La Nuova Zelanda rimarrà la Terra di Mezzo?

Terra di Mezzo Nuova Zelanda

Terra di Mezzo Nuova Zelanda

Oggi è Variety a dare qualche speranza ai fan dello Hobbit. Secondo il quotidiano di Hollywood, la New Line Cinema/Warner Bros. starebbe iniziando a prendere seriamente in considerazione la possibilità di non abbandonare la Nuova Zelanda per le riprese dello Hobbit.

(…) Mentre nuovi attori si aggiungono al cast dello Hobbit, la New Line e la Warner Bros. sono sempre più propense a mantenere la produzione del film in Nuova Zelanda ora che le minacce di un boicottaggio da parte di alcuni attori Kiwi si sono placate. Alcuni insider degli studios sostengono che rimanere in Nuova Zelanda avrebbe senso, perché è lì che il regista Peter Jackson ha girato i primi tre film del Signore degli Anelli. I set sono ancora al loro posto. (…)

Insider vicini alla situazione riferiscono che c’è il desiderio di mantenere Lo Hobbit nel paese natale di Jackson.

Parliamoci chiaro: se la Warner Bros. deciderà di spostare la produzione fuori dalla Nuova Zelanda sarà per motivi veramente gravi e insostenibili. La compagnia ha già investito qualcosa come 100 milioni di dollari nella progettazione dei film e nella costruzione di set: spostare la produzione comporterebbe un costosissimo trasloco e molti problemi logistici, indispettirebbe l’entourage di Jackson, comporterebbe il trasferimento di quelle maestranze necessarie alla pre-produzione (ormai in stadio avanzato) come i conceptual artist (che dovrebbero rifare il loro lavoro in base alle nuove location), causerebbe probabilmente ulteriori ritardi.

Insomma, non stiamo dicendo che non c’è il rischio che Lo Hobbit lasci la Nuova Zelanda, ma che se lo farà sarà perché è veramente impossibile per la Warner Bros. avere la sicurezza di girare i film con tranquillità nella terra di Peter Jackson. Vi terremo aggiornati…


4 pensieri riguardo “La Nuova Zelanda rimarrà la Terra di Mezzo?”

  1. Si… credo che alla fine la Terra di Mezzo rimarrà in Nuova Zelanda!!! Non c’è posto migliore al mondo per girare lo Hobbit. Credo che spostare la produzione in un altro luogo sarebbe controproducente oltre che costoso e non credo che la New Line Cinema/Warner Bros se lo possano ancora permettere. Dopo tutto il lavoro fatto… sarebbe da pazzi. Nelle interviste ho visto un PJ teso, nervoso, con le mani che gli tremavano e spesso interrompeva Philippa Boyens… non c’è la faceva più a sopportare tutto questo. E’ un peso enorme… due anni di intenso e duro lavoro, grandi investimenti già fatti, set montati e pronti per le riprese, modellini, test di animazione pronti, per non parlare di tutti i tecnici e artisti che hanno trascorso tutto questo tempo per far si che tutto sia pronto per i film. Portare tutto questo via sarebbe una grande pazzia. Credo che alla fine i dirigenti della Warner decideranno lo Hobbit rimanga nella Terra di Mezzo ovvero la Nuova Zelanda. :-)))

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.