Un immenso banner con 10 scene dello Hobbit – un Viaggio Inaspettato!

Il conto alla rovescia per il Comic-Con di San Diego è iniziato: sabato Peter Jackson e il cast del film incontreranno i fan (noi faremo di tutto per entrare nella sala H!), e nell’attesa, dopo lo splendido poster di ieri, oggi Entertainment Weekly ha pubblicato un mega banner interattivo del film.

La particolarità di questo banner sta nel fatto che consiste in una fusione di ben 10 scene dal film, e ci permette quindi di vedere momenti come Bilbo con Pungolo e Gollum, i Troll, le Aquile, l’incendio nella foresta, il Bosco Atro (che nella nuova traduzione del romanzo si chiama Bosco Tetro, lo sapevate?), una prima occhiata a Beorn (trasformato) e, presumibilmente, la scena con cui si concluderà questo primo film: la rocambolesca fuga dal regno di Thranduil per mezzo di barili…

Qui sotto potete vedere le scene “spezzettate” in una gallery, e poi cliccando sul mega-banner in miniatura potrete vederlo ad altissima risoluzione. Su EW invece troverete il banner navigabile ed esplorabile con una lente di ingrandimento!

 

Clicca sul megabanner per vederlo ad alta risoluzione

44 pensieri riguardo “Un immenso banner con 10 scene dello Hobbit – un Viaggio Inaspettato!”

  1. SPLENDIDOOOO

    si intravedono i Troll!!! Beorn versione orso… i lupi che questa volta sono lupi e non iene ^^

  2. Sono stupende…la scena con Beorn secondo me è la migliore :)

  3. bosco tetro?!?!?!?! ma nooooooooooooo ma non si possono cambiare i nomi così!!!! comunque il banner è splendido

  4. Spettacolare banner, non ci sono parole per descriverlo. Lo Hobbit sarà il film più bello ed emozionante dell’anno anche perchè è tratto da un libro stupendo già da sè.

    Per quanto riguarda la nuova traduzione non capisco perchè fosse indispensabile cambiare Bosco Atro in Bosco Tetro quando oramai tutti lo conoscono con quel nome. Spero che nel doppiaggio italiano del film rimanga il classico nome.

  5. Alla vista di Beorn mi è sfuggito un urlo. Oddio non vedo l’ora! Peter, qui abbiamo bisogno del nuovo trailer, o impazziamo!

  6. Bellissimo tutto, ma non riesco a perdonare a Peter Jackson di aver escluso Aragorn (e di conseguenza Viggo) da questo film. Ci ha messo dentro Legolas, Elrold, Galadriel, Frodo e Gandalf, non poteva trovare un posticino anche per Aragorn?

  7. da wikidizionario:
    Atro: aggettivo: di un colore scuro o nero che evoca un senso di bruttura o di spavento.
    le altre voci sono ancora meglio , andate a curiosare.

    Per me Bosco Atro è Bosco Atro se i nuovi giovani lettori non capiscono e mal interpretano la parola e gli facilitano il compito con “Tetro” non è colpa nostra :)

    Comunque son giorni che continuo a scivolare sulla mia bava , non vedo l’ora di godermi il film.

  8. Vorrà dire che mi terrò la mia cara vecchia edizione dello Hobbit e continuerò a leggere e a chiamare Bosco Atro sperando che i traduttori dei dialoghi non decidano di rovinarci il film con doppiaggi “troppo moderni”.

    COMUNQUE IL BANNER E’ UN SOGNO ^^

  9. Il Banner è BELLISSIMO-SPETTACOLARE-STUPENDO… non ho più aggettivi per descriverlo. Non vedo l’ora di vedere il nuovo Trailer!!!!!!

  10. @ Mauro
    Forse il traduttore è giovane e non conosce in significato di “atro” che mi pare il termine adatto, non era proprio il caso di andare a cercare dei sinonimi. Per buona pace sua per noi rimarrà sempre il “Bosco Atro”. Il Banner è strepitoso ma non poteva essere diversamente con i nostri amati personaggi e la meravigliosa Terra di mezzo. Anche a me spiace non poter rivedere Aragorn e dicembre si avvicina.

