Peter Jackson parla dei rumour sullo Hobbit: nulla è stato ancora deciso

Questo sì che si chiama procedere a singhiozzo.

L’altro giorno Mike Fleming su Deadline dava praticamente per certa la firma di Peter Jackson per la regia dello Hobbit, e oggi Harry Knowles su AICN frena pesantemente, citando nientemeno che Jackson stesso, amico di lunga data del blogger (e da lui chiamato “Derek”, come il protagonista di Bad Taste interpretato proprio dal regista):

Al momento non è cambiato nulla. Ho sempre detto che dirigere il film era una possibilità, e quindi questa non è una notizia. Le major stanno mettendo insieme quello che potrebbe essere il contratto, perché non c’è altro modo di capire se sia una possibilità fattibile o meno. Tuttavia, onestamente è una delle varie possibilità che abbiamo – c’è moltissima carne al fuoco al momento. Quello che interessa a tutti, per ora, è che non si perda altro tempo e non si slitti di un altro anno, perché a quel punto inizieremmo a perdere la gente – e questo diventa sempre più difficile, giorno dopo giorno. Molte persone – sia film makers che studios – stanno lavorando duramente proprio in queste ore, per cercare una soluzione positiva.

La notizia di Fleming, in effetti, aveva sollevato diverse questioni: da dove era trapelata? Impossibile che arrivasse dalla Nuova Zelanda, dove Jackson ha il suo – blindatissimo – quartier generale. Difficile anche che arrivasse dalla MGM, che con i suoi problemi finanziari sicuramente non diffonderebbe informazioni incerte e non ancora ufficiali. Resta la Warner Bros., che effettivamente ha tutto l’interesse di mettere fretta sia a Peter Jackson per decidere (ormai sembra difficile pensare a una alternativa), che alla alla MGM per quanto riguarda l’aspetto più economico e organizzativo. L’addio di Del Toro ha minato alle fondamenta la possibilità che il film venisse realizzato in tempo, e questo è da attribuirsi principalmente ai ritardi causati dalla MGM, e che la Warner inizia a trovare inaccettabili.

Insomma, approfittando della “soffiata”, Fleming ha quasi sicuramente scritto l’articolo per poter arrivare “per primo” sul pezzo, ma la realtà è che le trattative sono effettivamente attualmente in corso, ma ci sono ancora troppi problemi da risolvere perché si possa dare per scontato che abbiano una risoluzione veloce e positiva.

Noi continueremo a tenervi aggiornati…

8 pensieri riguardo “Peter Jackson parla dei rumour sullo Hobbit: nulla è stato ancora deciso”

  1. mmmmmm……….. ma alloraaaa !!! ….. delusione , come al solito ….

  2. a questo punto mi pare tutta una buffonata: non è possibile che le notizie escano in questo modo, un giorno l’amico d’infanzia dice una cosa, il giorno dopo il cognato della zia di suo nonno la smentisce, poi il gatto del vicino di casa fa trapelare una possibilità, immediatamente gli risponde un blogger dalla patagonia che sostiene di essere stato compagno di scuola del cugino di secondo grado di pj… che buffoni. Ci vuole tanto a rilasciare una dichiarazione ufficiale da parte degli interessati?

  3. A me purtroppo sembra tutto molto logico. La Warner stava cercando di mettere fretta a tutti, mentre Jackson conferma che finché la MGM non potrà assicurare una data di inizio delle riprese lui non firma una cippa :) Non ci resta che aspettare ancora qualche giorno…

  4. io tutto l’incrociabile incrociato: peter che dirige lo hobbit sarebbe il massimo! Comunque l’importante è che il film si faccia a qualunque costo, non resta che aspettare sperando!

  5. Calma, calma… al di la di zie, nonni, gatti e parenti vari, Peter Jackson sarà il regista dei due Hobbit e questo è un dato di fatto. Si aspettano, guistamente, le decisioni della MGM, che sicuramente al di la dei suoi problemi economici e manageriali, darà il suo benestare per l’inizio delle riprese, assicurando la sua quota di budget per i due film. Sicuramente PJ è volato a Los Angeles per avere delle conferme, dopo l’uscita di scena di GDT, per accettare il compito di regista dopo le recenti pressioni e per salvare i posti di lavoro. Quindi… un può di ottimismo. Siamo ormai in dirittura d’arrivo. :-)))

  6. Quoto Antonio. Le case produttrici sono con le spalle al muro: o Jackson o niente, e ormai questo film è in uno stato di lavorazione troppo avanzato per poterlo annullare; per cui è solo questione di tempo, il regista sarà PJ.

  7. @Durin
    ……e ormai questo film è in uno stato di lavorazione troppo avanzato per poterlo annullare.

    Ma se devono ancora firmare i contratti LOL !!!!

    A mio Parere dopo ben 3 anni(forse di +) il tutto sta diventanto alquanto ridicolo. La MGM non ha + un soldo bucato ma detiene i diritti e quindi DECIDE. La situazione non e’ affatto confortante.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.