gotcha

    Fan tolkieniani non significa che si debba bere tutto quello che ci danno senza valutarne la qualità, solo perchè ce n’è tanto.
    lNon si può tagliare la camicia addosso ad un fan per dirgli: ehi, tu sei/non sei un fan. I fan vanno da quello che non è mai contento di niente a quello che va alla prima uscita del film in cosplay di Barbalbero.
    Non lo faccio io e non puoi farlo tu.
    In questo arcobaleno di fan c’è posto anche per quello che NON apprezzerebbe un film ponte o una trilogia sul Silmarillion, perchè non funzionerebbero.
    Io sono lì, e non credo nemmeno di essere l’unico.

  35. Sono nel giro della produzione audiovisiva da un pò e leggere queste notizie oltre che farmi piacere mi fa porre domande con conseguenti risposte.

    1-Girare tre film per “Lo Hobbit” non è per niente una brutta idea, sempre se come hanno detto molti di voi, il tutto non venga fatto solo per allungare il brodo e creare più suspance. E’ bene vedere tutte le scene girate e avere una storia a tutto tondo, che si possa capire e assaporare in tutto e per tutto. Il romanzo tolkeniano lo richiede.

    2- Girare il Silmarillion non è facile ma non è neanche impossibile. Credo che la scelta di girarlo si debba ponderare moltissimo perchè i costi di produzione sarebbero altissimi, quasi supererebbero LOTR per tutto il lavoro in postproduzione che c’è da fare. Ripeto sarebbe bello e sarebbe un regalo grandissimo che Jackson potrà lasciare negli anni a seguire a tutta una cricca di fan delle opere fantastiche.

    Piccola parentesi sui diritti Tolkeniani…non dimentichiamoci che c’è sempre qualcuno che avrà da ridire su tutto soprattutto quelli che “credono” di capirci qualcosa. In moltissime scene e scelte per quanto riguarda il signore degli anelli anche io ho avuto dei dubbi, ma se bazzicate nel settore potreste capire moltissimo. L’opera audiovisiva di Jackson non è fedele al 100% ai romanzi ma perchè stiamo parlando di cinema, il cinema è alla portata di tutti e TUTTI ne devono beneficiare. Quando si dice “riadattare al cinema” vuol dire che molte cose saranno omesse o cambiate per rendere il tutto più epico e appetibile.
    Dopo aver capito questo moltissima gente/tecnici/padroni dovranno evitare commenti, come le società tolkeniane che posseggono i diritti d’autore, inchinarsi dinanzi alla passione di Peter Jackson e alle sue qualità, prestare i diritti per il film e farsi i fatti loro.

    ringrazio tutti per la cortese attenzione CIAOCIAO :D

  36. x Stefano
    un ultima cosa , capisco perfettamente il tuo punto di vista e lo rispetto ,io però tra vedere e non vedere un film sull’universo tolkeniano, preferisco vederlo ( se comunque è fatto da persone come P.J.).
    Morfeo Shannara ha fatto un bel intervento che ci ha un pò illuminati

  37. Che vi dicevo….. se PJ si sbilancia è perchè il terzo film lo aveva già nel taschino bello pronto!

  38. Sir Ian McKellen su FB ha annunciato: “”2 HOBBIT films will become 3!””

  39. LA MIA PASSIONE PER I LIBRI ANNI FA ED I FILM THE LORD OF THE RING E SEMPRE STATA AL MASSIMO POSSEGGO LE MIGLIORI VERSIONI DEI FILM LE PIU RICERCATE HO 49 ANNI MA LA PASSIONE PER IL GENERE FANTASY PER ME E TRAVOLGENTE LESSI IL LIBRO LA PRIMA VOLTA 25 ANNI FA AVREI VOLUTO FAR PARTE DEL CAST ALMENO SUL SECONDO HOBBIT MA NON SON MAI RIUSCITO A SCRIVERE O CONTATTARE PETER JACKSON SPERO GLI ESPERTI DEL GENERE SI RICORDINO CHE IN FUTURO CI SARA DA GIRARE IL SILMARILLION ALTRO CAPOLAVORO TOLKIENIANO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.