Il Signore Degli Anelli – La Trilogia Extended Edition in Blu-Ray: la recensione

Il Signore degli Anelli - edizione estesa blu-ray

Grazie alla Medusa Cinema Hobbitfilm ha messo le mani in anteprima sui Blu-Ray Disc del Signore degli Anelli – La Trilogia Extended Edition, in uscita il 28 giugno in tutti i negozi e online.

Iniziamo con una premessa sulla confezione: a noi per ora sono stati inviati solo i sei dischi Blu-Ray dei film, tuttavia sono già online immagini e video della confezione americana, che dovrebbe essere praticamente identica a quella italiana (qui la nostra scheda tecnica completa, mentre in quest’altro trovate una serie di precisazioni e informazioni sul perché dovreste acquistare questo cofanetto e cosa vi serve per vederlo), salvo qualche scritta che dovrebbe essere stata tradotta. A partire da questa pagina potete vedere una gallery di foto scattate da un utente di Blu-Ray.com, mentre su Youtube trovate un video dell’unboxing dell’edizione inglese. Si tratta di amaray, e il fatto che non tutto sia stato tradotto infastidirà sicuramente qualche fan (ricordate la polemica sul prezzo?).

Passiamo al film: dopo il salto, la recensione.

***

anello signore degli anelli

Quando oltre un anno fa è uscita l’edizione cinematografica del Signore degli Anelli in Blu-Ray Disc, non ho potuto fare a meno di acquistarla: nonostante da fan sfegatato possa dire di preferire le edizioni estese in quanto più “ricche” di materiale, sono consapevole del fatto che le edizioni uscite al cinema dei film funzionano molto meglio a livello prettamente cinematografico: sono quelli i film che hanno ricevuto riconoscimenti da parte della critica e che sono stati coperti di Oscar, e sono quelli che hanno ricevuto il “final cut” di Peter Jackson (le edizioni estese sono fatte esclusivamente per i fan). Ho ritenuto quindi corretto che la New Line Cinema decidesse di distribuire i tre film originali in alta definizione, e ho apprezzato come sempre la trasparenza con cui è stata comunicato l’arrivo delle edizioni estese nel giro di qualche tempo.

Quello che non ho apprezzato, invece, è stato il trattamento riservato ai film: il trasferimento in alta definizione in particolare della Compagnia dell’Anello è stato giudicato dai più come insoddisfacente, e come fan mi sono sentito deluso nel vedere che proprio le pellicole che sono state premiate con tutti quegli Oscar sono state presentate in questo modo su Blu-Ray Disc. Le immagini erano poco definite, non c’era traccia della nitidezza tipica dei grandi trasferimenti in HD, addirittura i colori erano spenti e alcune immagini apparivano un poco sfocate. Dei motivi perché ciò è accaduto si è molto dibattuto, e nel frattempo la speranza che per le Edizioni Estese questi torti venissero riparati si faceva sempre più intensa. L’annuncio di un nuovo mastering HD ha ovviamente confortato tutti, e posso dire che il risultato è veramente (finalmente) apprezzabile. L’Edizione Estesa della trilogia del Signore degli Anelli in Blu-Ray Disc è veramente l’edizione definitiva (con buona pace dell’Edizione Cinematografica, che ironicamente verrà ricordata per sempre come quella visivamente inferiore).

Ciascuno dei tre film è stato diviso su due Blu-Ray Disc da 50 giga, ciò significa che è stato concesso molto spazio ai dati che compongono ciascuna immagine, e la differenza di bitrate infatti si nota.

