Ian McKellen ha letto lo script dello Hobbit e parla di Gandalf

Ian McKellen Gandalf


Sono passati dieci anni dall’inizio delle riprese del Signore degli Anelli, e nel rivelare di aver già letto lo scrip dello Hobbit l’attore Sir Ian McKellen ammette di essere felice che questa volta la parte di Gandalf sia stata scritta “apposta per lui”. McKellen rivela a Sci Fi Wire:

Come ha spiegato più volte Peter Jackson, hanno scritto il personaggio di Gandalf per Lo Hobbit pensando specificatamente per chi lo stavano scrivendo. Ci sono molti personaggi nello Hobbit, incluso il personaggio chiave di Bilbo, e non sanno ancora chi lo interpreterà. Quindi mi piace molto che il ruolo di Gandalf sia stato scritto pensando bene al fatto che sarò io a interpretarlo. L’altro Gandalf fu scritto pensando, beh, solo a Gandalf. Questa volta mi divertirò molto di più. Non potrei essere più felice. Peccato che ho giurato riservatezza. Non posso dire altro sullo script.

L’attore parla poi del regista Guillermo del Toro, spiegando che lui e Peter Jackson sono fatti della medesima stoffa:

Lui e Peter Jackson sono la stessa persona. Sono gemelli separati alla nascita. Hanno lo stesso atteggiamento. Nessuno di loro ama lavorare a Hollywood. Adorano il fantasy e la violenza sullo schermo, e lo splatter, e le cose che spaventano. Adorano entrare nella psicologia dei personaggi. Sono dei cantastorie geniali, e lo fanno allo stesso modo. Penso che lo script – che ho già letto – sia perfetto per il talento di Guillermo, per come l’ho visto. Ho visto altri suoi film, e gli attori recitano veramente bene. Penso che sia tutto a posto, e poi ci sarà sempre Peter.
Non posso credere che siano passati dieci anni. Ricordo che un amico mi disse, a Hollywood: “la tua vita cambierà per sempre”, e aveva ragione. Gandalf è un personaggio popolarissimo, e mi piace averlo sempre con me.

Sappiamo che McKellen e Peter Jackson hanno sempre amato di più Gandalf il Grigio di Gandalf il Bianco, e questa volta gli sceneggiatori hanno il vantaggio di poter scrivere il personaggio pensando direttamente a McKellen, come confezionare un abito direttamente sulla persona che lo porterà: cosa avrà quindi di diverso il Gandalf dello Hobbit? E questa maggiore confidenza che ha McKellen nell’interpretarlo renderà necessario un maggiore impegno da parte dei nuovi attori per calarsi nelle parti di Bilbo & co. in maniera convincente, o renderà il tutto più facile?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.