Cavalli islandesi per Lo Hobbit

Cavalli Islandesi

Il giornale islandese Fréttablað (via IcelandReview) rivela che i cavalli islandesi avranno un ruolo molto importante nello Hobbit, il film diretto da Peter Jackson le cui riprese sono attualmente in corso in Nuova Zelanda.

“L’aspetto del cavallo islandese, il cui manto si infoltisce molto nei mesi invernali, è uno degli elementi che i realizzatori del film hanno trovato più interessante,” ha spiegato al giornale Cali Madincea della New Line Cinema, una delle case di produzione del film. “Un’altra qualità molto importante del cavallo islandese è la sua resistenza e la sua forza: può portare su di sè persone che pesano più di 120 chili. Anche l’andatura cosiddetta tölt, e tipica degli islandesi, ha destato interesse nei filmmaker: “Questo passo leggero garantisce una andatura rapida, più semplice da gestire per gli attori che indossano intere armature quando devono star dietro a Gandalf, che cavalca un destriero più grande”, conclude Madincea.

Sono 13 i cavalli islandesi utilizzati durante le riprese dello Hobbit: questa razza è stata portata in Nuova Zelanda solo una quindicina di anni fa, e ora è possibile trovarne un centinaio.

 

12 pensieri riguardo “Cavalli islandesi per Lo Hobbit”

  1. Oh, una notizia che leggo con piacere…

    Sto leggendo in questi giorni un libro ambientato in Islanda (è un giallo, ma c’entra anche con “Il Signore degli Anelli” e con le antiche saghe nordiche… ve lo segnalo, è molto bello ed avvincente, secondo me: di MIchael Ridpath “L’Anello deo ghiacci”, ed. Garzanti) e, fra le altre cose, proprio l’altra sera ho letto un accenno al cavallo islandese… in pratica l’autore spiega che il cavallo islandese è una razza a sè, ed ha una corporatura intermedia tra quella di un normale cavallo “europeo” o “continentale”, come volete, e quella di un pony… devo dire che mi sembra un’ottima scelta per i cavalli (pony) dei Nani e di Bilbo… anche considerate le altre caratteristiche del cavallo (grande resistenza fisica e pelo che si infittisce e si allunga durante l’inverno) che vengono enunciate nell’articolo!

  2. @SARUMAN IL BIANCO
    non credo si riferisse ai pony ma ai destrieri degli uomini di Pontelagolungo o a quelli del re degli elfi di Bosco Atro…

  3. Quanto non è figo il cavallo con mezza criniera bianca e mezza nera????!! Sono perfetti per la terra di mezzo, perchè sembrano cavalli magici! non ne ho mai visto uno la criniera di due colori diversi!

  4. che belli! scusate ma nel libro si fa qualche riferimento particolare alle caratteristiche dei cavalli? l’ho letto tempo fa e non ricordo bene.

  5. In realtà credo abbiano scelto i cavalli islandesi perché hanno dimensioni ridotte rispetto a quello utilizzato da Ian McKellen, e quindi verranno utilizzati gli effetti di scala…

  6. dunque con ordine:
    Saruman: grazie mille per il libro! Sembra promettere bene, provvederò subito ad accapparrarmelo!
    Chiara: non sono sicura perchè anche per me è passato del tempo dall’ultima volta che ho letto Lo Hobbit, ma mi sembra che i cavalli dei nani fossero dei pony.
    Questa è per tutti: ma il nome Ombromanto (ingl. Shadowfax) a voi non fa venire in mente un cavallo grigio? Francamente non mi ricordo come lo descrivono in ISDA, però mi è sempre venuto il dubbio che non fosse giusto farlo bianco come nel film.

  7. Ombromanto, infatti e` grigio, e non e` certo un cavallo piccolo come sembrano essere quelli islandesi.
    Sia in LotR che in TheHobbit i cavalli degli Hobbit sono pony.

  8. @Florio e perchè mai, scusa, gli uomini di Pontelagolungo o il Re degli Elfi del Bosco Atro (che nel libro non compare a cavallo, mi sembra) dovrebbero avere dei “cavallini”? Sia ben chiaro, potresti aver ragione… ma l’articolo dice che ne utilizeranno 13 di questi cavalli… fai te…

    @Ulmo sì in effetti ha colpito anche me! :) E sono dei cavalli molto belli e… particolari! :) Magici, come dici giustamente tu!

    @Chiara Io il libro l’ho letto l’ultima volta l’anno scorso, e sono abbastanza sicuro che i cavalli dei nani fossero tutti dei pony…e anche Bilbo parte equipaggiato con un pony tutto suo, se non ricordo male… o forse lo divide con un nano. No no, mi sembra proprio che parta con un pony suo. Gandalf è a cavallo invece. ma non dovrebbe essere Ombromanto, perchè Grima accusa Gandalf di averlo “rubato” al re Thoeden durante la sua ultima visita, ne “Le due Torri”… quindi parecchi anni dopo i fatti narrati ne “Lo Hobbit”, presumibilmente! Credo che Gandalf partità con un cavallo “normale” (è ancora Gandalf il Grigio, vi ricordo… :-) ).

    @Lynn Figurati, mi fa sempre piacere consigliare un buon libro! Se riesci a trovarlo e decidi effettivamente di leggerlo, fammi pure sapere qui cosa ne pensi! :) In copertina c’è scritto: “Provengo dal freddo e dal fuoco. Ora un’antica ombra minaccia la mia terra. E io sono tornato” :-)
    Per quanto riguarda Ombromanto: io in effetti me lo aspettavo nero! Mi ha un pò sorpreso vederlo bianco, nei film, ma devo dire che non mi è dispiaciuto! Era un bel contrasto con il suo nome! :) Comunque, riguardo la presenza o meno di Ombromanto IN QUESTI FILM, ho commentato sopra… :-)

  9. @Saruman: che soddisfazione! Anche io mi aspettavo nero Ombromanto (in effetti con questo nome…), ma probabilmente avrebbe fatto poco contrasto coi cavalli dei Nazgul. Bianco però è un po’ troppo inflazionato, ma il cavallo scelto rimane bellissimo! Quando leggo il libro ti faccio sapere, certo ^^.
    Per quanto riguarda i cavalli credo non ci siano dubbi che si tratta dei pony dei nani, suppongo che per gli Elfi e gli uomini useranno cavalli più grandi e “aristocratici”, ammesso che li mostrino a cavallo. Per es. gli elfi raggiungono la Montagna Solitaria a piedi, mentre gli uomini del lago non si muovono dal loro paese.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.