In particolare, la nuova rimasterizzazione della Compagnia dell’Anello è semplicemente impressionante rispetto a quella precedente. Il film, che – lo ricordo – è uscito al cinema quasi dieci anni fa, rinasce letteralmente sullo schermo (nel mio caso, un LED da 46 pollici): l’effetto è quello di rivederlo davvero per la prima volta. La primissima volta che vidi La Compagnia dell’Anello fu in Sala Energia al Cinema Arcadia di Melzo (MI), uno schermo immenso che permette di vedere i film a una definizione davvero ottima. L’Edizione Estesa, invece, la vidi  al cinema in occasione della maratona del Signore degli Anelli, quando uscì Il Ritorno del Re, e devo dire che rivederla in questa nuova versione HD, ovviamente sullo schermo adatto (penso che l’ideale sarebbe con un bel proiettore HD), fa un effetto molto simile al vederla per la prima volta. Le immagini sono tutte di qualità altissima: non sono stati utilizzati filtri, questa volta, quindi non c’è perdita di definizione, né di nitidezza. Si notano dettagli che nelle edizioni DVD non erano neanche intuibili: l’enorme attenzione al dettaglio che Peter Jackson ha voluto infondere in tutta la produzione viene valorizzata dall’alta definizione, e così il mondo di Tolkien sembra ancora più reale e ricco di elementi. Non solo: c’è un effettivo aumento di “profondità” in scene come quelle ambientate a Granburrone, vedere per credere.

Un dettaglio non di poco, comunque, è il fatto che sia stata fatta una nuova correzione del colore. Questa nuova versione è diversa rispetto sia all’edizione cinematografica HD che all’edizione estesa in DVD. La saturazione è stata accentuata in diversi punti (un esempio su tutti, le armature degli Elfi nel prologo), le ombre sono più scure, e i toni ciano e verde sono stati intensificati in diverse scene (è l’aspetto che si nota di più). Il direttore della fotografia Andrew Lesnie e il regista Peter Jackson assicurano di aver deciso insieme questa nuova gradazione (sono dell’idea che abbiano voluto creare una maggiore continuità e coesione con i toni della fotografia dello Hobbit), e quindi non resta che accettare la cosa. Personalmente devo dire che in molte scene questi cambiamenti non si notano particolarmente, e dove si notano sono assolutamente accettabili.

Signore degli Anelli

Anche gli altri due film sono praticamente perfetti a livello visivo. Quando dico “praticamente” intendo dire che in alcuni punti vi sono effettivamente piccole aberrazioni e cali nel dettaglio (dovuti molto probabilmente al master originale dei kolossal, e non al trasferimento in HD), ma è davvero poca cosa. Anche nelle scene più scure non vi sono grossi cali qualitativi, e gli effetti visivi mantengono tutto il realismo che ha fatto guadagnare riconoscimenti e Oscar alla Weta Digital. Ovviamente, i piccoli difetti della saga non vengono certo nascosti dall’alta definizione, anzi: mi riferisco, per esempio, ai classici aloni bianchi intorno ai personaggi davanti al green screen presenti in alcune scene (soprattutto nelle scene di Barbalbero nelle Due Torri).

Per quanto riguarda l’audio, la traccia DTS-HD Master Audio 6.1 è davvero cristallina e immersiva: anche qui emerge chiaramente l’altissima qualità di questa edizione rispetto alla precedente.

Per chi volesse fare un po’ di confronti tra la versione cinematografica HD e questa versione estesa HD, il sito Caps-a-holic presenta un gran numero di screenshot navigabili e zoomabili (muovendo il mouse si confronteranno le due versioni):

Nel caso decideste di preacquistare il cofanetto (che uscirà il 28 giugno) vi consigliamo di farlo come sempre attraverso questo link ad Amazon, per contribuire alle spese del nostro fansite.

27 pensieri riguardo “Il Signore Degli Anelli – La Trilogia Extended Edition in Blu-Ray: la recensione”

  1. wow! beh, dopo questa recensione ogni mio dubbio è dissipato! :)

  2. ahimè l’ho ordinato da Blockbuster e non posso contribuire..
    non vedo l’ora di gustatmelo,anche se per il momento ho un misero hd-ready.Diciamo che sto comprando un film che mi godrò a giugno prossimo con la samsung serie 9000…a proposito : qualcuno nel sito sa se è già in progetto la tv che sostituisce la serie 9000?
    Non vorrei spendere 5000 euro e dopo un mese esce la nuova..

