Sean Astin disposto ad apparire nello Hobbit

Sci-Fi Wire ha pubblicato una breve intervista a Sean Astin (Sam Gamgee) nella quale l’attore parla, tra le altre cose, di un suo possibile ritorno nello Hobbit o nell’annunciato sequel-raccordo con la trilogia del Signore degli Anelli.

Astin si dimostra ben disposto a tornare, anche se dubita che gli verrà chiesto:

sean astinDominic Monaghan ha detto che pensa che gli Hobbit verranno richiamati sul set dello Hobbit anche se non sono nel libro. Cosa ne pensi?
Sinceramente non credo che mi richiameranno. Peter sa bene che non deve far altro che dirmi il giorno e l’ora, e io sarò lì. Ma non penso. Non so cosa succederà con questo film. Tutti si chiedevano, quando uscì Il Signore degli Anelli, se Lo Hobbit sarebbe mai stato fatto. C’erano pasticci di diritti in ballo, diritti divisi tra gli studio, e non sarebbe stato fatto finché quella faccenda non fosse stata sistemata. E io rispondevo sempre: “Siete tutti matti. Ovviamente lo faranno, e sarebbe fantastico se fosse Peter a girarlo.” E infatti lo stanno facendo. Sono molto eccitato, e sono eccitato di vedere come lo faranno. Ma non credo che mi chiameranno.

Quanto è difficile pensare che sono passati 10 anni da quando iniziaste le riprese della Compagnia dell’Anello?
Non ancora.

Il primo film uscì nel dicembre 2001, e le riprese iniziarono nel 1999.
10 ottobre 1999. Ti ho battuto sul dettaglio, ma è perché quando mi hai detto quella frase ho avuto un tuffo al cuore: “Mio dio, di già?!”

Astin sembra dubitare che la produzione richiamerà gli Hobbit. Effettivamente, non c’è molto da dire sui giovani hobbit amici di Frodo Baggins (compreso Sam Gamgee) al di fuori della storia del Signore degli Anelli. Probabilmente la produzione cercherà di realizzare dei cammeo, e visto l’amore dei fan nei confronti dei giovani hobbit forse verrà chiesto a Elijah Wood, Sean Astin, Dominic Monaghan e Billy Boyd, sperando che la loro comparsa non sembri troppo rivolta ai fan e abbia un senso nella storia…

6 pensieri riguardo “Sean Astin disposto ad apparire nello Hobbit”

  1. Se è un cammeo non ha importanza che si incastri perfettamente nella storia. Inutile nascondersi dietro un dito, sarebbe un “regalo” ai fans, punto e basta.
    Ma in fondo che ci sarebbe di male?
    Io spero che lo facciano, e chissenefrega della storia :D

  2. infatti….se fossero solo semplici comparse non ci sarebbe nulla di male,a patto però che non si aggiungano cose banali ed inventate solo per allungare la storia…magari potrebbero riproporre qualche aneddoto della vita degli Hobbit, qualche spezzone presente nel libro e assente nei film passati…comunque che Sean possa esssere nel cast mi fa immenso piacere…lui è Sam! Su questo non ci sono dubbi :D

  3. Concordo con voi, ragazzi. Comunque, questo completo silenzio stampa mi deprime…
    Voglio dire: siamo nel 2009 (anno in cui avrebbero dovuto incominciare le riprese) e ancora non hanno annunciato gli attori. Cosa aspettano?

  4. Sale ragazzi
    Credo che per Sean Astin, Dominic Monaghan e Billy Boyd ci sarebbe un posticino nello Hobbit. Ho pensato: dato che ci sono ben 11 nani da interpretare, Dominic Monaghan e Billy Boyd potrebbero trovare posto fra gli 11, mentre per Sean Astin lo vedrei bene nei panni di Dain II Piediferro che con un esercito di 500 nani arriva per la Battaglia dei Cinque Eserciti.
    Per quanto riguarda le riprese del film solo nel 2010 si incomincerà a girare.
    Concordo con Durin sul ritardo dell’annuncio degli attori.
    Proposta: telefoniamo a Del Toro.

  5. ciao a tutti….
    secondo me gli hobbit dovrebbero fare le loro parti nel film,perkè non avrebbe molto senzo loro in altri panni.
    comunque concordo con voi questo silenzio stampa è troppo snervante….sono ankio daccordo nel telefonare a Del Toro.

  6. Magari dopo questo rilegioso silenzio, Del Toro annuncerà all’improvviso il cast!
    Comunque, concordo anche io con voi: telefoniamo a Guillermo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.