  11. Banner letteralmente da favola!!!

    “Bosco Tetro”??????????? Oh Madonnina…questo mi fa mooolto tremare in vista del doppiaggio…

  12. A me che ci sia Aragorn o no, non mi importa affatto, e poi dove si può mettere? In una scena che pesca in un laghetto?

  13. Favoloso! Non riesco a trovare nemmeno una critica ai paesaggi e ai personaggi, mostri che compaiono. Lo spirito del libro sembra intatto, il collegamento con Isda è stato mantenuto. L’attesa cresce sempre più e le aspettative anche (speriamo in nessuna piccola delusione).

  14. @Michele
    Sarebbe bastato anche solo un cameo come per altri, comunque pazienza non è poi così importante.

    Qualcuno ha avuto notizie sulla durata della versione cinematografica dei due films?
    E sulle eventuali extended versions?

  15. Peter Jackson ha rivelato, durante la chat con Guillermo del Toro del 24 maggio 2008, di non sapere mai quali scene si inseriscano nella versione estesa perchè prima di passare alla visione nelle sale, in fase di montaggie ci si concentra sempre sui tempi dedicati alle scene e si valuta quali sia eliminarle per inserirle, poi, in dvd realizzando anche delle nuove colonne sonore. Io spero vivamente di assistere alla proiezione integrale de Lo Hobbit quando uscirà al cinema, un pò mi infastidisce il pensiero di non godermi il film “per intero” anche se poi ho la possibilità di vederlo integramente.

  16. @Zirakzigil: ricorda però che la vera versione dei tre film su Il Signore degli Anelli è quella vista al cinema. Le extended furono un ‘regalo’ del regista ai fan…
    E’ molto probabile che al cinema ci godremo la versione più breve, ammesso siano previste delle extended cut in home video…

  17. Semplicemente sublime!!!!
    Ora attendo anche io con impazienza il nuovo trailer, spero in questi giorni!
    Comunque credo che al cinema vedremo un’edizione “normale” del film, così come è stato per ISDA! Per la versione estesa dovremo pazientare un pò… ma la pazienza è la virtù dei forti!!! … e facendo ben i calcoli mancano ancora cinque mesi e 4 giorni all’uscita del film… a prestoooooooooooooooooooooooooo

  18. Le scenette con Orso-Beorn e i lupi sono meravigliose a dir poco.

    Certo che però quei Nani-non-Nani rovinano un po’ l’effetto…

  19. Mamma mia che bello!!!I lupi però mi pare abbiano degli occhi un po’ troppo umani, poi sarà il banner, magari non si vede bene…Ma temo un distacco eccessivo con la trilogia per queste creature!

  20. “Bosco Tetro” mi sa troppo di storiella per bambini… Capisco che Lo Hobbit era stato scritto per un pubblico molto più giovane di quello del Signore degli Anelli, ma non fino al punto di cambiare “Bosco Atro” con “Bosco Tetro”…

  21. Alan Lee appena appena percettibile … vero ?! GRANDI !!!

  22. immagine bellissime e non vedo l’ora di vedere il trailer e soprattutto il film.
    Premesso che io sono un megafan di tolkien prima di tutto e poi di peter jackson. Devo comunque dire per forza qualcosa a Peter, Kili appare in ogni immagine dove ci sono i nani e quasi sempre in primo piano, ma tra tutti lui è il meno nano e detto in parole povere E’ UN PUGNO IN UN OCCHIO!!!! xD. invece per gli altri nulla da ridire, bellissimi, sono d’accordissimo sulle scelte di Peter che doveva dare un look diverso a ognuno per differenziarli, perchè si sà peter jackson è il primo fan di Tolkien e uno dei suoi obbiettivi principali nei suoi film è avvicinare gente, che prima non sapeva nemmeno chi fosse tolkien, al meraviglioso Mondo di Arda e qual miglior modo se non facendo in modo che anche la gente “normale” sia affascinata dal film, e soprattutto lo capisca, e quindi sia invogliata a cercare i libri di Tolkien per approfondire, cosa che molti altri registi non riescono e anzi ottengono il risultato contrario. Mi fido ciecamente di lui.
    pero una cosa la ridico Kili stona di brutto!!! xD.