  3. Ieri nella mia città, Firenze, c’erano i fuochi di San Giovanni, patrono della città.
    I tradizionali fuochi d’artificio della festa che si tengono nel Piazzale Michelangelo, mi hanno ricordato la contea, e soprattutto Gandalf con i suoi razzi per la festa di Bilbo.
    Chissà se nello Hobbit ci saranno di nuovo…..forse in un flash-forward in cui Balin e Gandalf vanno a trovare Bilbo per il suo compleanno…

  4. Non sono per nulla così avverso ad una leggermente maggiore saturazione del colore, trattandosi di film fantasy. In effetti tale impostazione cromatica, che ha l’effetto di rendere i colori più accesi e vibranti, è quanto più s’addice all’atmosfera dell’opera, dà la giusta enfasi al mondo fiabesco cui i libri di Tolkien si richiamano. Non credo che questo aspetto sia sfuggito a Jackson o a Lesnie. I libri di Tolkien respirano di un’aria completamente avulsa dal mondo reale (è la maggiore critica che sia stata ad essi rivolta dai detrattori, e nel contempo il più grande pregio che gli amanti ascrivano loro), e la scelta di fotografia operata per questa nuova edizione è perfettamente aderente a questo spirito: i colori primari, in particolare, tendono ad “avvolgere” lo spettatore, i contrasti forti differenziano la pellicola e sono perfetti per rendere un mondo fantastico (nel senso più squisitamente letterario del termine), per così dire “sopra le righe”. Una fotografia a tinte fosche avrebbe appiattito il tutto, facendo quasi apparire ISdA come un film “convenzionale”, mentre così gli si conferisce un aspetto più degno di una tavola da libro fantasy. E’ praticamente la differenza che passa tra un’illustrazione di Alan Lee, cui sono care le tinte più tenui e delicate, e John Howe e, specialmente, Ted Nasmith, che a parer mio offrono scorci di più grande impatto visivo con la loro tavolozza più vivace ed i tratti più marcati.

  5. Scusate ma sul sito dove fanno il confronto tra gli screenshot come funziona? Non ho capito come si confronta…

  6. vorrei fare una domanada, ho trovato questo prodotto su amazon a 76 euro italiano e a 20 euro l’edizione UK, è possibile?? non doveva costare più di 100 euro????

  7. ciao a tutti,
    volevo chiedere a chi ha già ricevuto il prodotto se può verificare dei difetti audio riscontrati su alcuni forum, errori presenti già nelle versioni estese in dvd, colonna sonora che pulsa nella compagnia dell’anello riscontrabile già nella prima scena con bilbo seduto alla scirvania e audio fuori sinc nel prologo delle due torri quando gandalf urla tu non puoi passare… qualcuno può verificare tali problemi, se Andrea il recensore può scrivere un update a questa sua recensione sarebbe fantastico, io ho scritto alla medusa per dei chiarimenti ma non hanno ancora risposto.

    grazie infinite

  8. Sto ricercando qualche nuovo Ester eggs speriamo di non perdere tempo….

  9. ciao MArco tu hai riscnotrato i difetti d’audio? mi faresti sapere? te ne sarei grato

  10. Per la cronaca il mio BR era in arrivo oggi con Amazon.it ma non e’ arrivato causa “indirizzo erroneo” Ho controllato ma il mio indirizzo sull account e’ esatto..nn so dire se ha sbagliato SDA o Amazon..spero pero’ che domani arrivi
    Da dire che cmq oltre ad aiutare Andrea e questo indispensabile sito, l ho pagato 69,93 per motivi a me ignoti ma graditi :)

  11. X Andrea sinceramente nn ho riscontrato nessun problema io ho un home theather Blu-ray della S–y mentre su un s——- non me li legge e li sputa fuori dicendo no disc
    Secondo il mio modesto parere dipende tutto dal lettore forse dalla memmoria tipo buffer.
    Spero di esserti stato utile
    MarcoS

