Benedict Cumberbatch parla di Martin Freeman e dello Hobbit

In occasione dell’Oscar party di Elton John, Benedict Cumberbatch ha parlato dei due adattamenti cinematografici dello Hobbit accennando al suo ruolo e al rapporto con il collega Martin Freeman (Bilbo Baggings). L’attore ha dichiarato che “sarà un film fantastico, una bella sorpresa. Le riprese filano lisce come l’olio“. Potete continuare a leggere l’intervista qui di seguito ma attenti agli SPOILER sul film.

Come già detto, Cumberbatch darà voce al Negromante e al drago Smaug, che interpreterà anche fisiciamente tramite il motion capture. “Ho trascorso tantissimo tempo in sala di registrazione e a fornire i movimenti… è stato in un certo senso liberatorio, ma anche molto divertente. E’ stato come giocare. Sarà un film magnifico… Il modo in cui i film del Signore degli Anelli siano tanto curati a livello artistico è straordinario. E’ questo il loro punto forte“.

Parlando poi del regista Peter Jackson ha dichiarato:  “Sono stato molto fortunato a lavorare con Pete. E’ stata un’esperienza straordinaria; vivevo isolato con lui e questo incredibile team; in quel luogo affascinante con la tecnologia per il motion catpure di due personaggi, Smaug e un altro personaggio di cui non farò il nome. E’ stato tremendamente divertente“.

Cumberbatch ha già lavorato un mucchio di volte con Martin Freeman, che intepreta Bilbo, nella serie tv britannica “Sherlock“. “Ho fatto due passi con lui, sono stato serio per un po’ e poi ho cominciato a ridere perchè conosco Martin, ma non Bilbo. Per Martin interpretare Bilbo è magnifico. Sarà formidabile, davvero fantastico in questo film“.

15 pensieri riguardo “Benedict Cumberbatch parla di Martin Freeman e dello Hobbit”

  1. va beh ma tanto anche se non ci dice il personaggio l’abbiamo capito chi fa XD
    comunque le sue interviste sono un susseguirsi di “sarà fantastico, meraviglioso, straordinario”… ma non poteva leggere il libro? in due giorni lo finisci, almeno si sarebbe evitato la figura dell’impreparato (…per essere gentili..)

  2. @ chiara: come si vede che non sai come lavora Benedict Cumberbatch… E’ a dir poco maniacale, fugurati se non ha letto il libro!!! o.O
    Pensa che per interpretare Sherlock ha anche preso lezioni di violino per saper usare bene l’archetto… ti pare che non abbia letto “The Hobbit” che è un libro che si legge bene come una favola???
    E’ un professionista serio e molto bravo, sennò Peter Jackson non lo avrebbe certo scelto! Che cosa dovrebbe dire nelle interviste?
    “Sarà una schifezza, siamo dei raffazzoni… ma tanto voi siete scemi e non ve ne accorgerete…”, è questo che dovrebbe dire??? :D :D :D
    Si sa che nelle interviste vengono fuori un po’ di luoghi comuni e poi sono tenuti alla riservatezza su molti particolari per contratto…
    Ha già fatto un po’ di danno Martin quando ai BAFTA l’anno scorso svelò la presenza di Cumberbatch, quando ancora non era ufficiale… XD
    Comunque sono certa che ““sarà fantastico, meraviglioso, straordinario” e non sto facendo dell’ironia lo giuro, PJ è una certezza e questo mi basta. ;))))

  3. Ahahha!!

    Manteniamo calmi gli animi, eh? In fondo, mentre sto scrivendo, mancano ancora 284 giorni, 11 ore, 53 minuti all’uscita americana de Llo Hobbit: un Viaggio Inaspettato”…

    Vabbè, l’articolo non dice molto, certo che se l’attore non aveva citato l’altro personaggio che doppierà, e poi chi scrive l’articolo ce lo spiattella così, poi c’è poco da dire “Occhio agli spoiler”… :D Ovviamento sto scherzando, ringrazio anzi Mirko per il post! :)

