Viggo Mortensen scherza sullo Hobbit agli Empire Awards

Sean Bean e Viggo Mortensen erano presenti, l’altra sera, ai Jameson Empire Awards: uno premiava l’altro come Icona Empire dell’Anno.

Mortensen, nel suo discorso di premiazione, ha parlato scherzosamente dell’eventualità che entrambi ritornino nello Hobbit – o meglio nel sequel:

Parliamo di Sean Bean. Empire magazine è stato uno dei primissimi sostenitori del Signore degli Anelli prima ancora che uscisse. Ora, per quel che ne so non saremo nello Hobbit, ma stanno cercando il modo di infilarci, tanto per divertimento. Non sono necessariamente contrario a questa cosa. Potrebbero provare a collegare quel romanzo con il romanzo dove erano presenti i nostri personaggi (Boromir e Aragorn, ndt.). Per fare un prequel del Signore degli Anelli, probabilmente dovrei apparire mentre cambio i pannolini di Boromir, visto che sono molto, molto più anziano di lui.

Effettivamente Mortensen, pur scherzando, non ha tutti i torti. Abbiamo più volte parlato del contenuto del secondo film, che come sappiamo non sarà un mero “film-ponte” tra Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli, ma molto probabilmente conterrà una parte dello Hobbit e una parte che farà da premessa tematica alla storia del Signore degli Anelli (io sono particolarmente convinto di questa ipotesi), in modo che i cinque film risultino un’unica saga organica. Sappiamo che del Toro & Co. vorrebbero riportare sul set gran parte del cast del Signore degli Anelli, e sappiamo che quasi sicuramente Aragorn è il personaggio che, assieme a Gandalf, ha il ruolo più importante negli eventi che conducono al Signore degli Anelli. Tra questi eventi, c’è sicuramente il periodo in cui Aragorn visse sotto mentite spoglie a Minas Tirith: non è detto che nel film venga mostrato questo periodo (magari soltanto un flashback), visto che sicuramente le vicende più importanti per la storia sono quelle tra Aragorn e Gollum, ma se così sarà potremmo vedere anche Boromir. Solo che… sarà in bambino, o un ragazzo.

Tutto questo per dire che è difficile che per Sean Bean si trovi una parte… che ne pensate voi?

bean mortensen

6 pensieri riguardo “Viggo Mortensen scherza sullo Hobbit agli Empire Awards”

  1. Purtoppo penso che Sean Bean non reciterà nel sequel de Lo Hobbit…dispiace molto perchè è un grande attore…vedremo,bello sarebbe che tutti gli attori del cast tornino anche per soltanto una scena del sequel del film…ma non penso che accadrà.

  2. Beh, vediamola così: nel primo film “La Compagnia dell’Anello” tra il compleanno di Bilbo e la partenza di Frodo dalla Contea apparentemente passa poco tempo (a differenza di quanto narrato nel libro).
    Quindi, volendo, se col sequel arrivano a ridosso dell’inizio di ISDA, coerentemente con quanto fatto nel film della Compagnia un posticino per Boromir potrebbe anche starci.

  3. Onestamente non credo che ci sarà spazio per Boromir nel sequel dello Hobbit. Come già evidenziato nell’articolo, Boromir è un bambino o un ragazzo nel periodo in cui si svolge la trama del secondo film e penso che del Toro voglia rispettare una certa cronologia temporale. Sarebbe bello vedere gran parte del cast del Signore degli Anelli, ma credo che solo alcuni di loro ci sarà, a meno che non si voglia fare una trilogia come si stà già discutendo su http://www.theonering.net.

  4. speriamo che infilino più attori del signore degli anelli che possono,ma senza rovinare pero le cose con una minchiata di film.

  5. orpo… questa notizia da Theonering.net è succulenta assai!
    Se ho capito bene, ci faranno pure vedere la giovinezza di Saruman e Gandalf in Valinor.
    Sempre che la misteriosa fonte di tali notizie non si sia fumata qualcosa… :D

  6. Ma Boromir nascerà molto più in là,ben 35 anni dopo i racconti dello Hobbit.
    Che cavolo c’azzecca?
    Potrebbero far vedere la morte di sua madre per giustificare la follia si Denethor,ma anche li sarebbe poco più che un infante e il salto temporale sarebbe immenso!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.