Lo Hobbit in 3D: se ne parla ufficialmente

Guillermo del Toro ha aggiornato brevemente sul forum di TheOneRing.net: da oggi c’è la possibilità concreta che Lo Hobbit venga girato in 3D.

Negli ultimi mesi giravano rumour che davano per certa la possibilità che il film venisse girato in stereoscopia, tutti puntualmente smentiti. La risposta di Del Toro e di Peter Jackson era sempre la stessa: “non ci stiamo neanche pensando, abbiamo altro per la testa”. I due avevano promesso che ci avrebbero avvertiti se avessero deciso di discuterne, e questo è accaduto puntualmente ieri:

Vi prego di non equivocare le mie parole senza leggere messaggi tra le righe che non ci sono. Vi confermo che ora, dopo tutto questo tempo, dopo che Avatar ha fatto al box office quello che ha fatto, abbiamo avuto richieste di informazioni dalla produzione sulla possibilità che Lo Hobbit venga girato in 3D.

Non si tratta né di imposizioni nè di pressioni. Solo domande. Sto mantenendo la mia promessa di avvertirvi non appena le discussioni fossero iniziate.

Cosa significa? Significa che nelle prossime settimane Del Toro e Peter Jackson decideranno se sia il caso di girare o meno il film (che verrà diviso in due) in 3D. Questo conferma che i film non hanno ancora ricevuto il via libera (e quindi il budget può ancora essere ridiscusso, e nel caso del 3D aumenterà). Se si decidesse di girarli con questa tecnologia, probabilmente i tempi si allungherebbero per permettere lo sviluppo di una nuova pipeline a livello di produzione.

Ne avevamo già parlato, ma all’epoca Avatar non era uscito. Alla luce di quello che abbiamo visto tutti nel film di James Cameron, cosa ne pensate della possibilità che Lo Hobbit venga girato in 3D?

24 pensieri riguardo “Lo Hobbit in 3D: se ne parla ufficialmente”

  1. Anche io lo preferirei in 2D. Se verrà fuori un progetto in 3D posso solo sperare che venga realizzato un buon lavoro, come si è visto per Avatar.
    La notizia veramente cattiva secondo me è che si dilateranno i tempi…

  2. Io sinceramente preferirei il 2D per un film come lo hobbit…Ovviaamente non metto in discussione che il 3D di avatar è ben riuscito e piacevole (soprattutto al portafogli) ma,oltre a dilatarsi l’attesa per l’uscita del film, verrebbe a mancare la bellezza della trama e della Nuova Zelanda molto presente nel Signore degli Anelli.

  3. Pienamente d’accordo con frenci. Il 3D sinceramente non mi è mai piaciuto (nemmeno quello di Avatar), sostengo con tutto il cuore un film in 2D! O vogliamo perdere tutta la bellezza del mondo reale per un mondo in 3D fatto di colori troppo saturi e superficie liscia come la plastica.

  4. il 3d è una cavolata, non serve a niente! Anzi a me ha dato fastidio durante avatar!

  5. Io sono per il 2D più che altro per dare continuità alla trilogia.

  6. a me il 3d di UP, Coraline e Avatar è piaciuto un sacco e sono sicuro che guillermo del toro farà cose fighissime col 3D, tuttavia la trilogia è in 2D e sinceramente vedo lo hobbit come “l’ultimo grande kolossal dell’era precedente il 3D”…

    comunque sappiate che siamo stati i primi al mondo a dare questa news, l’ho girata io a slashfilm e ora la stanno riprendendo tutti i siti del mondo xDDD

  7. Lo Hobbit in 3D sarebbe una tragedia, è una tecnica che toglie fascino a tutte le pellicole. Almeno per quanto mi riguarda. E gli occhialini sono una tortura.

  8. Ragazzi, oramai il mondo del cinema fantasy, fantascienza e dei cartoni animati si sta orientando verso il 3D visto anche il grande successo di Avatar. Per lo Hobbit non credo che ci saranno molte scene in 3D. Già mi immagino quando il drago Smaug, farà una delle sue vampate e il fuoco “avvolgerà gli spettatori”. Sarebbe grandioso… :-)

    Un grande BRAVO ad Andrea per la news. :-))

  9. Quindi se Andrea è stato il primo al mondo a lanciare la notizia noi siamo stati tra i primi al mondo a leggerla? XD Wow! XD

    Tornando al discorso 3D… quasi quasi rimpiango che Avatar abbia avuto il successo che effettivamente ha avuto… XD
    Se Lo Hobbit esce in 3D io sono sicuro di volerlo vedere anche in 3D.

  10. Ho visto Avatar e devo dire una cosa: il 3D è una tecnologia interessante, è vero che è ancora un po’ “plasticosa” come dice Jessica, e non priva di difetti, ma sicuramente migliorerà col tempo.

    Detto questo, temo anch’io come Donato che dopo il successo di Avatar tutti si butteranno sul 3D, e sarà una cazzata solenne (come spesso accade con le mode e le tendenze commerciali):

    1. innanzi tutto le diavolerie tecnologiche sono nulla, letteralmente nulla, di fronte alla bellezza dei paesaggi, alla poesia delle ambientazioni, alla sceneggiatura, alle musiche… insomma a tutto ciò che è “arte” e non tecnica bruta (in ISDA la tecnologia era invisibile, e questa è stata una delle intuizioni più geniali di PJ);

    2. il 3D non aggiunge nulla alla storia, se la storia non funzia, col 3D fai poca strada;

    3. il 3D è un’opzione, non vedo perché dovrebbe essere considerato il futuro, mentre il 2D i passato. Film come Avatar (o Matrix, per ipotesi) in 3D ci possono stare, ma non significa che la stessa cosa debba valere per lo Hobbit o qualsiasi altro film. Uno dei più bei film di sempre, Schindler’s List, è stato girato in B/N… ve lo immaginate a colori in 3D? Il 3D è solo un’opzione teconlogica che va scelta con intelligenza, non è obbligatoria solo perché Avatar ha incassato tanto al botteghino (grazie soprattutto alla curiosità della novità 3D, mica per altro).