  23. Scusate le minuscole sui nomi dei grandi Tolkien e Peter, lo so è una eresia e non ho scusanti.

  24. Non so voi ma io stamperei questo banner su un delicato e prezioso rotolo di pergamena e lo appenderei al muro di casa mia, affiancato magari dalle stampe dei due primi teaser poster. Creerei un’ ottimo santuario dedicato alla trasposizione cinematografica del romanzo.
    Questo banner è un’autentico gioiello nato dalla mente di grafici esperti, già sto pensando a come potrebbe essere quello di “Andata e Ritorno”.

  25. Lo sapevate? Nel Signore degli Anelli pubblicato dalla Bompiani in italiano mancano 20 righe. Chiediamo che siano ripristinate!

    https://www.facebook.com/20RigheMancanti

    In quasi tutte le edizioni del Signore degli Anelli pubblicate da Bompiani a partir dal 2003 mancano circa 20 righe alla fine del capitolo “Molti incontri”.
    Questa mancanza è totalmente ingiustificata, e priva i lettori italiani di una parte, anche se piccola, di un grande libro.
    Chiediamo che la Bompiani ripristini quelle 20 righe, in tutte le future edizioni del Signore degli Anelli!

  26. Ciao a tutti… vorrei comprare lo hobbit ma ho un grande dubbio: quale edizione compro?
    Lo Hobbit o la riconquista del tesoro, Adelphi 1989 (quello rosso con bilbo che si sveglia accanto all’aquila in copertina per intenderci)
    Lo Hobbit Annotato o andata e ritorno, Bompiani 2004
    Lo Hobbit un viaggio inaspettato, Bompiani 2012, con illustrazioni di Alan Lee
    Ho letto che variano molte cose nella traduzione come l’incipit, il sottotitolo diventa un viaggio inaspettato(scelta commerciale per me), bosco atro in bosco tetro, Forraspaccata in Gran Burrone, Smog in Smaug, orchetti in orchi e uomini neri in troll.
    Devo dire che le illustrazioni di Alan Lee mi stuzzicano molto come le mappe (nell’edizione adelphi sono presenti??) ma alcune traduzioni come bosco tetro, il sottotitolo, e l’incipit che cambia e altre traduzioni orride non mi invogliano a comprarlo. Vorrei un’edizione che possa essere il più simile possibile a quella che Tolkien avrebbe scritto se fosse stato italiano.
    Ricapitolando in ordine di importanza:
    -Traduzione migliore
    -Mappa
    -Illustrazioni
    Grazie mille!!

  27. Wow è meraviglioso!!

    @Ben Guarda, io ho letto “Lo Hobbit” da adulto, e ho letto l’edizione annotata…
    Devo dire che l’ho trovata veramente MOLTO interessante, perchè arricchisce di particolari e curiosità il racconto, con delle note molto molto ben curate… suppongo che, per un fan di Tolkien, sia il massimo! :) Per me lo è stato!!

    D’altra parte la versione “rossa” della Adelphi è la traduzione “classica” de “Lo Hobbit”, così come noi italiani l’abbiamo sempre letta… e, senza note, diciamo che non sei distratto dalla narrazione della storia!

    L’ultima versione, quella “ritradotta”, sarà SICURAMENTE un’operazione commerciale, ma tieni presente che, se non erro, tra i suoi obiettivi iniziali c’era proprio una traduzione PIÙ FEDELE al testo inglese originale… Ad esempio, Forra Spaccata… perchè chiamarla così ne “Lo Hobbit” e Gran Burrone ne “Il Signore degli Anelli”?? A che pro?

    E perchè trasformare dei Troll in “Vagabondi”, come nella versione annotata, o in “Uomini Neri” come nella versione “rossa”?? :o Va bene che è un racconto per bambini, ma un Troll è un Troll!!

