Dieci foto dello Hobbit da Entertainment Weekly!

Dopo la cover, ecco arrivare online anche ben dieci immagini dello Hobbit – un Viaggio Inaspettato direttamente da Entertainment Weekly, assieme ad alcune informazioni sul film!

Traduciamo le didascalie qui di seguito:

 

  • L’eroe hobbit riluttante Bilbo Baggins (Martin Freeman) dovrà incontrare dei ragni giganti e altri pericoli nel Bosco Atro. “Non penso di essere particolarmente Hobbitoso,” afferma Freaman. “Ma amo il comfort e sono riservato, quindi forse lo sono”.
  • Lo stregone Gandalf (Ian McKellen) si reca a Hobbiville per aiutare a convincere Bilbo a intraprendere una missione pericolosa. “Gandalf è lo stesso del Signore degli Anelli,” spiega McKellen, “ha lo stesso senso dell’umorismo, ha fretta ed è preoccupato – tutte quelle cose che lo rendono interessante.”
  • I nani Fili (Dean O’Gorman, a sinistra), Kili (Aidan Turner), Dori (Mark Hadlow), e Nori (Jed Brophy) si arrampicano su terreni montagnosi nella Terra di Mezzo. “Questo film è stato una grande opportunità per tutti noi per mantenerci in forma,” commenta Hadlow.
  • Elrond (sinistra), il capo di Gran Burrone, interpretato da Hugo Weaving, è uno dei personaggi del Signore degli Anelli che saranno nello Hobbit.
  • L’elfa eterea Galadriel interpretata da Cate Blanchett è uno dei personaggi del Signore degli Anelli non presenti nello Hobbit che verranno inseriti nel film. “Fidatevi, avrà tutto senso” rassicura Peter Jackson.
  • In una delle sequenze più note dello Hobbit, i nani fuggono in un fiume all’interno di botti.
  • Andy Serkis, che interpreta Gollum, non ha avuto difficoltà a calarsi nel ruolo dopo dieci anni. “Non è mai andato realmente via da me,” spiega. “Serpeggiava sempre sottopelle”.
  • Richard Armitage interpreta Thorin Scudodiquercia, il leader della compagnia di nani, determinato con ferocia a riconquistare il regno dei nani. “Ha questa visione, sa cosa deve fare per la sua gente”.

19 commenti su “Dieci foto dello Hobbit da Entertainment Weekly!

  1. meraviglia! stupenda la foto nei barili :D tutto ciò non fa che accrescere la mia impazienza :)

  2. In questo momento sto saltellando per casa in maniera abbastanza folle a causa della MASTODONTICA impazienza!!!!!

  3. “Gandalf è lo stesso del Signore degli Anelli,” spiega McKellen, “ha lo stesso senso dell’umorismo, ha fretta ed è preoccupato – tutte quelle cose che lo rendono interessante.”

    Rileggendo il libro, il Gandalf de Lo Hobbit ha un temperamento diverso rispetto a quello del SdA… Sembra più umano, più fragile e più vulnerabile, soprattutto nello scontro con i lupi…
    Poi mi fido di Peter, anche se Galadriel e Legolas… Mah… Mi pare una forzatura commerciale… Speriamo bene…

  4. Bellissimissime !!! … maaaa … che mania per gli sfondi “dark” … meno male che non hanno fatto i film fra 10 anni … quella volta potrebbe esserci la mania per il “rosa porzeliino”, come direbbero a Bologna !
    @ Michele … fermiamolo !!! ;)
    @ chiara … e continuano a non mettere mai foto con danze di orsi, orsoni e orsetti !
    … sono curioso di sapere se l’ hanno messa quella scena o era troppo “allegra” per un “film serio”

  5. AAARGH !! … Scusate ma sono “Glorfindel” su un altro computer … (sto diventando troppo vecchietto dopo tre ere !)

  6. OMMIODDIO SONO FANTASTICHE!!
    Abbiamo ancora poco più di 5 mesi per immaginarci che fantastico film che sarà per poi ricevere la conferm!a

