La MGM vuole Jackson

Due giorni fa l’email di Peter Jackson al sito TheOneRing riguardo al rifiuto della New Line nel coinvolgerlo per la realizzazione dello Hobbit era stata una vera doccia fredda per tutti i fan del romanzo di J.R.R.Tolkien e del regista stesso.

Ebbene, da allora la rete è andata in subbuglio, con proteste da parte dei fan e media impazziti alla ricerca di notizie. Per lo meno, la mossa di Jackson è stata estremamente vantaggiosa a livello pubblicitario per il film: ora tutti non fanno che parlare dello Hobbit, e la New Line e la MGM ora sono praticamente costrette a raggiungere un accordo.La cosa interessante è stata la reazione della MGM alla notizia che la New Line aveva detto a Jackson che non lo volevano più come regista. Come riporta Variety, la MGM ha ribadito che da parte loro la telenovela con protagonista Peter Jackson è tutt’altra che finita, e in effetti dalla reazione dei fan non ci sono molte alternative per dirigere il film. C’è chi già parla di Jean-Pierre Jeunet (ma sarebbe quantomeno comico). Intanto i fan possono andare in questa pagina, segnarsi gli indirizzi di New Line e MGM (o meglio ancora di AOL Time Warner e Sony Pictures, compagnie che possiedono i due studio) e scrivere mail di protesta.

Parallelamente, Richard Taylor del Weta Workshop (più volte Premio Oscar per gli efetti visivi e speciali del Signore degli Anelli) ha precisato che gli effetti dello Hobbit potrebbero essere realizzati dallo studio senza alcun problema – Jackson, insomma “non lo impedirebbe”. D’altronde sarebbe una mole di lavoro da non lasciarsi scappare…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.