Sam Raimi: del Toro è la scelta giusta per Lo Hobbit

Quando Peter Jackson annunciò di non poter girare lo Hobbit, il nome del regista che poteva sostituirlo che girava con più insistenza era quello di Sam Raimi.

Raimi aveva girato Spider-Man 3, e non si parlava ancora neanche lontanamente del quarto episodio (ora programmato per il 2011), così l’idea comune era che il regista volesse prendersi una pausa dalla saga per tuffarsi nel fantasy tolkieniano. Tutti questi rumour erano supportati da basi reali: Raimi era effettivamente nella shortlist dei registi “papabili”. Ora Raimi parla dell’occasione mancata, e di quanto consideri giusta la scelta di Guillermo del Toro come regista:

sam raimiPenso che Lo Hobbit sia una grande icona della letteratura fantasy. Adoro quel romanzo, e sono un immenso fan della trilogia cinematografica del Signore degli Anelli. Lo Hobbit sarebbe stato un lavoro fantastico per me, ma Peter Jackson è produttore esecutivo e quindi sta a lui scegliere il miglior regista, ovvero Guillermo del Toro, che io adoro.

Penso che abbiano fatto la scelta giusta. Guillermo è un regista brillante e io non vedo l’ora che esca la sua versione del film. So che sarà grandiosa.

Parlai con Peter Jackson una volta al telefono, ma non ci incontrammo mai a dire il vero. Non andò mai oltre quella telefonata.

Come sarebbe stato Raimi alla regia dello Hobbit? Non lo sapremo mai. Voi cosa ne pensate?

6 pensieri riguardo “Sam Raimi: del Toro è la scelta giusta per Lo Hobbit”

  1. io penso che sarebbe stato un regista troppo “hollywoodiano”.. non so se rendo l’idea… penso anch’io che Guillermo sia la scelta giusta: ancheb lui, come Pete nel 1998, viene da una serie di bei film di nicchia… ma gestiti con uno stile personale… insomma , la filosofia del “noto, ma non troppo” penso che pagherà anche questa volta, sia per la scelta del regista che quella degli attori

  2. Sam Raimi avrebbe fatto un’opera cinematografica troppo Hollywoodiana, come dice pier81; un’opera con troppi effetti speciali sparati (notasi Spiderman 1,2,3) e azione a non finire. Lo Hobbit è invece qualcosa di più profondo: non si può guastare un capolavoro della letteratura fantasy. Non che io giudichi Raimi un cattivo regista, ma il suo metodo applicato su Lo Hobbit non avrebbe funzionato affatto, soprattutto perché egli non non ha mai girato film fantasy, genere che invece Guillermo adora e di cui è esperto.
    Sono sicurissimo che Del Toro non ci deluderà!

  3. Penso che Guillermo sia la scelta migliore, ma non dimentichiamo che Raimi non è solo Spider-man.. La Casa 1 e 2 e L’Armata Delle Tenebre testimoniano un gusto per l’effetto speciale fatto in casa e un interesse per l’horror che ben si associano alle origi di Jackson e Del Toro. E tale predisposizione sarebbe stata di sicuro stimolata da Peter Jackson (in quanto produttore)se fosse stato scelto : “Sam vai più sui modellini e sugli effetti vecchia maniera, fidati ;D”
    Ribadisco però di preferire Del Toro, un creatore molto più raffinato.

  4. Concordo con voi.
    Credo che Sam Raimi sarebbe più adatto a film fantasy come Warcraft, Every Quest o la saga di Shannara, dove ci sarebbe più spazio per azione ed effetti speciali. Giusto?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.