  7. @Nikkpo ti riferisci a Gandalf il Grigio o a Gandalf il Bianco?? C’è una bella differenza infatti… :)

    È quella la differenza principale: inoltre, devi tener presente che Gandalf crede di accompagnare 13 nani ed uno hobbit a compiere una piccola impresa, di cui non rimarrà segno (se non un frettoloso riferimento) negli Annali delle Cronache dei Popoli Liberi della Terra di Mezzo… anche se Tolkien, nelle appendici del Signore degli Anelli, spiega che, in realtà, non è andata proprio così, a me piace continuare a crederlo! Dopotutto, era questa l’idea originaria nella mente del Professore!!!
    Insomma, indubbiamente partire per quella che dà l’aria di essere una scampagnata predispone diversamente l’animo, rispetto a partire per quella che sarà la Missione della tua vita… dalla quale dipenderanno le vite di ogni forma di vita sulla Terra di Mezzo, d’ora in poi… è normale che Gandalf non sembri lo stesso!!
    Se ho tempo, nel week-end ricopierò qui un passo de “Lo Hobbit annotato” che ho a casa, che contiene delle curiosità circa la figura di Gandalf e la sua origine…

    Per quello che riguarda i personaggi della Trilogia, presenti anche nel film “Lo Hobbit”… sì, è una trovato commerciale, senza dubbio!
    Però il buon Peter ha voluto tranquillizzare i fan affermando che “tutto ciò che vedremo nel film è stato tratto da scritti di Tolkien”… insomma, almeno ha fatto questi “inserti commerciali” con buon gusto!! :)

  8. L’unico inserimento commerciale è quello di Legolas ( e credo anche Tauriel ) infatti Saruman il Bianco ha in parte ragione perchè Tolkien inizialmente concepì lo hobbit in maniera distaccata da isda (ancora incompleto mi sembra), poi scrivendo isda li collegò attraverso le appendici dando una visione d’insieme (che nel suo cervello già esisteva) più ampia a lo hobbit. Infatti Gandalf il Grigio decise di accompagnare e aiutare i nani per ben altri motivi: infatti intendeva riunire e ricreare il regno nanesco dell’ Erebor, quello di Dale, ecc… per ampliare le file dei popoli liberi della Terra di Mezzo che avrebbero dovuto affrontare la crescenti minaccia di Sauron. In quegli anni infatti ci furono le sedute (mi semba fossero più di una) del Bianco Consiglio (ed ecco spiegata la presenza della Dama, di Saruman, ecc…..) , durante le sedute si discutteva su come e quando affrontare l’ombra insediata a Dol Goldur e i suoi servitori mentre Saruman cercava l’Anello. :D

  9. Concordo con quanto detto da Saruman il Bianco e da Mitrandhir, tuttavia credo che la presenza di Legolas possa trovare una spiegazione logica: mi sembra chiaro che vivesse a Bosco Atro col padre Thranduil, Re degli Elfi del bosco. Ne ISDA Tolkien stesso ci dice che proveniva proprio dal Bosco Atro; ovviamente quando scrisse lo Hobbit, Tolkien non aveva ancora concepito il personaggio di Legolas (peraltro il nome stesso di Thranduil, il Re degli Elfi, è menzionato solo ne ISDA e mai nello Hobbit). Inserire Legolas nel film, quindi, è più che normale, col senno di poi de ISDA, secondo il mio modesto parere. Per quanto riguarda Tauriel la questione è diversa, ma credo che PJ sappia bene ciò che sta facendo e non deluderà nessuno dei fan!

  10. Ma quindi questo film fin quando dura? Penso che Smaug sia nella seconda parte giusto? Beh comunque come si nota che la tecnologia sta andando avanti. Gollum l’hanno migliorato tantissimo

  11. tra l’altro…a me queste belle foto (non so come mai) mi sembra che già trasmettino il senso della profondità…

  12. concordo anche io con saruman il multicolore,mi hai rubato le parole di bocca :>