Martin Freeman in pausa, Ian McKellen parla di Elrond, Lindir e Radagast

Gandalf Banner

Gandalf Banner

Tocca a Ian McKellen dare un po’ di informazioni sullo stato delle riprese dello Hobbit attraverso il proprio blog.

L’attore conferma il casting di Hugo Weaving nel ruolo di Elrond, e parla di Bret McKenzie e Sylvester McCoy.

Ecco la traduzione, dopo il salto:

Martin Freeman lascia Lo Hobbit.

Non è un pesce d’aprile, ma un avvenimento di maggio. Prima di firmare il contratto per interpretare Bilbo, Martin aveva accettato di girare tre film tv di 90 minuti a Londra, interpretando ancora una volta Watson nella seconda stagione di Sherlock Holmes di Benedict Cumberbatch. Non temete: tornerà nella Terra di Mezzo dopo questa pausa, durante la quale Peter Jackson avrà più tempo libero per montare le scene già girate. Il resto del cast continuerà a lavorare per qualche settimana, girando scene nelle quali non servirà Bilbo. Si tratta di scene con i nani, ovviamente, ma anche elfi, con Hugo Weaving che tornerà a vestire i panni di Elrond.

martin freeman sherlockHugo ha recentemente interpretato Astrov in Zio Vanya di Chekov per la compagnia teatrale di Sydney, la cui direttrice Cate Blanchett interpretava Yelena. Prima che lei torni a interpretare Galadriel nello Hobbit, riprenderanno la loro produzione al Kennety Center di Washington DC. Probabilmente non riuscirò a vedere la piece, perchè anche io avrò una piece da interpretare: Il Sindaco Del Rione Sanità di Eduardo de Filippo al Chichester Festival Theatre e durante un breve tour in UK.

Un altro elfo che tornerà dal Signore degli Anelli è il neozelandese Bret McKenzie, attore, comico e cantante. L’ultima volta era stato una comparsa a Gran Burrone, l’ultima casa accogliente degli Elfi a est. Sotto un albero durante il Concilio di Elrond, assisteva in silenzio alla formazione della Compagnia. In silenzio, ma non ignorato dai fan, che gli diedero il nome di F.I.G.W.I.T. (acronimo di “Frodo Is Great! Who Is That?”, ovvero “Frodo è grandioso! E quello chi è?”). Confesso che Gandalf non prestò molta attenzione, distratto dall’azione principale che occupava i protagonisti della scena.

Mi sono unito ai fan di bret quando ha partecipato all’esilarante serie tv Flight of the Conchords assieme a Jermaine Clement. Ora avrà una piccola parte nelle scene a Gran Burrone, nei panni di un alto responsabile della corte di Elrond, di nome Lindir, che significa “cantore”. Tolkien ha inserito molte canzioni nello Hobbit, ma nello script non viene detto che Lindir ne canterà qualcuna. Se, come promette, Bret farà un film di Conchord, spero di far parte del cast nei panni – muti – di BIGWIT (Bret Is Great, Who is That?”).

C’è un altro stregone in città, pronto a interpretare Radagast il Bruno, l’eccentrico amico di Gandalf interpretato da Sylvester McCoy. Nel 2007 aveva partecipato con me al Re Lear a Wellington. Questa settimana ha fatto le prove costume e di makeup. Non potrebbe essere più felice all’idea di girare delle scene assieme…


7 pensieri riguardo “Martin Freeman in pausa, Ian McKellen parla di Elrond, Lindir e Radagast”

  1. Mamma mia che spavento all frase:
    “Martin Freeman lascia Lo Hobbit.”

  2. Bene bene, fa piacere sentire che anche il mio vecchio amico Radagast parteciperà alla riprese…

    BIGWIT ahaahha sono morto dal ridere! Comincio a rivalutare un pò ‘sto Bret McKenzie, ora che sò che fa l’attore comico!

    Sì anch’io mi sono cacato sotto quando ho letto “Martin Freeman lascia lo Hobbit!!”.

  3. Se Radagast e Saruman saranno nel film, questo vuol dire solo una cosa…BIANCO CONSIGLIO!!!!

  4. e il Bianco Consiglio ci sta tutto! … Ian Mckellen in ‘il sindaco del rione sanità’ di De Filippo? LO VOGLIO VEDERE >.< (come Napoli millionaria)

  5. Voglio Ian McKellen sindaco della mia citta’!

  6. non vedo l’ora che esca racconto di un ritorno (o into in the fire), che colpo alla frase martin freeman lascia lo hobbit

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.