Ian McKellen parla del suo casting nello Hobbit

Gandalf Banner

Gandalf Banner

Nel confermare sul suo sito ufficiale di essere entrato ufficialmente nel cast dello Hobbit di Peter Jackson, l’attore Ian McKellen ha commentato il suo ritorno nei panni di Gandalf, entrando nello specifico della lunghissima fase di “gestazione” del film.

Leggete il testo tradotto dopo il salto…

Tutto quello che dovevo fare era decidere cosa fare con il tempo che mi è stato concesso.

Ho 71 anni e sono in forma, tuttavia alla mia età chi lo sa quale incidente si può trovare dietro l’angolo? Per più di un anno ho organizzato i miei impegni professionali intorno alla possibilità di girare Lo Hobbit da un momento all’altro. Abbiamo portato il tour della piece teatrale Aspettando Godot in Nuova Zelanda all’inizio del 2010, dando per scontato che sarei rimasto per le imminenti riprese. Poi c’è stato un altro ritardo, ma a Wellington ho incontrato Guillermo del Toro e ho letto il suo script per la prima delle due parti del film, scritto assieme al team del Signore degli Anelli. Era coerente con lo stile, il divertimento e il romanticismo della trilogia.

Quando Peter Jackson, che già stava producendo il film, è diventato regista, mi ha tenuto aggiornato sugli sviluppi. Mi è stata mandata una seconda sceneggiatura, e mi sono preso l’impegno di non parlarne con nessuno.

Dopo la bagarre sui sindacati degli attori, e l’improbabile minaccia che le riprese si sarebbero spostate in Nuova Zelanda, improvvisamente è stato annunciato il casting di alcuni protagonisti principali, ed è stata fissata la data di inizio delle riprese: febbraio 2011. Martin Freeman nei panni di Bilbo è perfetto. Mentre il mio agente continuava a negoziare con la Warner Bros., io continuavo a chiedermi se interpretare Gandalf era la cosa che volevo davvero fare di più, più ancora forse di una piece teatrale o un nuovo film. Recitare in un sequel non è necessariamente più soddisfacente di recitare nel film originale.

Potevo davvero lasciare andare Gandalf? Sarebbe interessato a qualcuno se me ne fossi andato? A qualcuno importa che Michael Gambon sia subentrato a interpretare Silente solo dal terzo film di Harry Potter in poi?

Le trattative sono state lunghe NON per motivi di soldi, ma per motivi di date. Gandalf dovrà essere sul set per i prossimi 18 mesi, ma ci saranno delle lunghe pause in modo che io possa lavorare anche ad altri progetti. Il mio timore di non riuscire a lasciare facilmente la Terra di Mezzo si è dissolto.

Sono felice di annunciare che sarò sul set dal 21 febbraio 2011.

Fonte: McKellen.com


17 pensieri riguardo “Ian McKellen parla del suo casting nello Hobbit”

  1. Quindi il 21 febbraio incominciano le riprese… bene, bene. Credo che senza Ian McKellen, Gandalf non sarebbe stato lo stesso. Il paragone con Harry Potter non regge, anche perchè il secondo Silente (Michael Gambon) era meglio del primo.
    Qui di Gandalf c’è ne uno solo… e quello è Ian McKellen. :-))

  2. Sto traducendo..

    In realtà tennant è un rumour, se si va alle fonti originalissime si arriva alla pagina IMDB dello hobbit, e IMDB non è quasi mai affidabile su ste cose (chiunque può aggiungere un nome nel cast e scrivere “rumoured”)…

  3. Davvero si è chiesto se importasse a qualcuno la sua presenza? ovviamente ci interessa, che Terra di Mezzo sarebbe senza Ian McKellen! xD

  4. Oviamente David Tennant per il ruolo di Thranduil non lo vedo troppo bene, è troppo giovane. :-)

  5. Grande Sir McKellen, a me sarebbe importato TANTISSSSSSSSSSIMOOOOO se non fosse tornato nel ruolo del Grigio Pellegrino…..:))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))

