Quanto horror ci sarà nello Hobbit?

In una intervista a Guillermo del Toro comparsa sulla BBC e datata 5 giugno, il regista parla brevemente di quanto horror vedremo nello Hobbit e del fatto che Gollum avrà un ruolo molto importante:

Frankenstein, Jekyll, vampiri – sei immerso nell’horror attualmente: ne porterai un po’ anche nello Hobbit?
L’intensità delle scene dello Hobbit rimarrà quella del romanzo, dell’effetto che mi fece quando da bambini lo lessi.
I ragni del Bosco Atro sono una esperienza decisamente spaventosa, e anche incontrare il grande orco nelle caverne delle Montagne Nebbiose. La Battaglia dei Cinque Eserciti, il primo incontro con Gollum: nel romanzo sono momenti davvero paurosi. Sono elementi già presenti, non mi inventerò nulla né inserirò l’horror per il gusto di farlo: stiamo cercando di inserire questi momenti intensi nel film.

Farai qualcosa di diverso con Gollum per dargli maggior risalto?
Dal punto di vista del design sarà la stessa creatura vista qualche anno fa al cinema, anche se non credo che esista una scena come quella degli Indovinelli nell’Oscurità nella trilogia.
Come introduzione a Gollum e punto di focus con le sue origini, è così potente e così importante che da quel punto di vista sarà diverso. Stiamo presentando un lato del personaggio che molto forte, molto bello e iconico.

Secondo voi con un regista come del Toro dovremmo aspettarci un approccio più horror del previsto sullo Hobbit (anche se nell’intervista lui nega proprio questo aspetto)? O meglio, le scene già naturalmente “spaventose” citate dal regista verranno rese con più suspance, atmosfera e terrore? In questo, effettivamente, del Toro è un mago…

Fonte: BBc

2 pensieri riguardo “Quanto horror ci sarà nello Hobbit?”

  1. Lo Hobbit non è mica un film dell’orrore. Credo piuttosto, che le scene verranno rese con più suspance. Un può come è accaduto con lo scontro tra Frodo e Shelob.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.