    Infine una domanda: perché dite che se lo fanno in 3D non ci saranno i paesaggi neozelandesi? Che c’entra? E comunque non sarà disponibile anche in 2D, per i “tradizionalisti”?

  11. Ciao Paolo
    Ascolta, non ti devi preoccupare, lo Hobbit in 3D, per ora, è solo un’idea, una possibilità di cui GDT e PJ stanno discutendo e non una certezza matematica. Sono solo delle ipotesi, perché giustamente, i due, visto il successo di Avatar “dal punto di vista del botteghino” ci stanno pensando. Onestamente non credo che lo Hobbit avrà molte scene in 3D (forse le fiamme di Smaug, alcune sequenze d’azione e le scene di battaglia) ma nulla di più. La magia del film rimarrà nei paesaggi neozelandesi, nella trama e nella bravura recitativa degli attori. Il 3D sarà una componente marginale del film. Devi però, anche considerare che il 3D non solo sta rivoluzionando il cinema (ma solo per alcune tipologie dei film, quelli drammatici sono esclusi) ma anche l’Home theater di casa nostra. Prossimamente saremmo invasi da occhialini, Tv Led, lettori e Blu-ray in formato 3D, quindi…
    Ma non ti preoccupare in qualche cinema nostrano potrai vedere lo Hobbit in 2D. Ok “tradizionalista”. :-)

  12. Sono d’accordo con te Antonio, il 3D rappresenta un “salto” tecnologico notevole e indubbiamente là è il futuro del cinema (e non solo: in un cinema di Londra hanno trasmesso in via sperimentale la diretta di una partita di rugby del 6 nazioni in 3D!).
    Non ho nulla contro il 3D, intendiamoci. Anzi, certe scene in 3D sono fantastiche.
    Spero solo che la scelta per lo Hobbit non sia di bieco opportunismo commerciale, ma basata su serie considerazioni artistiche, ovvero se valga la pena di farlo in 3D perché “rende meglio”, non perché attrae più pubblico.
    Da questo punto di vista mi fido di PJ e GDT, un po’ meno della Warner ;)

    Ti dirò, se poi lo Hobbit dovesse uscire in 3D, me lo vado tranquillamente a vedere in 3D. Magari mi piace pure.

  13. Io ribadisco: se esce in 3D vado a vederlo anche in 3D, ma non è che la cosa mi entusiasmi…

    La mia paura è quella di Paolo, ossia dell’opportunismo commerciale: lo fanno gli altri in 3D, perché noi no? Mah…
    Poi è vero, non hanno ancora deciso niente, ma io incrocio le dita…

  14. Ciao Paolo
    Beh, siguramente la scelta del 3D da parte di GDT e PJ è legata a una serie di considerazioni artistiche. Non credo che la Warner influisca più di tanto, in fondo è PJ il produttore esecutivo. Comunque 2D, 3D… qui quello che conta è di vedere un bel film e sopratutto ritornare nella Terra di Mezzo. Sei d’accordo? :-)

  15. Sarebbe sicuramente una perdita se il film fosse girato in 3D… che oltretutto, come tecnica , va ancora perfezionata

  16. Non sono assolutamente d’accordo con l’hobbit in 3d.Sarebbe una perdita e non avrebbe molta attinenza con la trilogia.

  17. Sono per il 2D, non ho trovato che il 3D aggiunga niente e costringe a prestare molta più attenzione per seguire le immagini, si perderebbe il fascino delle location che in LOTR erano meravigliose. Spero non lo facciano, comunque è una tecnica applicabile anche a film finito, quindi magari elaborano il concept in 2D e poi lo adattano.

  18. Per quanto mi riguarda io sono andato a vedere molti dei film 3d usciti ultimamente e secondo me è soltanto un qualcosina di più che non sposta di molto il giudizio sul film e sicuramente per i film di animazione credo sia meglio sfruttato che per i film veri e propri in cui cmq la profondità c’è. Bisogna poi dire che un film in 3d va visto con gli occhialini ed è un po’ una scocciatura e se porti già un paio di occhiali da vista la scocciatura raddoppia.
    Per fare un esempio di come il 3d non aggiunga molto io ho visto Up in 3d e ora ho comprato il blueray: tra l’uno e l’altro non ho notato grosse differenze. La mia finale considerazione è dunque che il 3d è più che altro un’operazione commerciale che cambia di pochissimo la visione; quando ci faranno vedere i film tramite un visore ottico che ci farà stare al centro del film con una visione a 360°, allora sì che il cinema cambierà.
    Per lo Hobbit credo che in 2d sia molto più indicato con tutti i campi lunghi sui paesaggi visti nel Signore degli Anelli

  19. Mi sono accorta ora che ci sono così tanti sostenitori del 2D, come sono contenta! Credevo che tutti sono ormai trascinati dalla moda del 3D dopo avatar. :)

  20. secondo me il 3D è una grande innovazione, ma l’utilizzo del 3D contrasterebbe con la vecchia trilogia.

  21. Il signore degli anelli e lo hobbit tutto in 2d, ma si perchè no, chi se ne frega del 3d.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.