    Smaug è il nome originale del Drago… “Smog” nella versione italiana, perchè è una traslitterazione più vicina a come pronuncerebbe il nome un inglese, leggendolo, e probabilmente perchè ricordo il “fumo”, lo smog appunto!! Ed essendo Smaug/Smog un Drago…
    Ma, nel romanzo, Bilbo dice che Smaug fa proprio onore al suo nome: nella versione annotata, una nota a piè di pagina spiega così il suo commento: il termine “smaug”, in anglosassone antico, era un verbo che indicava lo “stringersi per passare attraverso un passaggio molto stretto”: è un chiaro riferimento al fatto che il Drago, così grande e grosso, per riuscire ad entrare nelle grotte dei Nani, si sia dovuto “restringere”, in italiano diremo “accovacciarsi” per riuscire ad entrare e muoversi… il senso del termine si perde, cambiando il nome in “Smog”, ovviamente, ma d’altra parte nemmeno un Inglese avrebbe capito il riferimento, senza una nota a piè di pagina.

    Quindi, per aiutarti meglio, caro il mio Ben… non so proprio che dirti! :)

  28. Grazie Saruman il Bianco ma sono al punto di prima :)
    Mi hai però chiarito un po’ di cose e vorrei chiederti se nella versione “rossa” e in quella annotata ci sono le mappe. E se riesci, mi potresti dare una tua classifica tra questa tre edizioni? o almeno quello che comprerest adesso se non avessi mai avuto a che fare con “lo hobbit”.
    Grazie mille!!

  29. @ Ben: guarda io proprio oggi ho avuto fra le mani la nuova versione del libro e devo dire che non mi ha entusiasmato; al di là della traduzione di Bosco Atro in “Boscotetro”, i disegni di Alan Lee sono carini ma nulla più e pure le mappe non differiscono molto dalle precedenti…
    Piuttosto io mi sono trovato bene sulla versione annotata e quindi mi sento di suggerirti quella.

  30. @ Ben
    Non so se faccio ancora in tempo a darti un consiglio, comunque ci provo.
    Ho visto in libreria la nuova edizione: è bella, curata, con gli angoli arrotondati per evitare le “orechiette” (non quelle con le “cime” … le altre !) ed ha il pregio di costare 11 Euro, MA … intanto hanno fatto i taccagni con le figure e poi, non so cosa ne pensi, ci sono SOLO immagini di Alan Lee + la cartina originale di Tolkien.
    Io ho due edizioni: quella vecchia dell’ Adelphi (la blu, ma era praticamente identica alla rossa) e quella annotata.
    Se vuoi avere un libro particolare puoi anche prenderti quest’ ultima, ci sono immagini molto belle e soprattutto caratteristiche perchè di edizioni dell’ Europa dell’ est e più in là.
    Personalmente ti STRAconsiglio quella Adelphi per un semplice motivo: è molto più divertente leggere un libro di Tolkien CON i disegni di Tolkien stesso, ti cali nell’ ambiente e nel suo pensiero. A molti sembrerà una sciocchezza, ma io sono molto affezionato a quei disegni, che sembrano fatti apposta “per te che stai leggendo”.
    Infine, visti i suoi disegni, può darsi che ti venga il “vizio” e anche la voglia di comprare “Le Lettere di Babbo Natale” (scegli quella rilegata con la sovracoperta rossa … mi raccomando !)
    In bocca all’ Acquisto !

  31. @ Glorfindel
    Grazie molte per il consiglio … Mi state dando tutti ottimi consigli e proprio per questo sono ancora abbastanza indeciso. Quando andrò in libreria li spulcerò tutti e tre, compreso le lettere di babbo natale.

  32. Immagini davvero belle!
    Tutto ciò non fà altro ke rendere l’attesa ancora + snervante!!!….nn vedo l’ora ke esca!

  33. Per me, nel primo film vedremo Aragorn bambino che gioca a Granburrone, mentre nel secondo Trailer vedremo Thranduil e magari le Aquile…tutto è possibile…
    Per il Banner del secondo film io mi immagino più o meno questo :

    Pontelagolungo – Radagast – Dol-Guldur – Smaug – Battaglia dei 5 Eserciti – Hobbiton – Anduin (Drogo e Primula)…

  34. Bellissime immagini :) Non vedo l’ora!

    comunque ragazzi, la traduzione del libro è stata rivista dalla “società tolkeniana italiana” (quindi non proprio bambinetti che cambiano le parole a caso!!) e purtroppo hanno fatto delle modifiche proprio nell’intero testo. Avranno avuto i loro giusti e motivati motivi…. provate a chiederglielo a loro perchè Tetro e non Atro XD!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.