  12. Ciao Andrea,come ti anticipavo su Twitter ,ho ritirato la mia copia!!
    Partendo dal presupposto che ho (ancora per qlc mese) un umile Hd-ready ho potuto constatare delle migliorie nella fotografia.E’ una impressione mia ,o i gialli sono molto più accentuati? ho fatto un raffronto DVD|Bluray per valutare la differenza e vabbè….non c’è storia.Unica pecca :
    I titoli in inglese non mi vanno giù .Noi fan,credo,lo avremmo comprato a prescindere dal prezzo! Quindi medusa,secondo il mio modestissimo parere,aveva ragione.Tutto è perfetto,la confezione a libro è stupenda,ma quei titoli in inglese ci “SCONCHIADANO” come si dice dalle mie parti.
    Aspetto di fare qualche soldino per comprare la tv dei miei sogni ,dove gustarmelo in santa pace,ma ahimè ci vorrà maggio prossimo..#dannatocapitalismo
    A proposito : perchè non fai l’account Twitter di HObbitfilm.it?
    Un saluto a tutti quelli che stanno sbavando,come il sottoscritto,alle foto di Gandalf (il grigio,secondo me più simpatico) e quella del giovane Bilbo.
    Ciàcià

  13. Una domanda…. La mia versione ha la scritta in rilievo sul frontale del cofanetto non allineata…. Nel senso che il rilievo e’ leggermente spostato rispetto ai caratteri stampati… e’ normale o sono stato sfigato?

  14. Alcune parti dell’audio della compagnia sono un po macchinose ..come al minuto 9:35 del secondo disco,in cui la voce di saruman non si riconosce affatto!!
    cmq tutto sommato un lavoro ben RIUSCITO!!:-)

  15. Scusate ma nessuno ha notato un difetto palese?!? L’audio italiano per qualche ragione é stato strecciato (come si dice in gergo) e risulta più basso di un semitono cacchio, tutte le voci sono alterate e più basse (non di volume ma di tono) se ci fate caso

  16. C’E’ UN DIFETTO ENORME NEL RITORNO DEL RE VERSIONE ESTESA: TUTTO L’AUDIO ITALIANO E’ STATO MAL CONVERTITO E I DIALOGHI SONO PIU’ BASSI DI MEZZO TONO!!!!

  17. Bella recensione e grazie per aver consigliato il sito dov’è possibile vedere le differenze di qualità.

  18. salve…scusate la domanda magari un po’ sciocca (ma motivata vista la mia non bella esperienza con l’extended edition del film blues brothers):
    ma le scene che sono state aggiunte sono in italiano????? (nel sopracitato film le scene aggiuntive sono state lasciate in inglese e il resto del film in italiano…ecco pertanto la mia brutta esperienza) grazie per la risposta

  19. grazie andrea…ultima domanda…secondo voi vale l’acquisto????

  20. Vedendo le prove comparative nel sito a volte ho avuto l’impressione che ci fosse + dettaglio nella versione cinematografica, che ha una patina blu piuttosto che la versione estesa dove il colore sembra essere + saturo ma ne perde il dettaglio…

  21. @ M.J.

    Quoto! Ho visionato varie immagini del sito e la versione cinematografica Blu-Ray che è stata tanto contestata a parole non mi pare così inferiore all’extended version, anzi in molti immagini, facendo il confronto, proprio la versione cinematografica pare veramente più dettagliata, quindi a qualità d’img preferisco, personalmente, quella cinematografica… almeno da questo confronto offerto dal sito.

  22. EDIT: Mi scuso per il doppio post, ma non so come modificare i commenti.
    Controllando più attentamente ho notato i colori più brillanti della Versione Estesa che in altre immagini aumentano notevolmente il dettaglio… la versione estesa de la Compagnia dell’Anello, ad un’attenta visualizzazione, risulta migliore di quella cinematografica… quindi ritiro ciò che ho detto sopra, tranne che in alcune img (come segnalato da M.J.) in cui effettivamente la versione cinematografica (per assenza forse di alcuni filtri) sembra risultare più dettagliata, ma la versione Estesa vince il confronto e possiede dei colori meravigliosi. Quindi mi scuso per aver dato un giudizio troppo affrettato sopra.
    Peccato che la vers. cinematografica BR, almeno nel primo film, non sia stata realizzata bene come la vers. estesa in BR… anche perché io preferisco la versione uscita al cinema… dovrò accontentarmi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.