Howard Shore al lavoro sullo Hobbit, parla della colonna sonora

Nonostante i media stiano riportando la notizia come se fosse una grande novità, noi sappiamo che Howard Shore è stata una delle primissime persone a essere stata coinvolta nella produzione dello Hobbit, sin dal 2007. Il compositore ha iniziato a lavorare alle idee e ai temi del film anche se non era ancora sotto contratto, ma ora è ufficiale: Shore scriverà le colonne sonore dei due film che Peter Jackson girerà nel 2011.

In una intervista a The Province, Shore spiega come si sta preparando:

Parlavamo di questo film da tantissimo tempo, almeno sin dal 2002. Sembra che finalmente li faremo. Lavorerò su questi film per i prossimi tre anni: mi impegnerà per un mucchio di tempo, e ci metterò molte energie.

Non possiamo che augurare buon lavoro a Shore, che per le colonne sonore dei tre film del Signore degli Anelli ha vinto tre Premi Oscar

10 pensieri riguardo “Howard Shore al lavoro sullo Hobbit, parla della colonna sonora”

  1. Ti amo Howard! Senza le tue musiche devo dire che la trilogia avrebbe perso tantissimo, sicuramente ci sarebbero state lacrime e brividi in meno…

  2. Dico solo che Howard Shore – e lo dice un appassionato e cultore di autori come Mozart – è un grandissimo autore che sta alla pari con coloro che hanno scritto la storia della Musica. Il suo sinfonismo non è mai banale, anzi la sua capacità – che è solo dei Grandi – sta proprio nel sapere riallacciarsi ad una tradizione musicale secolare e, nello stesso tempo, farla evolvere, inventando mondi e sonorità nuove.

  3. personalmente avrei preferito una netta discontinuità con la SouddTrack di LOTR, poichè la giudico una delle cose meno riuscite della triologia. Il ripetersi del main theme a sproposito in troppe occasioni dove non c’entra proprio nulla ha danneggiato scene che richiedevano altro….. la musica manca in + di un’occasione di molta forza….ci voleva + potenza (vedi il flop della SOUNDTRACK della durante la Cavalcata dei roirhimm….o la vittoria del Fosso di Helm)……
    In generale la Sountrakc non è male, ma il maintheme salta foori a sproposito…e cio la rende noiosa …..bisogna essere obbiettivi.

    Se non fosse ormai passato a miglior vita , ci sarebbe voluto l’irraggiungibile Basil Poledorius (Conan the barbarian, Un mercoledì da Leoni, Caccia a Ottobre Rosso, Addio al Re, etc…) …. un gigante….appena appena sotto Morricone.

    ….o almeno un Trevor Jones (L’ultimo dei moicani, Angel Heart, Cliffanger…) ……

    bye
    rick.

  4. beh… andiamo da Mozart alla stroncatura più totale, non ci piacciono le mezze misure eh? Tra un’esagerazione e l’altra direi che personalmente trovo alcuni brani della trilogia bellissimi e molto azzeccati, altri meno, ma secondo me dove HS ha lavorato bene è nel riuscire a dare la giusta connotazione al complesso dell’opera, con una produzione musicale d’insieme impressionante.
    Alcuni temi si ripetono perché sono associati ad elementi ben precisi della saga e comunque si ripetono con variazioni anche notevoli, e poi non è che puoi fare un brano diverso per ogni scena.
    C’è anche da considerare la lunghezza dei film. HS ha dovuto musicare complessivamente quasi una dozzina di ore, e per giunta quasi tutte le scene contengono musica. Te credo che ha ripreso i temi. Ma non l’ha mai fatto in modo banale.
    Parlare di Mozart mi sembra francamente eccessivo, e Morricone è senz’altro superiore, ma dire che HS ha fatto flop mi sembra francamente esagerato.

  5. Caro Rick … non credo che per lo Hobbit Howard Shore proporrà tematiche musicali simili alla precedente trilogia, forse ci sarà qualche tema musicale del SDA giusto per farci rivivere la magia della Terra di Mezzo. Quindi nulla di noioso.
    Per quanto riguarda Morricone, non credo che centri molto il paragone con le tematiche musicali dei film fantasy. Il western è tutto un altro mondo. Se voi fare dei paragoni ti suggerisco nomi del calibro di: Danny Elfman (Hellboy – The Golden Army, Wanted, Spider-Man 1-2, Men in Black 2, Terminator Salvation, Alice in Wonderland) Hans Zimmer (King Arthur, Pirati dei Caraibi e Il Gladiatore) e David Arnold (Stargate, Independence Day, le colonne sonore dei film di James Bond dal 1997 ad oggi e Two Steps from hell (Heart of courage) di Narnia 3). :-)

  6. aaaah che spettacolo! *.* speravo proprio ci fosse Shore al lavoro della Soundtrack! le emozioni che ci ha portato nel signore degli anelli sono immense! non vedo l’ora di sentire cosa si è inventato sta volta ;) sicuramente ci stupirà!

  7. noiose noiose? ma se accompagnano la terra di mezzo in un sogno

  8. Rick. Per l’amor di dio. Non diciamo castronate!! La colonna sonora dell’ISDA è forse la migliore mai stata scritta! Ma siamo pazzi??!!.
    Bisogna essere obbiettivi si. Io preferisco John Williams o Elfman a Shore, perché Shore non è così continuo quanto gli altri due, ma bisogna ammettere che la colonna sonora che ha scritto per 3 capitoli differenti è E-P-I-C-A.
    Non per niente ha vinto 2 Oscar (non 3, perché per il 2° film dicono ci siano stati problemi tecnici(?))

    Le musiche di quei 3 film sono qualcosa di incredibile, e giudicarle noiose è un reato.
    Morricone sicuramente non avrebbe fatto di meglio. E nemmeno John Williams.

  9. comunque volevocommentare la mia più totale felicità per questo fatto.

    Davvero. Ho passato più tempo a suonare pezzi come “Minas Tirith”, “minas morgul” o “A Knife in the dark” con il mio trombone solo perché sono geniali. GENIALI!

    Non vedo l’ora di sentire cosa avrà composto! :)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.