  4. Oddio SARUMAN… :S
    il mio non voleva essere un commento acido, credevo si capisse che ridacchiavo mentre scrivevo…
    Spero di non aver offeso nessuno, né chiara né altri che leggonono, volevo solo spiegare che Cumberbatch che seguo come attore da parecchio e che ho visto anche a teatro diverse volte dato che faccio avanti e indietro da Londra, ma sto più là che qua, è un serio e ottimo professionista.
    Dovrò stare più attenta la prossima volta, nelle parole scritte è facile far scambiare l’ironia per sarcasmo e non era nelle mie intenzioni.
    Grazie per averlo segnalato con garbo. Buona domenica a tutti ;)))))

    P.S.
    Ancora 284 giorni??? Ommamma e chi ci resiste? ^____^

  5. Confermo quello che ha detto Kiki, Benedict è un professionista , probabilmente non aveva letto “Lo Hobbit” prima, ma sicuramente l’ avrà letto dopo. Prende le cose seriamente e ora non sto qui a ripetere quello che ha detto lei, ma è così, ha ragione. :-)

  6. su “Il Corriere Della Sera” di oggi (10/03/12) c’è un articolo che presenta una simpatica metafora tra Alemanno e Aragorn e tra Zingaretti e l’Hobbit di Tolkien

  7. a proposito di gandalf c’e una voce molto simile a quella di gianni musy ed e quella di TULLIO SOLENGHI quello della pubblicità lavazza…..che ne dite??

  8. Oddio! Aragorn-Alemanno e Zingaretti-Lo Hobbit (che vuol dire “Lo Hobbit”? Sarebbe Bilbo??)??

    Solo noi italiani potevamo essere così’ MALATI di politica da poter osare paragonare quelle due persone ASSOLUTAMENTE INSIGNIFICANTI (parlo per Alemanno, almeno, Zingaretti lo conosco poco perchè non è alla ribalta nella vita politica nazionale) come Alemanno e Zingaretti (ci ho messo un pò per capire che ti riferivi al Presidente della provincia di Roma, pensavo parlassi dell’attore!) con dei grandi personaggi letterari…
    Stiamo sempre a guardare in casa nostra, a credere importanti e unici i transuenti personaggi della politica nostrana… diciamoceli, i PICCOLI PICCOLI PICCOLISSIMI personaggi della politica nostrana… e OSIAMO addirittura paragonarli con gli Immortali personaggi di Tokien… mah… sono cose che mi fanno venire voglia di andare a vivere davvero in Nuova Zelanda! :) E forse un gorno lo farò sul serio…

    Scusate il piccolo sfogo… per quanto riguarda il doppiatore: penso che dovremmo smetterla tutti di scervellarsi su chi ha la voce più SOMIGLIANTE a quella del compianto Musy, e dovremmo sperare che scelgano UN BRAVO DOPPIATORE… che potrà anche dare un’impronta al SUO Gandalf… no?

  9. Io spero che ne trovino uno somigliante…quello dello Hobbit non deve essere un “nuovo” Gandalf,ma lo STESSO Gandalf del Signore degli Anelli..credo che questo lo sappiano bene,e sceglieranno oculatamente per non deludere i fan italiani..la pubblicità della Lavazza..intendete la voce di S.Pietro?

  10. non è tullio solenghi ma riccardo garrone il san pietro della pubblicità lavazza.comunque @saruman il bianco mi dispiace contraddirti ma spero anche io che trovino un doppiatore somigliante,il gandalf dello hobbit deve essere lo stesso de il signore degli anelli.io sono ancora per pietro biondi.

  11. kiki, guarda che è stato lui a dire di non aver letto il libro… se poi nel frattempo ha recuperato tanto meglio, non posso che esserne felice!
    Il fatto che sia molto professionale e’ una bella notizia, ma nelle interviste precedenti sapeva malapena cosa dovesse fare!
    Per carità, ha tutto il tempo per prepararsi, io mi riferivo a quello che per ora ho visto.

  12. x essere il gandalf del signore degli anelli dovrà essere RICCARDO GARRONE a dare la voce a gandalf

  13. io dico ke ha la sessa voce di giann musy,quindi speriamo ke sarà riccardo garrone a dare la voce a gandalf,speriamo in bene!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.