  6. Se mi importava? Se McKellen non fosse tornato avrei fatto qualcosa di molto brutto al mio corpo! FIUUU, pericolo scampato! :-)

  7. Questa è senz’altro una notizia fantastica! Mi ha rallegrato la giornata :P

    C’è un refuso:
    “Dopo la bagarre sui sindacati degli attori, e l’improbabile minaccia che le riprese si sarebbero spostate IN Nuova Zelanda”
    in realtà è
    “Dopo la bagarre sui sindacati degli attori, e l’improbabile minaccia che le riprese si sarebbero spostate FUORI dalla Nuova Zelanda” :)

  8. Come sono felice!!! McKellen è uno dei miei attori preferiti e poi per me è Gandalf anche senza costume: saggio e imperscrutabile! :)
    In più ho letto che Robert Kazinsky (fili) è arrivato oggi in NZ! :D

    ps: so che suona un po’ come il patetico “complimenti per la trasmissione”, ma mi sento di dover ringraziare lo staff del sito perchè, nonostante esca una notizia ogni 20 secondi, le notizie sono sempre aggiornatissime. Per cui: grazie grazie grazie, ormai sono una sito-dipendente! :)

  9. npon vedo l’ora di rivedere ancora gandalf il grigio…lo preferisco nettamente a gandalf il bianco…

  10. Beh, Gandalf non sarebbe Gandalf senza McKellen…. e con tutto il rispetto Silente è cambiato per decesso dell’attore!

  11. Quando ho visto la prima scena di Gandalf in viaggio sul carretto verso Hobbiville nella Contea ho pensato: cavolo!Ma è un attore vero oppure lo hanno estratto da un disegno di John Howe o Alan Lee e ripodotto in grafica digitale? Quindi non è possibile che il grigio pellegrino sia interpretato da altri. E poi ho avuto anche la fortuna di conoscere ad una fiera chi gli ha dato la voce; Gianni Musi. Mi venne la pelle d’oca e mi girai a cercare Sir McKellen. Per cui ribadisco che non può essere che lui la guida nella terra di mezzo!

  12. ke film sarebbe lo hobbit senza il vero gandalf ??? nn avrebbe ragione di essere girato senza il vero originale gandalf (ian mckellen)…penso ke ogni singlolo attore de il signore degli anelli sia l’unico ke dovrebbe reinterpretare il personaggio in un nuovo film…perche una volta visto il primo CAPOLAVORO con quegli attori come si fa a cambiarli…in particolare diciamo adesso che ian mckelle alias gandalf è l’attore piu azzeccato per interpretare quel ruolo…harry potter è un bel film ma nn si puo neanke paragonare al signore degli anelli, il signore degli anelli è un capolavoro uno dei migliori film di sempre…peter jakson è stato capace di farmi innamorare di un film di una storia ke risiede dietro questo film…Silente grande personaggio uno dei migliori di harry potter è stato cambiato perchè il primo attore è deceduto..in ogni caso mai paragonare silente e gandalf perche gandalf sarebbe sempre al primo posto…

  13. Gandalf è il leader morale indiscusso non solo della Compagnia,ma anche dei popoli liberi della terra di mezzo,secondo ammissione dello stesso Tolkien che accredita a lui nelle ultime pagine del silmarillion,mentre accenna alla guerra dell’anello,i meriti maggiori per la vittoria conseguita dalla Luce sull’Ombra;un personaggio come questo non può e non deve essere sostituito:sarebbe stato come togliere Ford dal ruolo di Han Solo o Leslie Nelsien(rimmarà sempre nei nostri cuori) dal ruolo del tenente Drebin. Ian McKellen è Gandalf e Gandalf è il signore degli anelli:il sillogismo mi sembra scontato.
    @Antonio: Ricorda che Thranduil è un elfo e come tale può benissimo essere interpretato da un attore giovane:Legolas ha più di duemila anni per esempio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.